Gerri Errico
Gerri Errico
Vita di città

Gerri Errico, stilista di Cerignola: “Il mio brand Hagios Handmade per il Vescovo più giovane d’Italia”

Da circa venti anni Errico disegna e crea in ambito ecclesiastico in molti paesi del mondo

Nominato oggi con cerimonia episcopale il nuovo vescovo di Rieti, don Vito Piccinonna ha l'onore di essere il Vescovo più giovane d'Italia, a soli 46 anni. Nato a Bitonto-Palombaio, questo sacerdote (che fino a poco tempo fa era parroco nella Basilica dei Santi Medici di Bitonto) oggi è stato consacrato Vescovo di Rieti e segue le orme di Don Tonino Bello. "E' stato proprio questo a colpirmi quando l'ho conosciuto personalmente", dichiara Gerri Errico, stilista cerignolano creatore del marchio sartoriale "Hagios Handmade", che per lui ha realizzato interamente a mano abiti e paramenti sacri.

"Don Vito mi ha contattato perché aveva saputo di me tramite passaparola di don Mimmo Battaglia, Arcivescovo di Napoli, e quando ci siamo incontrati ho capito subito che è una persona speciale. Mi ha spiegato ciò che gli sarebbe piaciuto riprodurre su abito e paramenti, e io sono partito con la realizzazione dei bozzetti, che più volte abbiamo visionato insieme, fino a scegliere quello definitivo da realizzare. E' stato emozionante ascoltare ore e ore i suoi racconti e vedere con i miei occhi ciò che ha compiuto nella sua vita pastorale. Lui segue da sempre le orme del venerabile Don Tonino Bello, "vescovo degli ultimi", e ho cercato di concretizzare il suo pensiero unendo anche un simbolo della nostra terra, l'albero di ulivo".

Per Gerri, che da circa venti anni svolge l'attività di stilista, quest'ultima commissione rappresenta un altro grande traguardo professionale. Pur essendo specializzato nell'ambito ecclesiastico, questo eclettico creativo ha anche partecipato alla Milano Fashion Week nel 2019 presentando alcuni suoi modelli che hanno ricevuto tanti apprezzamenti.

"Ho anche disegnato e realizzato intere collezioni di abiti da sposa e di costumi. Per me l'abito da sposa rappresenta la sacralità, proprio come quello che indossa un sacerdote. Esiste un nesso, infatti, ti racconto questo aneddoto per essere più chiaro. Il beato papa Paolo VI, al secolo Giovanni Battista Montini, fu ordinato sacerdote il 29 Maggio del 1920.

Il camice che indossò per la sua ordinazione fu cucito utilizzando l'abito nuziale della mamma. Certamente il periodo del dopoguerra imponeva non poche ristrettezze, ma il suo gesto di aver utilizzato l'abito della sposa della mamma riempie di un significato profondo la bellezza del matrimonio cristiano, che genera una vocazione sacerdotale. Come ieri anche oggi il sacerdote ha voluto rimarcare l'affetto materno e quell'unione che ha generato la vita sacerdotale, e non solo
", spiega Gerri.

"E' stata una grande emozione per me assistere all'ordinazione episcopale di don Vito, ho pianto perché è stato il coronamento di mesi di sacrifici. La passione e l'impegno ripagano sempre",

Gerri è una persona umile e speciale, che ha fatto della sua passione per la sartoria una professione di successo. "Da piccolo osservavo mia madre che cuciva, e i suoi movimenti mi sono rimasti impressi. Poi ho cominciato a farlo io, e da allora ho cercato di dare sempre il meglio. Queste soddisfazioni professionali sono di stimolo a continuare su questa strada con maggiore entusiasmo", conclude così l'intervista, rivelatasi per entrambi una parentesi emozionante, piacevole e ricca di spunti di riflessione.
  • intervista
Altri contenuti a tema
Andrea Ciavarella, il “piccolo Schettini di Cerignola” Andrea Ciavarella, il “piccolo Schettini di Cerignola” Il bambino, di undici anni, è un appassionato studioso di Astronomia e Fisica
Gerardo Cristiano, “Cristianidd” di Cerignola: “Sono un cantastorie e adoro il dialetto” Gerardo Cristiano, “Cristianidd” di Cerignola: “Sono un cantastorie e adoro il dialetto” Suo padre amava raccontare storie, lui tramanda con passione questa arte in vernacolo
Michele Lastella, attore di Cerignola: “Ogni volta che ritorno nella mia città provo sentimenti contrastanti” Michele Lastella, attore di Cerignola: “Ogni volta che ritorno nella mia città provo sentimenti contrastanti” A tu per tu con l'attore, regista e scrittore, che si racconta e fa gli auguri a tutti i cerignolani
Ieri a Cerignola Giampiero Ingrassia come dottor Faust: intervista al regista Reali Ieri a Cerignola Giampiero Ingrassia come dottor Faust: intervista al regista Reali Un approfondimento sui temi e sui significati dell'esilarante commedia che fa riflettere sull'amore
Ambiente ed economia del mare: in diretta sul Viva Network con Loredana Lezoche e Francesco Samarelli Ambiente ed economia del mare: in diretta sul Viva Network con Loredana Lezoche e Francesco Samarelli Saranno ospiti domenica alle ore 18 per un approfondimento in collaborazione con Glob Eco
Audace Cerignola, Chironi: «A Cerignola un grande ambiente, faccio parte di un progetto serio» Audace Cerignola, Chironi: «A Cerignola un grande ambiente, faccio parte di un progetto serio» «Sorrento e Casarano due belle squadre, ma noi abbiamo tanta fiducia nei nostri mezzi»
Lo sport ai tempi del Coronavirus: Basket Club Cerignola Lo sport ai tempi del Coronavirus: Basket Club Cerignola Il coach dei gialloblù, Giuseppe Vozza, ci racconta come sta affrontando questa quarantena forzata
Lo sport ai tempi del Coronavirus: Pallavolo Cerignola Lo sport ai tempi del Coronavirus: Pallavolo Cerignola Martina Albanese: «Stiamo assistendo ad una delle lezioni più importanti della nostra vita»
© 2001-2023 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.