Rifiuti abbandonati a Cerignola
Rifiuti abbandonati a Cerignola
Cronaca

Cicolella: "Foto trappole e multe per contrastare l'inquinamento"

In programma anche l'installazione di isole ecologiche in città

Teresa Cicolella, assessore alla sicurezza del Comune di Cerignola, ha annunciato l'installazione di altre foto trappole disseminate nel centro urbano e nei tratti di strada extraurbani del comune. "Abbiamo intensificato i controlli sugli abbandoni – ha dichiarato Cicolella – e la nostra azione di repressione continuerà in maniera puntuale e sistematica. Sono numerose le sanzioni elevate giornalmente a chi sversa illegalmente la spazzatura. Non sono tollerabili le immagini di rifiuti accatastati dappertutto e per questo abbiamo installato altre 15 foto trappole perché la minoranza di cittadini incivili non può tenere in scacco un'intera città. Continueremo a fare multe e individuare i responsabili degli scarichi illegali".

Oltre alla repressione, però, sono in corso operazioni di miglioramento del servizio di raccolta differenziata: "Abbiamo candidato Cerignola ad un finanziamento, per complessivi 870mila euro, per ottenere sei isole ecologiche, di cui una mobile, ed un nuovo centro comunale di raccolta. Siamo intervenuto – ha spiegato l'assessore all'ambiente Mario Liscio – per ripensare il servizio e agevolare l'attuazione della raccolta differenziata, che comunque si attesta su percentuali molto alte. Di certo tutte queste misure saranno vane se non incontreranno la collaborazione dei cittadini. Solo due giorni fa abbiamo ripulito totalmente le rampe di accesso alla SS16, ma dopo qualche ora gli incivili si sono nuovamente messi all'opera. Per questo abbiamo intensificato la sinergia con l'assessorato alla sicurezza per le relative sanzioni".

"Siamo in carica da tre mesi – ha osservato il sindaco Bonito – e ci troviamo di fronte ad una eredità disastrosa lasciataci dai precedenti amministratori, sia da un punto di vista debitorio che ambientale. Dopo lo scientifico fallimento dell'azienda di smaltimento SIA, stiamo cercando di riappropriarci degli impianti di Forcone Cafiero, la cui attivazione potrà portare effetti benefici su tutta la cittadinanza, a partire da un abbassamento considerevole della Tari". "Al contempo – ha concluso Bonito – operiamo scelte nell'interesse della comunità e ci muoviamo su un doppio binario, da una parte il miglioramento dei servizi, con isole ecologiche e un CCR alle porte della città e non a sette chilometri di distanza come pensato dalla passata amministrazione, e dall'altra una forte azione di repressione. Ciascuno è chiamato a fare la sua parte".
  • Rifiuti
  • raccolta differenziata
Altri contenuti a tema
Incendio ecoballe: i cittadini di Cerignola hanno respirato diossina per ore Incendio ecoballe: i cittadini di Cerignola hanno respirato diossina per ore Sgarro, Pezzano e i consiglieri di opposizione chiedono che il Sindaco faccia chiarezza sulla vicenda
Regione Puglia, 2 milioni di euro in arrivo ai Comuni per risolvere il problema dei rifiuti abbandonati Regione Puglia, 2 milioni di euro in arrivo ai Comuni per risolvere il problema dei rifiuti abbandonati Il Comune di Cerignola ha i requisiti per accedere all’avviso pubblico: un’occasione imperdibile
Cerignola: piovono nuove multe per chi abbandona rifiuti, in azione le fototrappole Cerignola: piovono nuove multe per chi abbandona rifiuti, in azione le fototrappole “Se sporcano Cerignola, noi multiamo questa gentaglia”, ha detto l'assessore Teresa Cicolella in un recente comunicato
Gli studenti del Pavoncelli di Cerignola ripuliscono la strada della loro scuola Gli studenti del Pavoncelli di Cerignola ripuliscono la strada della loro scuola Si chiama "Tutta mia la città" l'iniziativa di pulizia straordinaria che gli studenti hanno avviato oggi
Raccolta differenziata, il comune di Cerignola multa i trasgressori Raccolta differenziata, il comune di Cerignola multa i trasgressori La Polizia Locale in aiuto al personale di Tekra per smascherare gli inquinatori
FdI Cerignola chiede al sindaco di fare chiarezza su Tekra FdI Cerignola chiede al sindaco di fare chiarezza su Tekra Sono 26 i dipendenti che rischiano il posto
Cerignola, la differenziata tocca il 70% ma ci sono ancora rifiuti per strada Cerignola, la differenziata tocca il 70% ma ci sono ancora rifiuti per strada Due mesi fa è partita la raccolta dei rifiuti porta a porta su tutto il territorio comunale ma il fenomeno dell'abbandono selvaggio della spazzatura non si ferma
Raccolta rifiuti, in arrivo le foto-trappole antiabbandono Raccolta rifiuti, in arrivo le foto-trappole antiabbandono L’Ager ha consegnato ai comuni pugliesi 800 foto-trappole per contrastare l’abbandono selvaggio di rifiuti
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.