Policlinico Riuniti di Foggia
Policlinico Riuniti di Foggia
Attualità

Primo intervento di neurochirurgia a paziente sveglio al Riniti di Foggia

Eseguito al Policlinico Riuniti il primo intervento di neurochirurgia a paziente sveglio (awake surgery) con equipe multidisciplinare

Elezioni Regionali 2020
Eseguito presso la Struttura Complessa di Neurochirurgia del Policlinico Riuniti di Foggia, diretta dal Dott. Antonio Colamaria, il primo intervento a paziente sveglio (awake surgery) per la rimozione di un angioma cavernoso cerebrale (una lesione benigna) responsabile di crisi epilettiche e disturbi del linguaggio in un'area particolarmente delicata del cervello, il lobo temporale sinistro.

Con l'avvento dei nuovi farmaci anestetici e il perfezionamento delle tecniche chirurgiche, la chirurgia a paziente sveglio, unita alla mappatura della corteccia cerebrale, continua a spingere le frontiere della neurochirurgia sempre più avanti, aiutata anche dai progressi fatti nelle tecniche di imaging, tra cui la risonanza magnetica funzionale.

Indispensabile per questo tipo di chirurgia è la presenza di un'equipe multidisciplinare. Il percorso, infatti, inizia prima dell'accesso in sala operatoria con il chirurgo, l'anestesista, il neurofisiologo, il neuropsicologo e il personale infermieristico altamente qualificato e non termina con l'intervento chirurgico, in quanto il paziente continuerà ad essere seguito alla stessa maniera anche nel post-operatorio.

Il Direttore della Struttura Complessa di Neurochirurgia Ospedaliera Dott. Antonio Colamaria, grazie alla collaborazione dei Neuro-Anestesisti Dott. Paolo Pugliese e Prof.ssa Lucia Mirabella, del neuropsicologo Dott. Antonio Petrone e dell'epilettologo Dott. Giuseppe D'Orsi del Policlinico Riuniti di Foggia e dello staff anestesiologico dell'Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo ha costituito un team che pone la Neurochirurgia Ospedaliera del Policlinico Riuniti di Foggia tra i Centri Specializzati in Italia in "awake surgery".

Questa nuova metodica, già diffusa all'estero, sta prendendo sempre più piede in Italia e consta di tre fasi. Nella prima fase il paziente viene sedato. Dopo il blocco anestesiologico locale di specifici nervi cranici sottocutanei, si procede all'incisione indolore della pelle e all'apertura del cranio. Lo stato di analgesia non deve interferire con il comfort del paziente né con il monitoraggio elettrofisiologico dello stesso, garantendo comunque la stabilità cardiorespiratoria. Nella seconda fase il paziente viene risvegliato dalla sedazione ed è in grado di rispondere alle domande che lo staff di neuropsicologi gli rivolgerà durante tutto il corso dell'intervento, come ad esempio l'esecuzione di semplici esercizi mentali quali recitare poesie o ripetere tabelline. Questi sono solo alcuni degli stimoli che hanno la finalità di rendere il paziente collaborativo in modo che, durante l'asportazione della lesione, non vengano compromesse le zone del movimento, della memoria e del linguaggio. Nella terza fase il paziente viene nuovamente sedato in modo da procedere alla chiusura del cranio.

"Con questa metodica, si sono notevolmente ridotti i rischi di sequelae neurologiche, come i disturbi del linguaggio o del movimento, passando dal 10 % al 2% - spiega il Dott. Antonio Colamaria. Si evitano, inoltre, lo stress e i problemi dell'anestesia generale per cui il paziente è in grado di rialzarsi autonomamente già il giorno successivo all'intervento. Fondamentale è la collaborazione tra specialisti di diverse branche e pertanto la creazione di un team multidisciplinare dedicato a questo tipo di chirurgia".

"Il Policlinico Riuniti di Foggia è diventato un centro di eccellenza per il trattamento delle patologie neurochirurgiche, raggiungendo risultati importanti grazie alla cooperazione di un team altamente preparato – ha dichiarato il Dott. Vitangelo Dattoli Direttore Generale del Policlinico Riuniti di Foggia. La tecnica di è solo una delle ultime metodiche introdotte presso la nostra struttura, con la finalità di rendere più sicuro il trattamento della patologia oncologica cerebrale. Sono in uso presso la nostra Azienda le ultime tecnologie neurochirurgiche come il microscopio operatorio robotizzato e il neuronavigatore che hanno migliorato notevolmente la qualità di vita dei pazienti."
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
  • Ospedali Riuniti di Foggia
Altri contenuti a tema
Due arresti a Cerignola Due arresti a Cerignola Tratti in arresto un 53enne, deve espiare una pena residua di 9 mesi, ed un 52enne per violazione della misura degli arresti domiciliari
COVID 19: turisti provenienti da Lussemburgo in isolamento a San Nicandro? La ASL Foggia smentisce COVID 19: turisti provenienti da Lussemburgo in isolamento a San Nicandro? La ASL Foggia smentisce La ASL Foggia smentisce la notizia circa i sei turisti provenienti dal Lussemburgo in isolamento a San Nicandro Garganico
Coronavirus,  bollettino epidemiologico della regione Puglia Coronavirus, bollettino epidemiologico della regione Puglia Anche oggi 9 positivi in Puglia di cui 6 nella nostra provincia
Coronavirus, dalla Regione 50 milioni per aziende di turismo e spettacolo che hanno subito perdite Coronavirus, dalla Regione 50 milioni per aziende di turismo e spettacolo che hanno subito perdite È quanto approvato nella nell'ultima seduta dalla giunta regionale, la misura è interamente a fondo perduto
Covid-19, pronto il vaccino. In aumento i controlli in Puglia Covid-19, pronto il vaccino. In aumento i controlli in Puglia Controlli più serrati, richiamo alla responsabilità, dal 24 agosto sarà sperimentato sull'uomo il vaccino
Covid-19, continuano i tamponi a  Cerignola, situazione preoccupante Covid-19, continuano i tamponi a Cerignola, situazione preoccupante Non si prospetta alcuna chiusura dei confini della Puglia. Dal 24 agosto sarà sperimentato sull'uomo il vaccino anti-Covid che sarà somministrato a 90 volontari pugliesi tra i 18 e gli 85 anni
Regionali Puglia, la prima battaglia fra Emiliano e Fitto è a colpi di sondaggio Regionali Puglia, la prima battaglia fra Emiliano e Fitto è a colpi di sondaggio L’indagine di Gfp, commissionata dal centrosinistra, premia il Presidente Emiliano, la rilevazione Tecné, commissionate dal centrodestra, vede in vantaggio Raffaele Fitto
Coronavirus,  bollettino epidemiologico della regione Puglia Coronavirus, bollettino epidemiologico della regione Puglia Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 9 casi positivi, due dei quali nella nostra provincia
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.