Audace Cerignola. <span>Foto Sara Angiolino</span>
Audace Cerignola. Foto Sara Angiolino
Calcio

Trionfo Audace

Taranto battuto 5-1 nella finalissima playoff. Super Loiodice e serie C più vicina

È stato un trionfo. Difficile definire diversamente la vittoria dei gialloblù nella finale playoff contro il Taranto. Un netto è perentorio 5-1 che ha il sapore di serie C.

Mister Bitetto conferma il 3-5-2, copiando e incollando gli undici della semifinale contro il Savoia. Loiodice (prestazione super, da vero trascinatore) gioca da mezzala, Lattanzio e Foggia davanti. Panarelli si schiera a specchio con Manzo in cabina di regia, D'Agostino trequartista e Croce di punta.

L'Audace Cerignola ha una marcia in più, trascinata da un super pubblico che ha gremito e colorato a festa l'intero Monterisi. Nicola Loiodice al nono fa capire che quella la finalissima sarà la sua partita. Il cross del barese viene controllato e girato verso la porta da Longo: palla che tocca la base della traversa e si spegne sul fondo. Tre minuti più tardi è ancora Loiodice a lasciare sul posto Pelliccia e crossare sempre per Longo ma il colpo di testa a botta sicura del centrocampista viene respinto con un super intervento da Antonino. Il Taranto sembra non essere pervenuto e allora al 33esimo arriva il meritato vantaggio gialloblù. Lattanzio recupera palla a centrocampo, s'invola verso la porta e calcia: Antonino si distende e respinge ma nulla può sul tap-in vincente di Luca Russo (bravissimo a seguire l'azione). 1-0 e Monterisi subito in festa. La risposta degli ospiti è tutta in un colpo di testa alto di Croce e nel tiro di Lanzolla dalla distanza controllato da Abagnale.

Nella ripresa Loiodice è incontenibile. Minuto 54, il dieci gialloblù salta Massimo, doppio passo su Manzo e palla a Longo che chiude il triangolo mettendo il fantasista solo davanti ad Antonino. Piattone all'incrocio e rete che si gonfia. 2-0, gol fantastico e Monterisi in visibilio. Il Taranto è in bambola e al 64esimo subisce il terzo gol. Loiodice questa volta veste i panni dell'assist man e serve Foggia. L'attaccante entra in area, una finta ad eludere il difensore e tiro secco sul secondo palo per il 3-0. Il Taranto però ha una reazione d'orgoglio e sorprende il Cerignola riaprendo la partita un minuto più tardi. Sponda di Croce per D'Agostino che calcia al volo in porta e segna il 3-1. I rossoblu provano a crederci ma le speranze svaniscono quando al 72esimo Favetta calcia fuori da buonissima posizione. Al 74esimo la contesa è chiusa dal gol di uno scatenato Loioidice. Il fantasista barese chiede l'uno-due a Longo, s'infila nella difesa tarantina e batte ancora Antonino per il 4-1 e la doppietta personale. Favetta e Manzo ci provano dalla distanza mentre nel finale Luca Russo chiude la festa gialloblù siglando, con un diagonale precisissimo, il definitivo 5-1.

La festa Audace può cominciare. Con la finale vinta e il secondo posto in classifica nella graduatoria dei ripescaggi la C è più vicina.

IL TABELLINO

AUDACE CERIGNOLA - Taranto 5-1

(primo tempo 1-0)

MARCATORI: 33' Luca Russo, 54' Loiodice, 64' Foggia, 65' D'Agostino, 74' Loiodice, 87' Luca Russo

AUDACE CERIGNOLA (3-5-2): Abagnale, Russo, Ingrosso, Cascione, Abruzzese (90' Carannante), Allegrini, Longo (83' Vitofrancesco), Di Cecco (75' Esposito), Foggia (80' Marotta), Loiodice (85' Pollidori), Lattanzio. A disposizione: Cappa, Tedone, De Cristofaro, Amabile. All: Bitetto.

Taranto (3-5-1-1): Antonino, Carullo (68' Salatino), Manzo, D'Agostino, Pelliccia (52' Bonavolontà), Massimo (52' Favetta), Lanzolla, Di Senso, Di Bari, Ferrara (77' Guadagno), Croce (82' Roberti). A disposizione: Martinese, Marsili, Roberti, Bova, Menna. All: Panarelli

NOTE:

Ammonizioni: Massimo (T), Di Bari (T), Lattanzio (C), Loiodice (C), Manzo (T)

Espulsioni:

RECUPERO:
primo tempo: 1'minuto
secondo tempo: 5'minuti

Angoli: 3-4

Ufficio Stampa Audace Cerignola
  • Audace Cerignola
  • calcio
  • serie D
  • finale playoff
Altri contenuti a tema
Lega Nazionale Dilettanti, le proposte per i verdetti: ora palla alla FIGC Lega Nazionale Dilettanti, le proposte per i verdetti: ora palla alla FIGC Per la Serie D cristallizzazione delle classifiche e promozione in C per tutte le prime classificate
La serie C dovrà tornare in campo La serie C dovrà tornare in campo Confermato lo stop a tutti i tornei dilettantistici
Consiglio federale, si va verso la sospensione della Serie D Consiglio federale, si va verso la sospensione della Serie D Venerdì 22 il direttivo della Lnd potrebbe sancire la promozione del Bitonto
Mercoledì 20 maggio si riunirà il Consiglio Federale della FIGC Mercoledì 20 maggio si riunirà il Consiglio Federale della FIGC Fissata la data del Consiglio che deciderà le sorti dei campionati italiani di calcio
Serie D, promosse le prime e nessuna retrocessione in Eccellenza? Serie D, promosse le prime e nessuna retrocessione in Eccellenza? Quella che sembrava solo una delle tante ipotesi ora sta diventando l'unica strada percorribile
Serie D, Sibilia: «Quasi impossibile riprendere i campionati» Serie D, Sibilia: «Quasi impossibile riprendere i campionati» Segnali di resa anche da parte del presidente della LND Cosimo Sibilia
Audace Cerignola, Sansone: «L'Audace una società tra le più solide in Italia, merita il professionismo» Audace Cerignola, Sansone: «L'Audace una società tra le più solide in Italia, merita il professionismo» «Cerignola, per quello che ha subito lo scorso anno, meriterebbe a prescindere la serie C»
20 squadre di D potrebbero accedere in C 20 squadre di D potrebbero accedere in C Se le indiscrezioni di Sportitalia dovessero trasformarsi in realtà allora per l’Audace Cerignola si potrebbe aprire una nuova, ampia, allettante strada, quella della serie C
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.