Via Pineto
Via Pineto

Via Pineto a Cerignola invasa dai rifiuti: la segnalazione di una residente

Una metà della strada è ormai una discarica a cielo aperto dove buttano di tutto

Ci sono strade di serie B a Cerignola? A giudicare dalle segnalazioni che ci arrivano sempre più spesso da alcuni cittadini, evidentemente è proprio così. In particolare, la nostra redazione ha raccolto il malumore e lo sdegno di una donna residente nei pressi di Via Pineto, una traversa ubicata tra la Strada Santuario Madonna di Ripalta e Via Melfi.

Nella parte che prosegue verso il Santuario della Madonna la strada, ormai abbandonata, sta diventando una discarica a cielo aperto. La spazzatura- a detta della signora Cristina D'Ottavio, che ha deciso di segnalare l'incresciosa situazione- aumenta ogni giorno di più, circondata da erbacce che diventano sempre più alte.

Un altro residente della zona ha sottolineato che a peggiorare le cose sono intervenuti alcuni lavori da parte dell'Enel, a quanto pare autorizzati e successivamente bloccati. Poi, a completare il quadro disastroso, si aggiunge pure l'asfalto in condizioni pietose e, subito dopo la zona in cui l'Enel ha cominciato i lavori, una buca di grandi dimensioni posizionata proprio sulla curva, e che nessuno da tempo ormai si preoccupa di chiudere.

"Se non pagassimo più le tasse, si muoverebbe qualcosa?", chiede la signora D'Ottavio. Certo, sarebbe giusto, soprattutto quando l'importo dei tributi pagati supera di gran lunga i servizi di cui si usufruisce.

Intanto speriamo che, dopo questa segnalazione, si attivino per la pulizia e la manutenzione di una strada non centrale, sicuramente, ma non per questo condannata a restare nel degrado.
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
La strada dei water, la curiosa scoperta degli Ispettori Ambientali Civilis sulla SP71 La strada dei water, la curiosa scoperta degli Ispettori Ambientali Civilis sulla SP71 Trenta water allineati al lato della carreggiata, abbandonati senza alcun ritegno
Teknoservice si aggiudica la gara per il servizio rifiuti a Cerignola e Cinque Reali Siti Teknoservice si aggiudica la gara per il servizio rifiuti a Cerignola e Cinque Reali Siti Tutti gli operatori attualmente impiegati con Tekra passeranno alla nuova società
Rifiuti abbandonati in centro e in campagna: il comunicato di Fratelli d’Italia Cerignola Rifiuti abbandonati in centro e in campagna: il comunicato di Fratelli d’Italia Cerignola Francesca Marino pone l’accento sul rischio per la salute dei cittadini
L’indifferenziata in caduta libera: la nota stampa di Fratelli d’Italia Cerignola L’indifferenziata in caduta libera: la nota stampa di Fratelli d’Italia Cerignola Massimo Battaglino: “Le ormai onnipresenti discariche improvvisate nascono, crescono e lì restano”
Rifiuti nelle aree pubbliche: la Regione Puglia finanzia la rimozione a Cerignola Rifiuti nelle aree pubbliche: la Regione Puglia finanzia la rimozione a Cerignola Sbloccato il contributo di 50 mila euro per arginare il fenomeno dell’abbandono
Pulizia straordinaria dai rifiuti abbandonati, un sostegno dalla Regione Pulizia straordinaria dai rifiuti abbandonati, un sostegno dalla Regione Ulteriore stanziamento di fondi ai comuni per risanare l’ambiente e valorizzare il territorio
Noi Comunità in Movimento e Rifondazione Comunista Cerignola: il video denuncia in Via Santuario Madonna di Ripalta Noi Comunità in Movimento e Rifondazione Comunista Cerignola: il video denuncia in Via Santuario Madonna di Ripalta Sulla strada che conduce al Santuario Diocesano c’è un canale in cui si scaricano rifiuti di ogni tipo
RAEE, rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche: parte un progetto a Cerignola RAEE, rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche: parte un progetto a Cerignola Il Comune ha ottenuto un finanziamento per una corretta gestione e informazione sul tema dei RAEE
© 2001-2024 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.