Campagna vaccinale Caritas
Campagna vaccinale Caritas
Territorio

La Caritas per vaccinazione a immigrati e senza fissa dimora

La campagna di vaccinazione della Caritas diocesana a favore degli immigrati e dei senza fissa dimora

Il 14 settembre 2021 è la data che ha segnato il "Via!" della campagna di vaccinazione contro il Covid-19 negli insediamenti rurali del territorio della diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, dove forte è la presenza di immigrati. In forma sinergica la Caritas Diocesana con il progetto FAMI (Fondo Asilo Migrazione e Integrazione), che promuove la gestione integrata dei flussi migratori, e l'ASL di Foggia hanno previsto una serie di interventi grazie alla presenza di una equipe specializzata con il compito di informare ed offrire agli stranieri l'assistenza socio-sanitaria e legale. Con gli operatori e i volontari si è proceduto, durante il mese di agosto, a raccogliere la disponibilità e a stilare gli elenchi con i dati anagrafici degli aderenti. La campagna vaccinale coinvolge migranti soli, nuclei familiari, i senza fissa dimora, persone assistite dalla Caritas che frequentano strutture come mense, dormitori, centri diurni e centri di assistenza sanitaria.

"Papa Francesco – afferma don Pasquale Cotugno, direttore della Caritas diocesana – ha insistito sulla necessità che la comunità mondiale si adoperi per colmare i ritardi accumulati nella distribuzione dei vaccini contro il coronavirus e, nel nome di un vero e proprio 'internazionalismo dei vaccini', ne garantisca la distribuzione a tutti, soprattutto ai deboli, ai fragili e ai poveri".

Mantenendo un filo diretto e costante tra gli operatori, martedì 14 settembre, alle ore 15, sono iniziate le somministrazioni negli spazi del Santuario Diocesano della Madonna di Ripalta, con 2 medici e 4 infermieri, affiancati da mediatori interculturali e operatori sociali. Sul posto è stata presente anche un'unità mobile di rianimazione dell'ASL di Foggia. Dal prossimo 21 settembre le vaccinazioni saranno estese e garantite alla popolazione residente in località "Tre Titoli" nei locali del Centro "Santa Giuseppina Bakhita". Successivamente sarà coinvolta la popolazione residente a Borgo "Tressanti". "Noi abbiamo il dovere di mantenere viva la speranza – conclude don Cotugno – e i vaccini sono uno 'strumento essenziale' per porre fine alla pandemia, sollecitandone una rapida diffusione".
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
  • Caritas Diocesana Cerignola
Altri contenuti a tema
La caritas di Cerignola si mobilita per l'emergenza Ucraina La caritas di Cerignola si mobilita per l'emergenza Ucraina Il direttore Don Pasquale invia una lettera ai parroci
Comune di Cerignola e Caritas attivano un numero verde per i bisognosi Comune di Cerignola e Caritas attivano un numero verde per i bisognosi I più fragili potranno avere assistenza da personale specializzato
Sevrizio Civile, pubblicato il bando 2021 Sevrizio Civile, pubblicato il bando 2021 La Caritas della diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano parteciperà con due progetti
Il comune di Cerignola dona due cisterne d'acqua a Borgo Tre Titoli Il comune di Cerignola dona due cisterne d'acqua a Borgo Tre Titoli Dibisceglia: “Condizioni di vita disumane, sinergia con le associazioni”
Bonito rifiuta l’indennità da Sindaco, Metta “ha fatto una cosa giusta” Bonito rifiuta l’indennità da Sindaco, Metta “ha fatto una cosa giusta” Come sarà organizzata l’opposizione mettiana. “Saremo opposizione esemplare. Non faremo lettere anonime, denunce intimidatorie, nessuna ripicca e ritorsione!”
Report aggiornato situazione pazienti Covid-19 ricoverati presso il Policlinico Riuniti di Foggia Report aggiornato situazione pazienti Covid-19 ricoverati presso il Policlinico Riuniti di Foggia I pazienti Covid-19 ricoverati sono 34 di cui 17 non vaccinati e 13 con la sola prima dose di vaccino
Rimbalzo del numero di attualmente positivi in Puglia: quasi 100 in più Rimbalzo del numero di attualmente positivi in Puglia: quasi 100 in più Scende però il numero dei ricoverati
Contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale Contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale 46.000 articoli sequestrati e 79 denunciati alla Procura della Repubblica
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.