Meteo & Dintorni

Ondata fredda alle porte

Quanto durerà

SITUAZIONE .
SVOLTA METEO, ASSAGGIO D'INVERNO PRECOCE
settimana appena iniziata sarà davvero ricca di sorprese. Non ci sarà infatti alcuna ottobrata, poiché i massimi dell'anticiclone si sono già andati a instaurare in Scandinavia facendo scivolare un nucleo d'aria fredda sul Centro Europa. Si tratta di un vortice che verrà presto alimentato da apporti di masse d'aria ancor più fredde in discesa dall'Artico Russo. Queste correnti artiche in scorrimento sul perimetro orientale dell'anticiclone, dovrebbero gradualmente dilagare anche sull'Italia. Quel che appare sicuro è che l'Europa Centro-Orientale vivrà quasi un anticipo d'inverno, ma anche l'Italia avrà a che fare con un possente raffreddamento anomalo per il periodo. In generale, il Nord-Est e le regioni adriatiche saranno le aree più esposte a ricevere il freddo in arrivo dai Balcani.
METEO ITALIA, QUANTO CALERANNO LE TEMPERATURE
Correnti fredde si addosseranno rapidamente alle Alpi Orientali, per sfondare a più riprese lungo le Adriatiche. Entro metà settimana si avrà la fase acuta di questo brusco raffreddamento, con temperature che in diverse zone crolleranno anche di oltre 10 gradi rispetto ai valori attuali. Aria ben più mite insisterebbe sui settori più occidentali, ma questa confluenza potrebbe innescare una fase di pericolosi contrasti, dettati proprio dallo scontro degli impulsi freddi orientali con le masse d'aria pre-esistenti sul Mediterraneo. Al momento è un'evoluzone davvero estremamente incerta ma, oltre all'eventuale raffreddamento, ci attendiamo una successiva fase instabile. Le temperature scenderanno quasi ovunque ben sotto le medie del periodo, avremo i primi veri freddi.
Evoluzione meteo dopo il 10 ottobre, ancora con circolazione fredda orientale sul cuore d'Europa e con inevitabili riflessi anche sull'Italia.
TENDENZA METEO VERSO META' OTTOBRE - Dicevamo che le correnti fredde si scontreranno con l'aria più mite ed umida pre-esistente. Questo andrà a creare i presupposti per possibile instabilità, se non maltempo, con ciclo genesi sui mari italiani. Ma attenzione che l'Italia potrebbe venire a trovarsi pienamente contesa tra le correnti da est ed infiltrazioni atlantiche. Ecco spiegati i presupposti di un'instabilità che potrebbe mantenersi a lungo e qui saremo già nei giorni successivi al 10 ottobre. L'anticiclone rimarrebbe sempre ancorato alla Penisola Scandinava con correnti russe ad alimentare una circolazione ciclonica fredda sul Centro-Est Europa che potrebbe portarsi anche più a ridosso dell'Italia. Avremo in pratica una configurazione barica invernale, a persistere dopo il prevalente caldo anomalo delle ultime settimane.
CONCLUSIONI - E' un andamento meteo davvero estremo quello che ci attende in questa prima metà di ottobre. Le vere perturbazioni atlantiche resteranno in disparte e gran parte d'Europa vivrà scenari tipici invernali. Ci fossimo trovati a dicembre o gennaio, si starebbe parlando della previsione di una lunga fase di freddo, se non gelo.
  • Meteo Cerignola
Altri contenuti a tema
Allerta meteo, ultimi aggiornamenti. Allerta meteo, ultimi aggiornamenti. Si prevedono nevicate intense su Puglia settentrionale e centrale e sulla Basilicata, in particolar modo nelle zone interne.
Allerta meteo, gli ultimi aggiornamenti. Allerta meteo, gli ultimi aggiornamenti. Sulle aree persiste, per le prossime 36 ore, freddo intenso su tutte le Regioni centro settentrionali peninsulari del Paese, su Molise, Campania, Basilicata e Puglia con gelate notturne.
Allerta Meteo, gli ultimi aggiornamenti. Allerta Meteo, gli ultimi aggiornamenti. Da domenica 25 febbraio e per le successive 24/36 ore, nevicate intense e abbondanti già a bassa quota su Marche e Abruzzo. Dalle ore 06:00 di domani sarà colpito il nostro territorio.
Sindaco Metta: Il Prefetto ha interdetto al traffico veicolare fuori dai centri abitati. MASSIMA ALLERTA Sindaco Metta: Il Prefetto ha interdetto al traffico veicolare fuori dai centri abitati. MASSIMA ALLERTA Il Prefetto di Foggia, con Decreto adottato in data odierna, ha interdetto al traffico nel territorio della Provincia di Foggia, fuori dai centri abitati, a partire dalle ore 22:01 di domenica 25 febbraio 2018 e fino alle ore 24:00 di martedì 27 febbraio 2018
Allerta mete, gli ultimi aggiornamenti. Allerta mete, gli ultimi aggiornamenti. Dalla nottata di domani il gelo e la neve colpiranno anche il nostro territorio.
Allerta meteo. Il bollettino delle ore 18:00 Allerta meteo. Il bollettino delle ore 18:00 Aggiornamento costante sull'allerta meteo. Crollo delle temperature a partire da Domenica.
Aggiornamento quotidiano sull'allerta meteo . Aggiornamento quotidiano sull'allerta meteo . Confermato il calo delle temperature nel fine settimana.
Ondata di gelo alle porte Ondata di gelo alle porte La nostra città sarà colpita da precipitazioni nevose dalle ore 14:00 di lunedì 26 Febbraio 2018 alle ore 24:00.
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.