Omicidio Nunzia Compierchio
Omicidio Nunzia Compierchio
Cronaca

Femminicidio a Cerignola, il principale indiziato si avvale della facoltà di non rispondere

Il marito della vittima, principale indiziato, aveva auto problemi di tossicodipendenza e di salute mentale

Elezioni Regionali 2020
Angelo Di Meo risulta il principale indiziato dell'omicidio della propria moglie, la 41enne Nunzia Compierchio, uccisa all'interno della sua abitazione di via Fabriano, in zona campo sportivo, Cosa abbia spinto il Di Meo ad aprire il fuoco contro la propria moglie, anche se da tempo non vivevano più insieme, pare sia stato un raptus causato dalla gelosia.

Nella tarda serata di ieri l'imputato, difeso dall'avv. Gianluca Pignataro, è stato ascoltato dal Pubblico Ministero dott. Matteo Stella e si è avvalso della facoltà di non rispondere.

La vita coniugale tra Dimeo e Compierchio, dalla quale sono nati tre figli, sembra essere stata caratterizzata da continui litigi e tensioni tanto da portare i due a separarsi di fatto, non esiste alcune causa di separazione o divorzio, fino al femminicidio di ieri.

Il principale indiziato aveva auto problemi di tossicodipendenza e di salute mentale tanto da essere ospitato pressi i Centri di Igiene Menatale di Cerignola e Manfredonia, motivo per cui l'avvocato difensore valuterà la strada della perizia psichiatrica.
  • omicidio
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Coronavirus, nuova ordinanza della Regione Puglia Coronavirus, nuova ordinanza della Regione Puglia Se manca distanziamento mascherine obbligatorie, discoteche e sale da ballo aperte ma con obbligo do mascherina
Coronavirus, paura per seconda ondata. Ma le discoteche chiuderanno? Coronavirus, paura per seconda ondata. Ma le discoteche chiuderanno? Emiliano: «Le fotografie con assembramenti destano allarme ed è il tema che stiamo affrontando in questo momento»
Chi rientra da Spagna, Malta e Grecia deve fare il tampone Chi rientra da Spagna, Malta e Grecia deve fare il tampone Emiliano: «Se negativi si interrompe la quarantena». I pugliesi di rientro da queste aree geografiche devono autosegnalarsi
Coronavirus, il Governo chiede una linea uniforme per tutte le Regioni Coronavirus, il Governo chiede una linea uniforme per tutte le Regioni Rientri dall’estero, movida, discoteche e feste popolari. Regole chiare per tutte le regioni. Se dovessero aumentare i contagi? Obbligo della mascherina all’aperto e “coprifuoco”
Coronavirus, bollettino epidemiologico della regione Puglia Coronavirus, bollettino epidemiologico della regione Puglia Ancora in salita il numero dei positivi, oggi ne sono 33 di cui 7 nella nostra provincia
COVID 19: nuovo incontro tra ASL e prefettura COVID 19: nuovo incontro tra ASL e prefettura Illustrate tutte le attività di riorganizzazione dei servizi messe in cantiere tempestivamente per rimodulare gli interventi sul territorio man mano che si manifestano nuovi focolai
Obbligo di quarantena per chi rientra da Spagna, Malta e Grecia Obbligo di quarantena per chi rientra da Spagna, Malta e Grecia Lo comunica il presidente della Regione Puglia dopo i diversi casi degli ultimi giorni legati ai ritorni dall'estero. È stata firmata l’Ordinanza Regionale
Calendario Polizia di Stato con la partenship di Unicef Calendario Polizia di Stato con la partenship di Unicef Il ricavato della vendita sosterrà il progetto connesso all’Emergenza Coronavirus, una quota sarà devoluta al Piano di assistenza “Marco Valerio”
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.