On Giuseppe L'Abbate (def)
On Giuseppe L'Abbate (def)

Gli agricoltori puntino sull'organizzazione della filiera e sulla commissione unica nazionale dei prezzi.

Quanto dichiarato dal Deputato Giuseppe L'Abbate , capogruppo M5S in Commissione Agricoltura alla Camera, sull'emergenza nel comparto cerasicolo pugliese

Con la nuova raccolta delle ciliegie emergono i medesimi problemi di sempre. Per riorganizzare la filiera, garantendo trasparenza al comparto e redditività agli agricoltori, il deputato L'Abbate (M5S) invita agli strumenti OP e Cun

Con un crollo del prezzo della qualità "bigarreaux" da 2,2 euro al chilo ad appena 60-70 centesimi, scoppia la crisi cerasicola nella provincia di Bari con relativo allarme speculazione in atto sui mercati a fronte di avversità atmosferiche non rilevanti. Almeno a detta delle stesse associazioni di categoria, come Coldiretti, che denuncia come al nord le ciliegie vengano rivenduta con rincari di oltre il 500%. Alcuni produttori, inoltre, lamentano la mancanza di mediazione, con un vero e proprio "monopolio bello e buono" in atto nel settore, a cui i grandi commercianti replicano asserendo che il crollo dei prezzi è dovuto ai fenomeni atmosferici che danneggiano facilmente le primizie come la "bigarreaux".

"Quel che è certo - dichiara il deputato pugliese Giuseppe L'Abbate, capogruppo M5S in Commissione Agricoltura alla Camera - è che gli anni passano ma chi amministra non si adopera affinché le problematiche di sempre vengano superate. Nonostante la nostra sia la prima regione in Italia per produzione di ciliegie, con il 96,4% concentrato nella provincia di Bari pari al 34% del totale nazionale con ben 47mila tonnellate prodotte e 17mila ettari coltivati, nonché 20 milioni di euro di giro d'affari e circa 10.000 aziende impiegate, si stenta ancora ad attuare quelle necessarie riforme per il futuro del comparto cerasicolo. La filiera agroalimentare - continua il deputato 5 Stelle - riunisce una varietà di operatori (agricoltori, trasformatori, commercianti, grossisti, dettaglianti e grande distribuzione) che operano in un sistema di relazioni fortemente asimmetrico, dove la posizione dei produttori (siano essi agricoltori o allevatori) è tradizionalmente più debole di quella degli acquirenti (industrie di trasformazione e distributori), anche per la possibilità che hanno quest'ultimi di differenziare il prodotto e per il minor grado di concentrazione del settore agricolo rispetto a quelli a valle della filiera. Questa asimmetria - prosegue L'Abbate (M5S) - amplia la sproporzione tra prezzi alla produzione e prezzi al consumo e favorisce pratiche commerciali sleali. Per questo, come già affermato nel 2015, credo sia indispensabile promuovere e potenziare, così come disposto dalla nuova normativa comunitaria sull'OCM unica (Regolamento UE 1308/2013, le aggregazioni tra produttori e quelle tra gli operatori di filiera al fine di stabilizzare i prezzi, incentivare la produzione, gestire le crisi e migliorare la competitività del settore".

Dopo la crisi del 2015, proprio con questi obiettivi, iniziò a prendere piede a Conversano (BA) una OP (organizzazione di produttori) ma il progetto di riunificazione tra produttori, dopo pochi incontri, pare essersi arenato definitivamente.

"Infine - conclude il deputato pugliese 5 Stelle - gli agricoltori hanno a disposizione un ulteriore strumento: la Cun. La Commissione Unica Nazionale, divenuta legge grazie ad un mio emendamento, permetterebbe di conferire trasparenza, compattezza, prezzi più equi e di mercato all'intera filiera. Tocca però ai produttori richiederne l'istituzione e fare in modo che le prerogative normative vengano poi, di fatto, rispettate nella Cun affinché i loro diritti alla redditività siano garantiti".
  • M5s
  • notizie
  • Agricoltura
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Foto trappole in città per sanzionare l'abbandono illecito di rifiuti. Foto trappole in città per sanzionare l'abbandono illecito di rifiuti. Già sono fioccate multe ad alcuni cittadini indisciplinati che, nel corso di questi giorni, hanno abbandonato lungo alcune strade rifiuti come ferro, legno e materiali da costruzioni. Sanzioni con  importi che variano da un minimo di 80 Euro ad un massimo di 3000 Euro.
SIA FG/4 e ASE: protocollo d'intesa per progettare e realizzare impianti di trattamento e smaltimento rifiuti. SIA FG/4 e ASE: protocollo d'intesa per progettare e realizzare impianti di trattamento e smaltimento rifiuti. Ad annunciarlo i Sindaci Angelo Riccardi e Franco Metta, estremamente soddisfatti per l’impegno profuso e per il raggiungimento di questo importante risultato.
Moccia: Sgarro non sa leggere le Ordinanze, la ZTL è per tutto il corso. Moccia: Sgarro non sa leggere le Ordinanze, la ZTL è per tutto il corso. Le aree pedonali in cui è consentito l’ingresso dalle ore 00:00 alle ore 09:00 e dalle ore 13:00 alle ore 17:00 sono solo ed esclusivamente due: Piazza della Repubblica (quella del comune per intenderci) e Piazza Matteotti (quella del Teatro Mercadante).
Sgarro (PD): «ZTL segno dell’improvvisazione amministrativa. Ultima ordinanza ne è la prova, a rimetterci solo la cittadinanza» Sgarro (PD): «ZTL segno dell’improvvisazione amministrativa. Ultima ordinanza ne è la prova, a rimetterci solo la cittadinanza» Ci sono volute sette ordinanze, due regolamenti, un numero imprecisato di delibere, determine, interrogazioni, consigli comunali, quando sarebbe bastato con buon senso fermarsi mesi fa, sedersi a tavolino e ripensare tutto.
Sindaco: Sottoscritto protocollo di intesa tra ASE Manfredonia e SIA Consorzio FG/4 Sindaco: Sottoscritto protocollo di intesa tra ASE Manfredonia e SIA Consorzio FG/4 Si tratta di una intesa fondamentale per tutto il ciclo dei rifiuti in Capitanata. Due aziende importanti, riferimento imprescindibile per il loro territorio,  per la Provincia di Capitanata e per tutta la Regione hanno da oggi strategie comuni.
FdI - AN: La Salandra ammonisce il nuovo circolo intitolato a Tatarella... ma è riconsciuto? FdI - AN: La Salandra ammonisce il nuovo circolo intitolato a Tatarella... ma è riconsciuto? A questo punto sorgono alcune domande: ma il circolo Fratelli d’Italia – AN intitolato a Salvatore Tatarella è stato riconosciuto dal partito? Grisorio, Zamparese e altri fanno parte del partito o no? Sarebbe opportuno, a questo punto, essere chiari.
Fratelli d'Italia - AN: La Salandra, a Cerignola si riparte da Casarella. Il resto è solo autoreferenzialità. Fratelli d'Italia - AN: La Salandra, a Cerignola si riparte da Casarella. Il resto è solo autoreferenzialità. Casarella è pronto a lavorare con chiunque abbia a cuore le sorti di Cerignola e del partito ma da questo momento non saranno perdonate ulteriori intemperanze da parte di soggetti indisciplinati ed autoreferenziali.
Dibisceglia (PD):"Si posticipino i lavori per la rotatoria al Cimitero: si rischia il blocco totale della viabilità" Dibisceglia (PD):"Si posticipino i lavori per la rotatoria al Cimitero: si rischia il blocco totale della viabilità" "Prima che si commettano ulteriori errori, mentre i lavori alla rotatoria di via Bologna restano bloccati per il tempo necessario a rifare i famosi calcoli paventati dall' Assessore Bufano, chiediamo che vengano posticipati i lavori per la costruzione della rotatoria nei pressi del cimitero.
© 2001-2017 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.