Filippo DAndrea. <span>Foto Audace Cerignola</span>
Filippo DAndrea. Foto Audace Cerignola
Calcio

Audace Cerignola: "maledetti minuti finali"

La squadra gialloblù si fa raggiungere ancora una volta nei minuti di recupero

Turris- Audace Cerignola 1-1, è questo il verdetto finale allo stadio "Liguori" di Torre del Greco. Alla fine il Cerignola non è riuscito a reggere gli insistenti e confusionari attacchi della Turris che ha cercato disperatamente di raddrizzare la partita nonostante l'errore dal dischetto al 73° minuto di Maniero. È stata una partita di sofferenza per l'Audace Cerignola che si è ritrovata difronte una Turris incattivita dalle 6 sconfitte consecutive. Nonostante questo, il Cerignola nel primo tempo è riuscito a "fuoco lento" a venire a capo delle difficoltà iniziali portandosi in vantaggio con D'Andrea. Il finale dal gusto amaro è stato l'ennesimo epilogo di una maledizione che ha preso il sopravvento insieme ai 9 pareggi che portano rabbia.

Il Cerignola è sceso in campo con una novità tattica. Mister Tisci si mette a specchio e presenta un modulo 3-4-3 con Krapikas tra i pali, Martinelli, Allegrini e Ligi formano la difesa a tre. Russo e Tentardini affiancano più accentrati Zak Ruggiero e Bezzon (al debutto in campionato) a centrocampo. Il tridente è formato da Leonetti, D'andrea e Malcore. I padroni di casa rispondono con il consueto 3-4-3 con il bomber Maniero inizialmente in panchina. Inizia forte la Turris con vena e ritmo che mettono a soqquadro la retroguardia gialloblù, che soffre ma regge i pericoli soprattutto sulle conclusioni di Franco e Cum. Dopo la mezz'ora il Cerignola prende un po' le misure a centrocampo e alla prima occasione colpisce. 43° minuto, splendido cross di Russo dalla destra e stacco di testa a centro area di D'Andrea che buca il portiere Fasolino e fa 0-1. Un Cerignola cinico e spietato chiude in vantaggio il primo tempo.

La seconda parte di gara si apre con una clamorosa doppia occasione sciupata per raddoppiare subito nel giro di 5 minuti con il clamoroso colpo di testa di D'Andrea che schiaccia a lato da pochi passi, su quel pallone che si avvia lentamente fuori non ci arriva nemmeno Malcore per la correzione finale. Il momento caldo del Cerignola si chiude con una ripartenza sciupata. La Turris che sbanda pericolosamente ritrova la vena iniziale e torna a spingere dal 60° in poi. Il Cerignola arretra il baricentro, soffre e combatte per sventare gli attacchi confusionari ma pericolosi dei padroni di casa. Minuto 73 probabilmente l'arbitro Djurdjevic "abbocca" al tentativo di Scaccabarozzi e assegna un calcio di rigore molto generoso. Dal dischetto si presenta il neo entrato Maniero, Krapikas intuisce e para tuffandosi sulla sua sinistra. L'Audace galvanizzata cerca di gestire il minimo vantaggio nell' ultimo quarto d'ora. Entrano dalla panchina prima Sosa per Malcore e poi Botta e Coccia al posto di Bezzon e Leonetti. Sembra filare tutto liscio fino al minuto 91, quando l'ennesima azione sporca della Turris si trasforma in maledizione da recupero. L'ultimo tocco sottoporta è di Guida…che guida il risultato sul tabellino finale con il gol del pareggio. Finisce 1-1 Turris - Audace Cerignola.

Note: serata fredda, terreno in buone condizioni, spettatori 1500 circa. La trasferta è stata vietata ai tifosi del Cerignola.

Prossimo appuntamento Domenica 3 Dicembre alle ore 20:45 allo stadio "Monterisi" arriverà il Picerno per la 16^ giornata di campionato.

Il tabellino.

Turris-Audace Cerignola 1-1

Turris (3-4-3): Fasolino, Esempio, Maestrelli, Burgio (86' Guida), Cum, Franco, Scaccabarozzi, Contessa (58' Saccani), De Felice (58' Maniero), Giannone (58' Nocerino), D'Auria (77' Pavone). A disposizione: luliano, Pagno, Frascatore, Miceli, Rizzo, Primicile, Musumeci, Onda, Pugliese, Cocetta. Allenatore: Lorenzo Salvatore (Caneo squalificato).

Audace Cerignola (3-4-3): Krapikas, Martinelli, Allegrini, Ligi, Russo, Bezzon (83' Botta), Ruggiero, Tentardini, D'Andrea, Malcore (77' Sosa), Leonetti (83' Coccia). A disposizione: Fares, Trezza, Prati, Gonnelli, Vitale, De Luca, Carnevale, Neglia. Allenatore: Ivan Tisci.

Reti: 42' D'Andrea (AC), 92' Guida (T).

Ammoniti: Maestrelli, Esempio, Franco (T); Allegrini, Martinelli, Sosa, Ligi (AC).
  • Audace Cerignola
  • Calcio
Altri contenuti a tema
L’ex Audace Cerignola Michele D’Ausilio fischiato dai tifosi gialloblù L’ex Audace Cerignola Michele D’Ausilio fischiato dai tifosi gialloblù L’attaccante biancoverde ha giocato una partita mediocre, ed è uscito prima della ripresa
Audace Cerignola-Avellino, la partita degli ex gialloblù Pazienza e Michele D’Ausilio Audace Cerignola-Avellino, la partita degli ex gialloblù Pazienza e Michele D’Ausilio Si preannuncia una gara interessante, i biancoverdi con tante defezioni in squadra
Audace Cerignola-Monterosi, delusione e fischi della Curva Sud a fine partita Audace Cerignola-Monterosi, delusione e fischi della Curva Sud a fine partita Sui social i tifosi commentano il risultato del 2-1 a favore dell’ultima in classifica
Audace Cerignola, Alessandro Ligi saluta i tifosi e spiega il motivo della sua assenza Audace Cerignola, Alessandro Ligi saluta i tifosi e spiega il motivo della sua assenza Il difensore gialloblù martedì scorso si è sottoposto ad un intervento chirurgico al menisco
Il Cerignola quasi "strega" il Benevento Il Cerignola quasi "strega" il Benevento I ragazzi di Ivan Tisci rimontano il gol del Benevento e sfiorano il colpaccio nel finale di gara
Ivan Tisci, Audace Cerignola: “Con il Benevento sarà una partita difficile, serve l’atteggiamento giusto” Ivan Tisci, Audace Cerignola: “Con il Benevento sarà una partita difficile, serve l’atteggiamento giusto” Il tecnico gialloblù è soddisfatto per l’ampia possibilità di scelta tra giocatori titolari e panchina
Bel Cerignola, Taranto resistente, finisce 0-0 Bel Cerignola, Taranto resistente, finisce 0-0 La squadra di Ivan Tisci ha provato in tutti modi a conquistare i 3 punti
Audace Cerignola, Dardan Vuthaj si  presenta: "darò il massimo, il mio obiettivo è quello di vincere” Audace Cerignola, Dardan Vuthaj si presenta: "darò il massimo, il mio obiettivo è quello di vincere” L'attaccante albanese è pronto a giocarsi le sue chance in maglia gialloblù
© 2001-2024 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.