terremoto aquila
terremoto aquila
Attualità

Terremoto dell’Aquila, sentenza choc riconosce concorso di colpa alle vittime: i familiari pronti al ricorso

Nel violento sisma del 6 Aprile 2009 scampò miracolosamente alla morte una ragazza originaria di Cerignola

A volte si percepisce una spaccatura tra la giurisprudenza e la vita reale. Alcune sentenze sono destinate a far parlare più di altre, perché spesso urtano la sensibilità di chi ha vissuto sulla propria pelle un evento luttuoso o, come in questo caso, un vero e proprio disastro collettivo.

Come dimenticare il tremendo terremoto del 6 Aprile 2009, quello in cui persero la vita 309 persone, tra cui purtroppo molti giovani studenti fuori sede? Pur se a distanza, tutti abbiamo vissuto con i soccorritori gli attimi concitati del salvataggio dei superstiti e la dolorosa conta delle vittime, insieme ai familiari di tante giovani vite spezzate negli anni più belli.

Una recente sentenza emessa dal Tribunale Civile dell'Aquila ha accolto la richiesta di risarcimento da parte dell'Avvocatura di Stato nei confronti dei proprietari di appartamenti in cui morirono 27 persone. I giudici hanno riconosciuto un concorso di colpa dei ragazzi pari al 30% in quanto il loro comportamento è stato ritenuto imprudente. La motivazione è che, dopo la seconda forte scossa verificatasi in tarda serata, avrebbero dovuto lasciare la casa. Sulla base di ciò, taglia i risarcimenti ai parenti delle vittime.

I familiari delle vittime hanno definito la sentenza "vomitevole", e sono pronti ad impugnarla sulla base di alcune precise informazioni in loro possesso. Maria Grazia Piccinini, mamma di una giovane vittima del sisma, ha infatti dichiarato che i ragazzi dopo le prime due scosse furono rassicurati.

Piccinini, che è anche un avvocato, si è appellata ad una comunicazione inopportuna e "scorrettamente tranquillizzante" da parte degli organi preposti alla prevenzione dei rischi, che ha fuorviato il comportamento dei ragazzi.

Anche una ragazza di Cerignola, Raffaella Capotorto, ha vissuto la triste vicenda del sisma all'Aquila. Fu salvata dai soccorritori dopo ore, ed oggi è viva per miracolo. Qualche anno fa aveva raccontato la sua esperienza, e chissà ora cosa pensa di questo verdetto che suscita legittime polemiche e resistenze.
  • Terremoto
Altri contenuti a tema
Terremoto sul Gargano: scossa di magnitudo 3.2, nessun ferito Terremoto sul Gargano: scossa di magnitudo 3.2, nessun ferito La scossa è stata registrata intorno alle 5:30 di questa mattina
Fortissima scossa di terremoto avvertita in tutta la Puglia Fortissima scossa di terremoto avvertita in tutta la Puglia Epicentro in Bosnia, magnitudo Richter elevatissima. Numerose le segnalazioni sui social
Scossa di terremoto avvertita a Cerignola Scossa di terremoto avvertita a Cerignola Magnitudo 5.6 a 6km di profondità nell'Adriatico
Terremoto in Basilicata, avvertito anche a Cerignola Terremoto in Basilicata, avvertito anche a Cerignola Intensa scossa di terremoto è stata avvertita in Puglia alle ore 00.13. Il terremoto si è verificato a 3 km Nord da Anzi nel potentino
Trema la terra in provincia di Foggia Trema la terra in provincia di Foggia Magnitudo 3.7, epicentro del sisma tra Poggio Imperiale, Apricena e Lesina
Forte scossa di terremoto in Grecia avvertita anche in Puglia Forte scossa di terremoto in Grecia avvertita anche in Puglia Epicentro stabilito a 14 chilometri di profondità nella zona di Paramythia. Sisma avvertito nella in Puglia, Basilicata e Calabria
Trema la Capitanata, terremoto a Carpino Trema la Capitanata, terremoto a Carpino La scossa è stata di magnitudo 3.6 con epicentro Carpino (FG) ad una profondità di 20 Km
Terremoto nel barese, nessun danno a cose e persone Terremoto nel barese, nessun danno a cose e persone La scossa è stata di magnitudo 2.2, l’area interessata è quella del barese e delle provincia di Brindisi e Taranto. Non si esclude il ripetersi del sisma
© 2001-2023 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.