Ospedale Sanita
Ospedale Sanita

Mancano i medici: al concorso per ortopedici non si presenta nessuno

Tutto da rifare. Degli otto candidati nessuno ha partecipato alla prova scritta

È andato deserto il concorso bandito dalla ASL Foggia per il reclutamento a tempo indeterminato di specialisti in Ortopedia.

Degli 8 medici che avevano presentato la propria candidatura, nessuno ha partecipato alla prova scritta.

Tutto da rifare, quindi: il Direttore Generale Vito Piazzolla ha già dato mandato all'ufficio preposto di riavviare la procedura in modo da riuscire ad intercettare le nuove leve, il cui numero, ad oggi, è, però, ancora, palesemente, inferiore ai posti disponibili.
Una criticità che va avanti da anni. Anche il precedente concorso per l'assunzione a tempo indeterminato di 5 ortopedici, conclusosi a dicembre 2018, non sortì i risultati sperati: la domanda fu presentata da 22 candidati di cui 21 furono ammessi alle procedure concorsuali. Alle prove parteciparono 6 candidati dei quali 5 risultarono vincitori, il sesto idoneo.

Dei 5 vincitori, solo uno accettò l'incarico, salvo dimettersi alcuni mesi dopo.

Difficoltà di reclutamento analoghe caratterizzano anche altre branche specialistiche come: Anestesia e Rianimazione, Medicina e Chirurgia d'Accettazione e d'Urgenza (Pronto Soccorso), Radiologia, Psichiatria, Pediatria.
"Solo un importante e urgente intervento di riprogrammazione delle borse di specialità – spiega il Direttore Generale Piazzolla - soprattutto nelle discipline in cui è maggiore la difficoltà di reclutamento, potrà aiutare l'intero Sistema Sanitario Nazionale, ulteriormente provato dalla pandemia, a risolvere la carenza di medici.

Nel frattempo continuiamo a percorrere tutte le strade che la normativa ci offre per reclutare nuovo personale, ivi comprese le procedure a tempo determinato previste per fronteggiare la pandemia".
È già pronta e sarà pubblicata a breve, infatti, la graduatoria dell'avviso urgente per il reclutamento a tempo determinato di medici nelle seguenti discipline: Medicina e Chirurgia d'Accettazione e d'Urgenza; Anestesia e Rianimazione; Pediatria; Ginecologia; Cardiologia; Igiene, Epidemiologia e Sanità Pubblica; Malattie Apparato Respiratorio; Radiodiagnostica; Ortopedia, Nefrologia, Psichiatria, Farmacologia e Tossicologia Clinica, Organizzazione dei Servizi Sanitari di base, Medicina Interna.

In tutto, hanno presentato la domanda 42 medici.
  • Sanità
Altri contenuti a tema
Ospedale Tatarella, il reparto di emodinamica è una possibilità concreta Ospedale Tatarella, il reparto di emodinamica è una possibilità concreta Il direttore della Asl e i vertici regionali assicurano piena disponibilità
Barone: «Cerignola non rimarrà senza seconda ambulanza nel periodo estivo» Barone: «Cerignola non rimarrà senza seconda ambulanza nel periodo estivo» Stamattina l'incontro tra l'assessora regionale e il direttore della Asl Foggia
«Continuiamo la battaglia contro il virus onorando la memoria delle vite spezzate dalla pandemia» «Continuiamo la battaglia contro il virus onorando la memoria delle vite spezzate dalla pandemia» Dichiarazione del presidente regionale dell’Associazione Italiana Ospedalità Privata, dottor Potito Salatto
Stabilizzazione precari della sanità, a chiederla è il “Gruppo Senso Civico” Stabilizzazione precari della sanità, a chiederla è il “Gruppo Senso Civico” “Vicenda non più procrastinabile. Dopo il si del Governo, ora tocca alla Regione”, sottolineano i consiglieri regionali
Coronavirus, gli ospedali privati di Puglia partecipano alla emergenza Coronavirus, gli ospedali privati di Puglia partecipano alla emergenza Sospesi i ricoveri ordinari. Il presidente Salatto: «Un sacrificio necessario per le imprese e i cittadini»
PD Cerignola: «Domani sit-in davanti all’Ospedale per protestare contro il depotenziamento della struttura.». PD Cerignola: «Domani sit-in davanti all’Ospedale per protestare contro il depotenziamento della struttura.». Domani, Venerdì 12 Maggio militanti e istituzioni del Partito Democratico protesteranno davanti all’Ospedale “Giuseppe Tatarella” di Cerignola.
Stornara e Carapelle verso la seconda farmacia Stornara e Carapelle verso la seconda farmacia Presto anche a Orta Nova una nuova struttura
In arrivo tre nuove farmacie a Cerignola In arrivo tre nuove farmacie a Cerignola Assegnate le sedi dalla Regione Puglia
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.