Camioncino Tekra
Camioncino Tekra
Vita di città

Operai Tekra senza rinnovo del contratto a Cerignola: le reazioni dell’opposizione

Sui media e nei social rimbalzano le richieste di una maggiore efficienza del servizio di raccolta

L'altalena di assunzioni e mancati rinnovi non giova mai, tanto più quando coinvolge un'azienda che si occupa di raccolta differenziata, come la Tekra. Questa mattina è rimbalzata sui media la notizia del mancato rinnovo del contratto a 22 operai impiegati nell'ambito del servizio e pulizia.

Sulla pagina Facebook di "Noi Comunità in Movimento" si legge infatti: "L'aumento del personale adibito alla raccolta è evidentemente necessario in via indeterminata. Stiamo parlando di un servizio che già non soddisfa nessuno alle condizioni date! Oltre alle tante migliorie che Tekra non ha fatto, né farà mai, non rispetta nemmeno l'impegno di assicurare il numero giusto di operatori addetti al servizio.

Tekra ha uno dei contratti più remunerativi d'Italia, fare la "cresta" sul personale tra demansionamenti e lavoratori "usa e getta" è diventato un vergognoso e inaccettabile modi di fare. E' necessario che l'azienda rinunci a parte dei milioni di euro di utile che porta ad Angri, e migliori il servizio in città.

Per come si stanno mettendo le cose, c'è da scommettere che la Tekra, a Cerignola, ci metterà le radici. C'è da scommettere anzi che farà il salto di qualità, diventando il gestore unico di ARO".

Interviene sulla questione anche Franco Metta, ex Sindaco di Cerignola attualmente a capo del movimento politico "Avanti Cerignola", che sulla pagina Facebook chiede le dimissioni del Sindaco Bonito.

"Oggi la Tekra ha licenziato altri 25 dipendenti, non pulisce, non rispetta il contratto, licenzia i dipendenti. Ma vorrei sapere: licenzia per assumere altre persone? E che senso ha? Perché ci sono i raccomandati da accontentare? Questa situazione è inaccettabile!".

Dello stesso tono le dichiarazioni che arrivano dal consigliere comunale Rino Pezzano: "Altri 25 lavoratori mandati a casa da Tekra, altre 25 famiglie cerignolane sul lastrico. In un momento, questo, di massima criticità sul fronte economico per i cittadini e nel silenzio assordante del già "pretore del lavoro" Francesco Bonito. Se questa è la tutela dei lavoratori che aveva in mente il paladino della città, quando dal palco ebbe a promettere che "nessuno avrebbe perso il posto di lavoro", non oso immaginare quali altre mannaie rischiano di piombare sulla pelle dei cerignolani. "Nessuno garantisce il posto di lavoro come lo posso garantire io" scandì in quella circostanza, evidentemente il riferimento era esclusivamente a se stesso e alla sua poltrona. Null'altro.

Di contro la città, che tira fuori fior di soldi pubblici per il servizio di nettezza urbana, si ritrova a dover fare i conti con uno stato dell'igiene pubblica scadentissimo e con un'impresa che fa il bello e il cattivo tempo sulla pelle dei lavoratori, sistematicamente illusi per qualche mese e poi rispediti a casa senza neanche dar loro il tempo di formarsi e di mettere a valore l'esperienza acquisita. Per tacere del fatto che non si intravede alcun bando di affidamento tra gli atti imminenti, il che lascia immaginare che Tekra sarà premiata con l'ennesima proroga. E in tutto questo il sommo tribuno che fa? A voler essere buoni diremmo che dorme. E se non dorme, pontifica dei massimi sistemi. A giunta e maggioranza consiglio di riportare l'oratore sulla terra. Su Tekra servono risposte, subito".


Bisogna ricordare che a breve scadrà l'appalto stipulato con Tekra, e a tutt'oggi non si sa che l'azienda continuerà a gestire la raccolta differenziata nei prossimi mesi.
  • Tekra
Altri contenuti a tema
Sciopero nazionale: la Tekra annuncia disservizi a Cerignola per la giornata del 2 Dicembre Sciopero nazionale: la Tekra annuncia disservizi a Cerignola per la giornata del 2 Dicembre Si invitano i cittadini a non esporre in serata plastica e metalli come previsto da calendario
Proroga Tekra, fa discutere la decisione del Sindaco Bonito Proroga Tekra, fa discutere la decisione del Sindaco Bonito Dopo l’annuncio del primo cittadino, immediate le reazioni dei partiti di opposizione
Gestione rifiuti a Cerignola: il Sindaco annuncia la sostituzione della Tekra Gestione rifiuti a Cerignola: il Sindaco annuncia la sostituzione della Tekra Nel più breve tempo possibile sarà indetta una gara ARO per garantire un servizio più efficiente
Tekra Cerignola: arriva la replica del Sindaco Francesco Bonito Tekra Cerignola: arriva la replica del Sindaco Francesco Bonito Il primo cittadino definisce "fake news" le notizie del licenziamento degli operai impiegati presso l'azienda
La Tekra tira la corda, ma rischia di spezzarsi La Tekra tira la corda, ma rischia di spezzarsi Tommaso Sgarro lancia un sonoro SVEGLIAAAA... all’Amministrazione e al Sindaco
Raccolta differenziata, il comune di Cerignola multa i trasgressori Raccolta differenziata, il comune di Cerignola multa i trasgressori La Polizia Locale in aiuto al personale di Tekra per smascherare gli inquinatori
FdI Cerignola chiede al sindaco di fare chiarezza su Tekra FdI Cerignola chiede al sindaco di fare chiarezza su Tekra Sono 26 i dipendenti che rischiano il posto
Bonito convoca Tekra su licenziamenti e rifiuti Bonito convoca Tekra su licenziamenti e rifiuti Il sindaco appena eletto chiama l’azienda addetta alla raccolta dei rifiuti per parlare di innovazione e gestione del personale
© 2001-2023 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.