Ragazza al portatile durante una lezione online
Ragazza al portatile durante una lezione online

Si torna a scuola: il Tar sospende l'ordinanza di Emiliano

Accolto il ricorso dei genitori contro l'imposizione della didattica a distanza. Dubbi sulle tempistiche

L'ordinanza del governatore della Puglia, Michele Emiliano, che impone la didattica a distanza per tutte le scuole di ogni ordine e grado è in contrasto con i Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri e deve ritenersi sospesa. Queste, in estrema sintesi, le conclusioni cui è giunto il presidente della Terza Sezione del Tar della Puglia, Oronzo Ciliberti, che ha accolto il ricorso del Codacons, con l'assistenza legale degli avvocati Alberto Pepe e Federico Pellegrino per il Coordinamento Nazionale Insegnanti Specializzati, l'Associazione Difesa dei Diritti e l'Associazione Europea ed Extraeuropea Operatori Specializzati, e dell'avvocato Anna Chiara Vimborsati in rappresentanza dei genitori.

Stando a quanto riportato nell'ordinanza, la percentuale del 50% assegnata dalla Regione Puglia ai dirigenti scolastici come tetto massimo per la didattica in presenza sarebbe in contrasto con il DPCM 14.01.21 che impone il 50%, invece, come soglia minima. In più, la motivazione indicata nell'ordinanza regionale sul tempo necessario per la somministrazione dei vaccini non sarebbe compatibile con i pochi giorni di chiusura imposti, vista l'imprevedibilità del piano vaccinale. Una circostanza che la Regione non può superare nemmeno prolungando i tempi dell'ordinanza perchè questo lederebbe i Livelli Essenziali di Prestazione fissati dallo Stato per garantire l'apporto formativo e didattico dell'anno scolastico 2020-2021.

Tutti a scuola, dunque, anche se non si sa ancora bene quando. Stando a quanto deciso dal Tar, anche da domani, ma difficilmente le scuole avranno modo di organizzarsi in così breve tempo. Più probabile che sia necessario ancora qualche giorno per consentire ai dirigenti scolastici di gestire il ritorno in classe.
  • scuola
Altri contenuti a tema
Scuola in Puglia, tutti in DAD fino al 5 marzo Scuola in Puglia, tutti in DAD fino al 5 marzo A momenti l'ufficialità con l'ordinanza regionale
Scuola, nuova ordinanza di Emiliano Scuola, nuova ordinanza di Emiliano Superiori al 50% dall'8 febbraio in Puglia. Possibile scegliere la didattica digitale
Il liceo Zingarelli celebra la forza delle donne Il liceo Zingarelli celebra la forza delle donne Grazie alla partecipazione al progetto Juliet, il liceo classico di Cerignola promuoverà le donne che hanno fatto e stanno facendo la storia
Si può pensare da bambini? Una riflessione promossa dal club UNESCO Si può pensare da bambini? Una riflessione promossa dal club UNESCO Prende spunto dalla recente pubblicazione “Pensare da bambini” l’incontro con gli autori Dorella Cianci e Massimo Liritano promosso dal club UNESCO di Cerignola
Scuola, didattica digitale al 100 per cento per le superiori Scuola, didattica digitale al 100 per cento per le superiori Ecco il testo dell'ordinanza di Emiliano
Al via presso i Salesiani un corso per Operatore Agroalimentare Al via presso i Salesiani un corso per Operatore Agroalimentare La possibilità di ottenere una qualifica professionale rappresenta una valida alternativa al tradizionale percorso scolastico per ragazze e ragazzi under 18
Scuola, DDI per tutti fino al 15 gennaio Scuola, DDI per tutti fino al 15 gennaio Firmata l'ordinanza della Regione Puglia
Scuola, Emiliano: «Per ordinanza sulla DAD attendo il Consiglio dei Ministri di questa sera» Scuola, Emiliano: «Per ordinanza sulla DAD attendo il Consiglio dei Ministri di questa sera» «La priorità è ridurre i contagi» ha dichiarato il presidente della Regione
© 2001-2021 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.