Uniti e puliti - distribuzione materiale per la pulizia. <span>Foto Vito Monopoli</span>
Uniti e puliti - distribuzione materiale per la pulizia. Foto Vito Monopoli
Territorio

Uniti e Puliti, Cerignola e Canosa assieme nella pulizia della Via Francigena

Decine di associazioni e volontari hanno partecipato alla pulizia del tratto del cammino che va da Cerignola e Canosa di Puglia

Diciamoci la verità, se qualcuno vi chiedesse come preferireste passare una bella domenica di maggio con l'Italia in zona gialla, la risposta più ovvia sarebbe al mare o con una bella scampagnata. Difficilmente la risposta potrebbe essere: «ripulire 500 metri di strada di campagna sotto il sole». Eppure, è quello che è successo stamattina a Cerignola, dove decine di persone appartenenti a decine di associazioni, assieme a tanti cittadini volenterosi, hanno deciso di prendere parte all'evento "Uniti e Puliti per una città migliore", promosso dall'Associazione Via Francigena di Canosa di Puglia con l'ausilio della Pro Loco di Cerignola, per liberare dalla spazzatura il tratto della Via che unisce Canosa di Puglia e Cerignola.

Infatti, percorrendo stamattina Via Scarafone, si poteva notare un insolito traffico e ci si poteva imbattere in qualche gruppo di scout che a piedi si dirigeva verso Terra Aut, il terreno confiscato alla mafia e gestito dalla Cooperativa Sociale di Cerignola Altereco dal 2011. Qui alle 9, si sono radunati tutti i partecipanti. La giornata, così come il punto d'incontro, non sono stati scelti a caso. Oggi ricorre infatti il 29mo anniversario della strage di Capaci nella quale, a causa di un attentato mafioso, persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

Prima di dare inizio alla giornata ecologica, Dora Giannatempo, presidente di Altereco e Maria Vasciaveo, presidente della Pro Loco di Cerignola, hanno esposto sulle inferriate che circondano il terreno, un lenzuolo bianco per ribadire il no alla mafia e ricordare l'attentato. Un simbolo che deve stimolare la reazione dei cittadini, ha dichiarato Dora Giannatempo, in un territorio tormentato da vicende giudiziarie legate alla politica, come ricordano lo scioglimento del comune di Cerignola nell'ottobre del 2019 per ingerenza della criminalità organizzata nell'attività amministrativa e il recente arresto del sindaco di Foggia, Franco Landella, accusato di corruzione.

La giornata è proseguita con la distribuzione ai gruppi di volontari, a ognuno dei quali è stato affidato un tratto di 500 metri di strada, di sacchi, rastrelli, ramazze e guanti per la pulizia. A guardare tanta gente di ogni età raccogliere spazzatura sul ciglio della strada a qualche passante sarà sorta spontanea una domanda: «ma della tutela del nostro territorio non se ne dovrebbe occupare lo Stato?». A questo ha risposto l'esperto camminatore Michele Del Giudice, che si sta occupando di segnare la Via Francigena in modo che i pellegrini che la percorrono non possano smarrirsi, e la sua risposta è stata tanto netta quanto lapidaria: «lo Stato siamo noi». Di conseguenza, vista la partecipazione all'evento, si potrebbe concludere che a Cerignola lo Stato c'è.
11 fotoUniti e Puliti per una città migliore - PULIAMO LA VIA FRANCIGENA
CERIGNOLA Uniti e Puliti per una citta migliore Distribuzione materiale per la raccoltaCERIGNOLA Uniti e Puliti per una citta migliore Runners CerignolaCERIGNOLA Uniti e Puliti per una citta migliore Maria VasciaveoCERIGNOLA Uniti e Puliti per una citta migliore Michele del Giudice e Maria VasciaveoCERIGNOLA Uniti e Puliti per una citta migliore Michele del GiudiceCERIGNOLA Uniti e Puliti per una citta migliore Dora GiannatempoCERIGNOLA Uniti e Puliti per una citta migliore Esposizione del lenzuolo in memoria della strage di CapaciCERIGNOLA Uniti e Puliti per una citta migliore Esposizione del lenzuolo in memoria della strage di CapaciCERIGNOLA Uniti e Puliti per una citta migliore Esposizione del lenzuolo in memoria della strage di CapaciCERIGNOLA Uniti e Puliti per una citta migliore Esposizione del lenzuolo in memoria della strage di CapaciCERIGNOLA Uniti e Puliti per una citta migliore Raccolta spazzatura
  • associazioni
  • Pro Loco
  • via francigena
  • Pro Loco Cerignola
Altri contenuti a tema
La Fondazione dei Monti Uniti dona un pulmino alla Misericordia di Foggia La Fondazione dei Monti Uniti dona un pulmino alla Misericordia di Foggia Il mezzo sarà utilizzato per la distribuzione di beni di prima necessità e per accompagnare le persone anziane in attività di volontariato
I Pazzerelli e Tenuta Ripa Alta lanciano il 1° concorso fotografico “Balconi e Spazi in Fiore” I Pazzerelli e Tenuta Ripa Alta lanciano il 1° concorso fotografico “Balconi e Spazi in Fiore” Il concorso fotografico che mira a diffondere la cultura del verde in città termina il 5 giugno, chiunque potrà partecipare inviando le foto dei propri spazi verdi
Riapre “I Pazzerelli”. Il secondo appuntamento ha avuto come tema la musicoterapia Riapre “I Pazzerelli”. Il secondo appuntamento ha avuto come tema la musicoterapia Presso la struttura campestre dell’Associazione Kama sono riprese le attività all’aperto, l’ultimo appuntamento ha avuto per tema la musicoterapia
Dalla “Pietra di Scarto” nasce “Franco”, il vino dedicato a Francesco Marcone Dalla “Pietra di Scarto” nasce “Franco”, il vino dedicato a Francesco Marcone Per il 25° anniversario dell'associazione e per ricordare il funzionario foggiano ucciso dalla mafia, la Cooperativa Pietra di Scarto presenta il vino "Franco"
L'associazione "La Cicogna" dona 300 tamponi ai meno fortunati L'associazione "La Cicogna" dona 300 tamponi ai meno fortunati Donati alla Caritas e al Gruppo volontariato Vincenziano di Cerignola 300 test antigenici rapidi
L'associazione iFun dona un PC alla Neuropsichiatria Infantile di Cerignola L'associazione iFun dona un PC alla Neuropsichiatria Infantile di Cerignola I volontari del progetto "iDO" hanno donato alla ASL di Foggia due computer ricondizionati, soddisfazione del direttore generale Vito Piazzolla
Concessione impianti sportivi alle Associazioni, le contestazioni di Carlo Dercole Concessione impianti sportivi alle Associazioni, le contestazioni di Carlo Dercole Dercole: “Il bando per l'assegnazione degli spazi orari partorito dalla dott.ssa Sabato è una vera follia, impedirà a tutte le Associazioni Sportive di poter continuare le attività”
Patrizia e Luisa, a piedi da Canosa a Benevento sulla via Francigena del sud Patrizia e Luisa, a piedi da Canosa a Benevento sulla via Francigena del sud Sono passate da Cerignola due insegnanti di Barletta in cammino sul sentiero che da Roma portava in Puglia all’imbarco per la Terra Santa
© 2001-2021 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.