Francesco Bonito. <span>Foto Vito Monopoli</span>
Francesco Bonito. Foto Vito Monopoli
Cronaca

Francesco Bonito incontra la città

Il sindaco di Cerignola traccia un bilancio del primo anno di consigliatura

Pullover, camicia, foglietto di appunti, grafici e documenti. Si è presentato così il sindaco di Cerignola Francesco Bonito all'incontro con i cittadini di ieri pomeriggio, in un'aula consiliare piena di cittadini. Bonito da solo tra i banchi del consiglio a perorare la sua causa da "bravo ragazzo" colpevole solo di qualche eccesso di velocità di troppo, gli assessori seduti tra i cittadini e l'ex sindaco Franco Metta convitato di pietra. Bonito parte infatti dai 31 milioni di debito, il fallimento di Sia e la raccolta differenziata bloccata a zero per spiegare la situazione ereditata dall'amministrazione Metta. Rifiuti, sicurezza, appalti pubblici, cultura e tanto altro i temi della sua relazione alla città.

Una scelta coraggiosa quella di Bonito di confrontarsi con i cerignolani, in un momento di tensioni dovute all'annosa questione della raccolta dei rifiuti gestita da Tekra. Il sindaco ha assicurato che l'azienda sarà presto sostituita con un'altra individuata tramite bando europeo così come si dovrà decidere a chi far gestire l'impiantistica che smaltisce la raccolta. Nel discorso di Bonito c'è anche la rivendicazione di quanto di buono fatto sul fronte sicurezza. La vera novità sarà una sinergia tra vigili urbani, polizia e carabinieri, che consentirà di avere al pronto soccorso dell'ospedale Tatarella due vigili in pianta stabile.

Per la zona industriale ancora non servita completamente dalla connessione internet, oltre a colmare questa lacuna si prefigura il passaggio alla Zes (zona economica speciale) che consentirà alle aziende di avere agevolazioni contributive e nelle gare d'appalto. A tutto questo si aggiunge la riorganizzazione della zona mercatale, la riapertura del teatro comunale Mercadante prevista per fine ottobre con la Cavalleria Rusticana e quella del Polo Museale di Palazzo Fornari. Tutto questo con una forza lavoro del comune ridotta al minimo e uffici ridotti a due unità. Una situazione che si spera non gravi ulteriormente sulla salute del sindaco che, come ha candidamente confessato: "Stava meglio prima".
  • Francesco Bonito
Altri contenuti a tema
Raccolta rifiuti, polemica social a Cerignola tra Bonito e Don Pasquale Ieva Raccolta rifiuti, polemica social a Cerignola tra Bonito e Don Pasquale Ieva Il parroco di Santa Barbara denuncia l’incuria di Corso Vecchio, il sindaco replica e lamenta la mancanza di risorse
Cerignola sceglie il monumento al vocabolario di Lovaglio-Dembach-Palieri Cerignola sceglie il monumento al vocabolario di Lovaglio-Dembach-Palieri Ipotesi raccolta fondi cittadina per la realizzazione del monumento in acciaio speciale
13 milioni di euro per le case popolari di Cerignola da Arca Capitanata 13 milioni di euro per le case popolari di Cerignola da Arca Capitanata Il sindaco, Francesco Bonito, annuncia la notizia sui social
Terreni confiscati alla mafia a Cerignola torneranno patrimonio di tutti Terreni confiscati alla mafia a Cerignola torneranno patrimonio di tutti Bonito: "La legalità non è un concetto astratto. Andiamo dentro le case dei boss e facciamo rinascere la città"
Cerignola, tari più bassa e un nuovo gestore per la raccolta Cerignola, tari più bassa e un nuovo gestore per la raccolta Bonito assicura che la strada per la riduzione della tassa sui rifiuti è tracciata
Il Comune di Cerignola più efficiente e funzionale con l'app "Cerignola Smart" Il Comune di Cerignola più efficiente e funzionale con l'app "Cerignola Smart" L'applicazione è disponibile su dispositivi Android e su Apple
Attivato “ieri” lo Sportello Unico Digitale per la Zona Economica Speciale di Cerignola Attivato “ieri” lo Sportello Unico Digitale per la Zona Economica Speciale di Cerignola Oggi il Sindaco Bonito e l’assessore Cialdella hanno incontrato le imprese
Rifiuti e roghi, il Sindaco di Cerignola sollecita l’intervento dello Stato Rifiuti e roghi, il Sindaco di Cerignola sollecita l’intervento dello Stato Il primo cittadino ha denunciato la grave situazione ambientale in cui si trova il nostro territorio
© 2001-2023 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.