Meteo & Dintorni

Il punto

situazione

OTTOBRE SI CONGEDERÀ CON UN'ONDATA DI CALDO? ANDIAMO CON I PIEDI DI PIOMBO!
Girano voci che ottobre si concluda all'insegna di un tipo di tempo più stabile e mite, se non addirittura caldo, a causa dell'espansione del promontorio subtropicale continentale proveniente come sempre dall'entroterra nord-africano. Si tratta di una previsione attendibile? Per rispondere a questa domanda teniamo presente che cosa dovrebbe succedere affinché questo scenario si verifichi osservando lo schema inserito in sovraimpressione nella figura allegata. Il disegno sinottico deve essere caratterizzato da un'ampia ondulazione (linea nera), in cui una saccatura sia seguita da un promontorio: nella prima l'aria fredda si muove dalle alte alle basse latitudini, nel secondo l'aria calda segue il cammino opposto. La nostra penisola deve quindi trovarsi all'interno della cresta dell'onda. Appurato questo, diamo adesso un'occhiata agli scenari previsti dalla tecnica di ensemble, guardando fino a una distanza temporale limite per la predicibilità atmosferica che è fissata di solito a 6-7 giorni: senza scendere nei dettaglio sul significato delle varie linee colorate passanti per l'Italia, è evidente per esempio che per martedì 25 ottobre queste linee non vanno a disegnare quella cresta dell'onda, come indicata nella linea nera dello schema, necessaria per dar credito ad una rimonta del promontorio subtropicale sulla nostra penisola. Peraltro, la dispersione di queste linee è indice di un'incertezza che è già discreta in una previsione che abbiamo fissato a 6 giorni e che è destinata a crescere ulteriormente se allunghiamo ancora l'orizzonte temporale: parlare quindi di ciò che potrebbe accadere dopo tale data, qualunque sia lo scenario, non è al momento supportato da alcun elemento scientifico robusto. Se abbiamo la pazienza di aspettare, certamente ci capiremo qualcosa di più.
    Meteo & Dintorni

    Meteo & Dintorni

    Che tempo fa a Cerignola e paesi limitrofi

    Indice rubrica
    © 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.