Tele riabilitazione
Tele riabilitazione

Progetto “Telerehab, un sistema per la tele-riabilitazione domiciliare

Open Innovation, Robotica e Intelligenza Artificiale a servizio della medicina personalizzata. Giovedì 17 dicembre un webinar per illustrare l’innovazione dell’iniziativa che coinvolge anche ESCOOP

C'è anche ESCOOP di Cerignola tra gli enti coinvolti nel progetto "Telerehab", l'iniziativa di open innovation finanziata dalla Regione Puglia nell'ambito del Bando Innolabs, in cui medici, ricercatori, tecnici e utilizzatori finali hanno avuto modo di confrontarsi sul delicato tema della tele-riabilitazione domiciliare, proponendo un esempio preliminare per la riabilitazione dell'arto superiore, facilmente estendibile ad altri distretti corporei e generalizzabile come metodologia di tele-riabilitazione.


Il progetto ha visto lavorare in partenariato le imprese Info Solution Spa e 2038 srl società di ICT, la Fondazione Cittadella della Carità di Taranto in qualità di ente del settore sanitario, ed ESCOOP per le realtà del terzo settore.
Domani giovedì 17 dicembre, dalle ore 16.00 alle 17.30, sarà possibile seguire la diretta dell'incontro che racconta l'esperienza del progetto sulla pagina facebook del Cercat e su quella di Medical Excellence TV. Il webinar promosso da AiSDeT ha come titolo: "L'innovazione digitale in riabilitazione nel contesto dell'e-health in Regione Puglia". Tra i vari interventi previsti, anche quello di Marco Sbarra, Direttore Generale ESCOOP. Le tecnologie wearable miniaturizzate ed il data processing avanzato possono contribuire notevolmente con la raccolta di dati quantitativi ad innovare il settore della medicina fisica e riabilitativa, basato storicamente su scale di valutazione soggettive operatore-dipendente.

Il progetto TeleRehab propone un esempio preliminare per la riabilitazione dell'arto superiore, il cui approccio concettuale è facilmente estendibile ad altri distretti corporei e generalizzabile come metodologia di teleriabilitazione.
Il sistema sviluppato si compone di un braccialetto indossabile con tecnologia wireless in grado di rilevare alcuni parametri di movimento dell'arto superiore durante una sessione di riabilitazione, e guidare sia il terapista durante l'esercizio di riabilitazione sia di fornire un feedback visuale motivazionale al paziente che misuri il suo progresso, e di una piattaforma ICT che raccoglie i dati delle sessioni di riabilitazione e fornisce indicazioni per una tele riabilitazione personalizzata. ESCOOP, dunque, in qualità di ente del Terzo Settore ha avuto come ruolo quello di esprimere gli utilizzatori finali, che avevano inizialmente manifestato il proprio fabbisogno di innovazione in tema di tele-riabilitazione, insieme per realizzare e sperimentare una piattaforma integrata di teleriabilitazione della mano, in grado di impostare e monitorare l'esercizio riabilitativo, e al contempo modellare e gestire
tutto il processo sanitario alla base.


Il sistema è stato pensato per funzionare secondo varie modalità: all'interno in un centro di riabilitazione con il supporto di un operatore sanitario esperto, o direttamente da casa del paziente, in totale autonomia con il monitoraggio remoto di un terapista. Il sistema prototipale è stato sperimentato su oltre 100 pazienti ed operatori sanitari durante il progetto all'interno delle strutture della Fondazione Cittadella della Carità di Taranto. I risultati preliminari ottenuti sono interessanti: i) le rilevazioni dei parametri fisiologici realizzate dagli operatori sanitari sono perfettamente in linea con i dati ottenuti dai sensori indossabili, confermando sperimentalmente la bontà delle misurazioni realizzate dal sistema; ii) il sistema Telerehab è in grado di riportare una serie di parametri aggiuntivi quantitativi utilizzabili per migliorare la tecnica riabilitativa e monitorare il progresso del paziente; iii) il paziente può fruire il sistema in totale autonomia da casa con la supervisione di un operatore sanitario; iv) il feedback ricevuto dagli utenti che hanno utilizzato il sistema è complessivamente positivo; v) gli operatori sanitari hanno ritenuto soddisfacente il grado di accettabilità ed autonomia rilevato nell'utilizzo durante la pratica clinica.


Gli sviluppi futuri prevedono la possibilità di utilizzare ed analizzare i dati raccolti dal sistema Telerehab attraverso sistemi di Intelligenza Artificiale e Machine Learning per riuscire ad estrapolare informazioni prognostiche specifiche per ciascun paziente finalizzate alla personalizzazione della prescrizione terapeutica e, quindi, ad un migliore risultato clinico atteso. Il progetto "Telerehab" si concluderà il 20 dicembre.
1 fotoLocandina Telerehab
Locandina telerhab
  • notizie
Altri contenuti a tema
Vaccinazioni anti COVID per le persone over 60: come prenotare la terza dose Vaccinazioni anti COVID per le persone over 60: come prenotare la terza dose Per agevolare le operazioni, la Direzione raccomanda fortemente di prenotare la terza dose nello stesso hub o, se non più operativo, nell’hub attivo nello stesso comune dove hanno ricevuto la seconda dose
Omelia nei Primi Vespri della solennità di Maria SS.ma di Ripalta Omelia nei Primi Vespri della solennità di Maria SS.ma di Ripalta Che la Vergine santa ci aiuti a camminare come fratelli e sorelle
Scuola, al via l'ultima fase della campagna vaccinale anti-Covid Scuola, al via l'ultima fase della campagna vaccinale anti-Covid Corsie dedicate per le vaccinazioni, scuola per scuola, che mirano a coinvolgere nella campagna vaccinale gli studenti che ancora non hanno ricevuto la prima somministrazione
Due Generali di GDF ed un Prefetto nella governance di Tekra srl Due Generali di GDF ed un Prefetto nella governance di Tekra srl I commenti di Franco Metta, candidato sindaco alle amministrative del prossimo autunno, e Davide Borrelli, esponente di spicco del Movimento Politico “Cerignola in azione” che sosterrà il candidato sindaco Tommaso Sgarro
Aggressione al ventenne in via Corsica, dalle azioni repressive al dialogo e confronto Aggressione al ventenne in via Corsica, dalle azioni repressive al dialogo e confronto Teresa Cicolella invoca la presenza di uno sceriffo, Francesco Bonito vuole telecamere in tutta Cerignola, l’Azione Cattolica ritiene che il dialogo e il confronto costituiscano le uniche vie per affrontare ogni controversia
Fp Cgil Foggia: “Drammatica carenza di medici per il 118” Fp Cgil Foggia: “Drammatica carenza di medici per il 118” 180mila chiamate l’anno, 500 al giorno, ma manca personale e gli operatori sono al limite
Viaggiare in Europa? Arriva il green pass europeo Viaggiare in Europa? Arriva il green pass europeo Si potrà scaricare dall’1° luglio, la certificazione renderà più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell'Unione europea
La Puglia in zona bianca, ecco cosa si potrà fare La Puglia in zona bianca, ecco cosa si potrà fare Puglia in zona bianca, da lunedì 14 giugno le regole in vigore saranno le seguenti
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.