Diga capacciotti
Diga capacciotti
Territorio

Allarme siccità: scende il livello dell’acqua alla Diga Capacciotti

Campi sempre più assetati

La morsa del caldo non accenna a diminuire. La scarsità delle precipitazioni, se non sotto forma di precipitazioni di calore, troppo brusche e troppo brevi, non sono riuscite a rimpinguare i bacini idrici.

Si stima che le precipitazioni si siano dimezzate nel corso di quest'anno, cosa che sta mettendo in ginocchio l'agricoltura su tutto il territorio nazionale ed anche sul nostro territorio non ci sono notizie confortanti.

Il caldo record registrato su di un periodo così lungo non poteva che intaccare anche il nostro bacino.

L'invaso della Diga Capacciotti presenta un preoccupante abbassamento del livello dell'acqua.

Pare si sia arrivati ad una percentuale del 50% della capacità totale.

Il livello dell'acqua è ormai abbondantemente al di sotto dello sfioratoio di superficie, come si evince dalla foto (foto Lago Capacciotti).

A rischio le colture di prossima raccolta.
  • Siccità
Altri contenuti a tema
CIA Puglia chiede lo stato di emergenza a causa della eccezionale siccità CIA Puglia chiede lo stato di emergenza a causa della eccezionale siccità Gli effetti della tropicalizzazione dei campi sono drammatici, siccià e alluvioni improvvise compromettono i raccolti
Siccità, Regione Puglia "si" all‘assegnazione straordinaria di gasolio Siccità, Regione Puglia "si" all‘assegnazione straordinaria di gasolio Carrabba: “Ringraziamo assessore e dirigente, ora più risorse anche per l’aratura”
AGRICOLTURA: CHIESTO INTERVENTO GOVERNATIVO PER IL GASOLIO AGEVOLATO A CAUSA DEL CALDO TORRIDO AGRICOLTURA: CHIESTO INTERVENTO GOVERNATIVO PER IL GASOLIO AGEVOLATO A CAUSA DEL CALDO TORRIDO Il M5S in Commissione Agricoltura ha presentato una interrogazione al ministro Martina
Siccità nella campagne pugliesi: Agrinsieme chiede intervento Emiliano Siccità nella campagne pugliesi: Agrinsieme chiede intervento Emiliano il coordinamento delle organizzazioni agricole pugliesi al Presidente della Regione Puglia
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.