Pierluigi Lopalco
Pierluigi Lopalco
Attualità

Covid-19, da lunedì la Puglia è gialla ma comportiamoci come se fosse arancione

Lo dice l’Assessore regionale alla salute Pierluigi Lopalco: “omportatevi come avete fatto quando eravamo in fascia arancione. Evitiamo di ridare forza al virus”

Dopo quanto deciso dal Ministro della Salute, Roberto Speranza, in merito al cambio di colore nelle varie regioni italiane, Pierluigi Lopalco, Assessore regionale alla salute, commenta con queste parole le decisioni di Speranza:

«Due giorni di "giallo rafforzato", nel fine settimana arancione. Da lunedì giallo. Per tornare arancioni il prossimo fine settimana.
Se è vero che il colore di una regione debba variare al variare del rischio –
sottolinea l'Assessore regionale - difficile ipotizzare che il rischio di contagio o di tenuta del sistema sanitario possa essere talmente altalenante. In molte regioni italiane - continua Lopalco - il colore arancione ha funzionato in autunno. Coprifuoco, chiusura al pubblico di bar e ristoranti e limitazioni allo spostamento fra comuni ha sortito il positivo effetto di limitare i contatti sociali non essenziali».

La polemica idi Lopalco si evidenzia in queste ultime battute: «Siamo in piena seconda ondata. Il virus circola in tutto il Paese più o meno con la stessa intensità. Non sarebbe stato meglio fissare un bel colore arancione omogeneo in tutto il Paese senza tanti arzigogoli, almeno fino ad ottenere una stabilizzazione della fase discendente della curva epidemica in tutte le regioni?».

Di qui il consiglio dell'Assessore regionale all'intera comunità pugliese:

«Ai miei concittadini pugliesi faccio un appello: comportatevi come avete fatto quando eravamo in fascia arancione. Evitiamo di ridare forza al virus»
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
  • Coronavirus
  • Pierluigi Lopalco
Altri contenuti a tema
Puglia in zona rossa fino al 30 aprile Puglia in zona rossa fino al 30 aprile Lo stabilisce un'ordinanza ministeriale
Bollettino Covid di oggi. In Puglia 584 positivi Bollettino Covid di oggi. In Puglia 584 positivi Calano i contagiati rispetto a ieri, in provincia di Foggia 131 casi e 6 deceduti
Vaccini, la Puglia è terza in Italia per somministrazione ma deve rallentare. Non arriveranno vaccini Vaccini, la Puglia è terza in Italia per somministrazione ma deve rallentare. Non arriveranno vaccini Michele Emiliano scrive al Commissario Figliolo per avere altri vaccini fino al nuovo carico previsto per mercoledì. In questi giorni saranno vaccinati solo i prenotati
Carapelle, rapina e tentata rapina in pochi giorni ad una farmacia Carapelle, rapina e tentata rapina in pochi giorni ad una farmacia rapina e tentata rapina alla farmacia “Santa Maria” di corso Matteotti a pochi giorni di distanza: arrestati 2 giovani di 26 e 28 anni
Scuola in Puglia, l'appello dei genitori ad Emiliano: «Ci lasci la libertà di scelta» Scuola in Puglia, l'appello dei genitori ad Emiliano: «Ci lasci la libertà di scelta» Sulla bacheca Facebook del governatore sono tantissimi messaggi da quando il Premier Draghi ha annunciato il rientro in presenza al 100%
Coronavirus,  bollettino epidemiologico del 18 aprile 2021 Coronavirus, bollettino epidemiologico del 18 aprile 2021 Su 10201 test sono risultati positivi 1278 casi di cui 239 in provincia di Foggia
La Protezione Civile cerca personale sanitario per intensificare la campagna vaccinale La Protezione Civile cerca personale sanitario per intensificare la campagna vaccinale Ai volontari che aderiranno sarà garantita copertura assicurativa
Riapertura ristoranti, per un pugliese su tre è una priorità Riapertura ristoranti, per un pugliese su tre è una priorità Sono 100mila le imprese dell'indotto che tornano a respirare dopo l'annuncio del premier di far ripartire la ristorazione all'aperto dal 26 aprile
© 2001-2021 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.