n
n
Basket

Udas Basket Città di Cerignola: Porto Sant'Elpidio sbanca il PalaDileo per 71-69

Occasione mancata per un soffio dalla truppa di coach Marinelli, adesso testa all'infrasettimanale di Ortona

Nonostante una gara condotta nel migliore dei modi, l'Udas Basket Città di Cerignola deve abdicare ai marchigiani del Malloni Bk Porto Sant'Elpidio, una delle compagini che occupano la seconda piazza ella graduatoria di questa Serie B. Ai biancazzurri di coach Marinelli non bastano le ottime prove dei vari Marchetti, Gambarota, Kushchev e Tredici.
Il match parte subito con un botta e risposta da ambo le parti: Marchetti e Ippedico sponda Udas, suonano la carica, ma i biancoblù marchigiani sono chirurgici dalla distanza. Cinque triple consecutive degli ospiti portano il parziale subito sul 4-15 ospite, +11 per Cernivani & company e Marinelli costretto al time out per far rifiatare i suoi. L'uscita dal time out è favorevole agli udassini che, con grande caparbietà, recuperano e, soprattutto, sorpassano gli ospiti, fino ad arrivare al +10, grazie ai liberi di Kushchev. P.S. Elpidio risponde con Cernivani prima e Cinalli poi, abili ad insaccare dall'arco per il 30-24 al termine della prima sirena.
Nel secondo periodo le sortite offensive dei cannibali, sono efficaci grazie all'apporto dei soliti Marchetti, Ippedico e Gambarota. Il sodalizio udassino è bravo a tenere a distanza la vicecapolista: a metà periodo sono sempre sei i punti di vantaggio dei biancazzurri ofantini, con gli ospiti sempre alla ricerca del colpo dalla distanza con i vari Piccone e Maggiotto. Il parziale del secondo quarto vede l'Udas protrarsi sino al +7, con l'ottimi jumper di Gambarota dalla media distanza. Si va all'intervallo lungo col risultato di 42-35 per i cannibali udassini, che sembrano davvero in giornata di grazia davanti al proprio pubblico.
Al rientro dalla pausa lunga, il canovaccio del match è sempre il medesimo: l'Udas Basket difende bene sugli esterni marchigiani e in post basso, mantenendo con Gambarota le solite sette lunghezze di vantaggio dai portoelpidiensi. Dopo l'ottimo avvio di periodo, la truppa da Marinelli cade nel solito blackout stagionale di metà terzo quarto, lasciando agli ottimi Piccone e Romani tanto spazio per le conclusioni dalla distanza che, inesorabilmente, vanno a segno. Gli ospiti si rifanno sotto e, con l'onnipresente Piccone, vanno ancora a segno con una bomba dall'arco a pochi secondi dalla sirena: il Cerignola ripiomba a meno quattro lunghezze (53-57) dal team di coach Domizioli, davvero una sentenza dalla lunga distanza. Al suono della penultima sirena sarà 53-57 per gli ospiti.
Gli ultimi dieci minuti di gara vedono i locali cercare a tutti i costi la rimonta e la seconda vittoria casalinga della stagione, contro un avversario degno di nota, tra i più quotati della categoria. Colonnelli porta i biancazzurri padroni di casa sino al -2 negli ultimi tre minuti di gioco ma, nonostante il bonus falli esaurito dagli ospiti, la girandola dei sistematici premia i marchigiani che, al termine della contesa, sbancano il PalaDileo per 71-69, lasciando a bocca asciutta tutto il palazzetto ofantino. Marchigiani che salgono a quota 14 in classifica mantenendo la seconda piazza, mentre i cannibali restano fermi a 6 punti, all'ultimo posto.
Adesso testa all'insidioso turno infrasettimanale di mercoledì, 6 dicembre, ad Ortona. Vincere per dare una sterzata ed una definitiva, così si spera, svolta allo sfortunato inizio di campionato biancazzurro.
Tabellini:
Udas Basket Città di Cerignola - Malloni Bk Porto Sant'Elpidio 69-71 (30-27, 13-8, 10-22, 16-14)
Udas Basket Città di Cerignola: Mattia Marchetti 20, Gianluca Tredici 13, Oleksandr Kushchev 13, Giovanni Gambarota 12, Giuseppe Ippedico 6, Simone Colonnelli 5, Nikola Markus 0, Nunzio Sabbatino, Vito Metta, Domenico Dimmito, Danilo Raicevic, Emanuele Grittani. Coach: Luigi Marinelli
Malloni Bk Porto Sant'Elpidio: Fabrizio Piccone 20, Stefano Cernivani 17, Andrea Maggiotto 10, Mirko Romani 8, Elia Bravi 5, Francesco Cinalli 5, Diego Torresi 4, Simone Zanotti 2, Niccolò Balilli, Andrea Marconi. Coach: Domizioli
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.