cero anchio sul quel treno
cero anchio sul quel treno

Giovanni Rinaldi vince il Premio Nazionale Benedetto Croce per la Letteratura giornalistica

Il ricercatore, originario di Cerignola, ha emozionato la Giuria con il suo libro “C’ero anch’io su quel treno”

Non nasconde l'emozione e, anzi, vuole condividerla con chi l'ha sempre seguito e sostenuto. Giovanni Rinaldi, ricercatore e scrittore di origini cerignolane, ha vinto il prestigioso Premio nazionale Benedetto Croce per la Letteratura giornalistica con il suo libro "C'ero anch'io su quel treno".

"Ringrazio le studentesse e gli studenti delle scuole superiori di molte regioni d'Italia, le università della terza età, i penitenziari di Pescara e Sulmona e le associazioni di Pescasseroli che formano le 42 giurie popolari del premio, il comitato organizzatore e la giuria ufficiale presieduta da Dacia Maraini. Riceverò il premio a Pescasseroli il prossimo 30 luglio, con l'orgoglio di aver portato con me così in alto delle storie magnifiche di magnifiche persone che meritavano di essere così onorate", ha scritto Rinaldi sui social.

Il volume, edito da Solferino, nasce da un progetto di storia orale che Giovanni Rinaldi ha condiviso con il regista pugliese Alessandro Piva, che ne ha ricavato il cortometraggio "Pastanera". Il reportage narrativo di Rinaldi, appassionato cultore di storia e tradizioni, si è poi sviluppato nel 2009 con il titolo "I treni della felicità. Storie di bambini in viaggio tra due Italie".

Si tratta della ricostruzione, arricchita da elementi storiografici e sociologici, delle storie di alcuni bambini del Sud che, a causa delle precarie condizioni economiche in cui si trovavano le loro famiglie, venivano affidati per alcuni mesi o per anni interi a nuclei familiari del Nord o della Romagna, su iniziativa del Pci e Udi.

Un libro denso di emozioni che Rinaldi ha scritto con il suo taglio di ricercatore innamorato della sua terra, che racconta la storia di un'Italia che può sembrare ormai lontana, ma che abbiamo il dovere di ricordare e celebrare.
  • Cultura
  • libri
Altri contenuti a tema
Gianni Rinaldi e le storie dei bambini che lasciarono il Sud Gianni Rinaldi e le storie dei bambini che lasciarono il Sud Lo scrittore cerignolano ha presentato il libro "C’ero anch’io su quel treno" durante la Pastasciutta Antifascista del laboratorio di legalità Francesco Marcone
Dolcenera in Concerto per la Festa patronale di Zapponeta Dolcenera in Concerto per la Festa patronale di Zapponeta La cantante si esibirà in occasione della solennità della Madonna della Misericordia, il 13 Settembre
CinemArt: un omaggio alle terre sequestrate alla mafia CinemArt: un omaggio alle terre sequestrate alla mafia Emozioni in scena in un teatro speciale
Valentina Vurchio sale sul podio al concorso per San Rocco Valentina Vurchio sale sul podio al concorso per San Rocco La pittrice cerignolana si classifica terza con il suo dipinto San Rocco e l'angelo
Silvia, la studentessa del liceo scientifico di Cerignola che scrive in inglese Silvia, la studentessa del liceo scientifico di Cerignola che scrive in inglese La futura maturanda ha vinto il concorso di scrittura creativa indetto dalla John Cabot University
L’arte di Valentina Vurchio al concorso nazionale di pittura sacra L’arte di Valentina Vurchio al concorso nazionale di pittura sacra L’ultima creazione della pittrice cerignolana è dedicata a San Rocco
Presso Biblyos a Cerignola al via una rassegna di presentazioni letterarie Presso Biblyos a Cerignola al via una rassegna di presentazioni letterarie Il primo ospite è Alfonso Santamaria con il suo romanzo sugli effetti positivi del dolore
Biblyos, a Cerignola la passione per i libri diventa lavoro Biblyos, a Cerignola la passione per i libri diventa lavoro Daniela Tattoli è riuscita a realizzare il sogno di trasformare il suo amore per la lettura in un'attività lavorativa
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.