incendio rifiuti
incendio rifiuti
Vita di città

Incendio ecoballe: i cittadini di Cerignola hanno respirato diossina per ore

Sgarro, Pezzano e i consiglieri di opposizione chiedono che il Sindaco faccia chiarezza sulla vicenda

Nella mattinata di ieri un incendio di vaste proporzioni si è sviluppato in un capannone alle porte di Cerignola: sono andate a fuoco balle di rifiuti che, a quanto pare, si trovavano in quel cantiere da circa un mese. La densa nube di fumo tossico ha raggiunto anche Cerignola, e in alcune zone più vicine i cittadini hanno dovuto barricarsi in casa per impedire all'aria insalubre e ricca di diossina di entrarvi.

Per tutta la giornata di ieri l'aria che tutti noi a Cerignola abbiamo respirato è rimasta impregnata di diossina ed altre sostanze tossiche provenienti dai rifiuti incendiati.

Nelle ultime ore, sui social, i cittadini chiedono che sia fatta chiarezza su una vicenda gravissima che riguarda la salute pubblica.

"Abbiamo appreso che le balle di rifiuti che stamattina hanno preso fuoco erano state sequestrate dal Comune di Cerignola in quel cantiere da ormai un mese. In tutto questo tempo né il Comune né la Tekra si sono preoccupati di fare smaltire questi rifiuti. Dei rifiuti messi in quel cantiere da sconosciuti, illegalmente.

Non era molto complicato arrivare alla conclusione che l'obiettivo principale di questi malviventi fosse distruggere tutta quella immondizia ed ogni tipo di prova. Ma intanto l'intera Amministrazione Comunale tace" , si legge sul profilo social di Carlo Dercole, ex assessore della Giunta Metta, attualmente membro del Movimento politico "Avanti Cerignola".

"Ieri una lunga colonna di fumo nero si è alzata sulla città e ha reso irrespirabile l'aria, soprattutto nei quartieri Fornaci e in Corso Scuola Agraria-Molini Amoruso.
A prendere fuoco sono state delle ecoballe (rifiuti) posizionati alle spalle di un capannone sulla SP 231, 98. Su cosa ci facessero li e sul perché abbiano preso fuoco si sono lette un sacco di cose soprattutto sui social (e molte balle senza "eco"...). È necessario fare chiarezza.


𝗣𝗲𝗿 𝗾𝘂𝗲𝘀𝘁𝗼 𝗵𝗼 𝗽𝗿𝗼𝘁𝗼𝗰𝗼𝗹𝗹𝗮𝘁𝗼 𝘂𝗻'𝗶𝗻𝘁𝗲𝗿𝗿𝗼𝗴𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗰𝗼𝗻𝘀𝗶𝗹𝗶𝗮𝗿𝗲 𝗽𝗲𝗿 𝗰𝗵𝗶𝗲𝗱𝗲𝗿𝗲 𝗨𝗙𝗙𝗜𝗖𝗜𝗔𝗟𝗠𝗘𝗡𝗧𝗘 𝗰𝗼𝘀𝗮 𝘀𝗶𝗮 𝘀𝘂𝗰𝗰𝗲𝘀𝘀𝗼, per un episodio che ha messo a serio rischio la salute pubblica della nostra comunità"

A scrivere questo annuncio è il consigliere comunale Tommaso Sgarro, portavoce del Movimento politico Noi Comunità in Movimento.

"A prescindere dalle responsabilità, che mi auguro vengano accertate, ritengo che il primo cittadino abbia il dovere di chiarire alla città cosa sia effettivamente successo ieri mattina. Vanno bene tutte le azioni formali che, auspichiamo, possano servire a far luce sulla questione, ma una comunità non può attendere i tempi lunghi e farraginosi di tali iniziative".

Queste invece le parole di Rino Pezzano, che siede all'opposizione in Consiglio comunale e che, come tutti del resto, si augura che il Sindaco Bonito si esprima sul grave episodio che ha reso la nostra città una seconda Terra dei Fuochi.
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Cerignola Ovest: bruciano ancora ecoballe Cerignola Ovest: bruciano ancora ecoballe Un nuovo sversamento di rifiuti, prontamente dati alle fiamme
Rifiuti e roghi, il Sindaco di Cerignola sollecita l’intervento dello Stato Rifiuti e roghi, il Sindaco di Cerignola sollecita l’intervento dello Stato Il primo cittadino ha denunciato la grave situazione ambientale in cui si trova il nostro territorio
Eco-balle di rifiuti abbandonati in Contrada Cafora: Cerignola nuova Terra dei Fuochi? Eco-balle di rifiuti abbandonati in Contrada Cafora: Cerignola nuova Terra dei Fuochi? L'ennesima segnalazione del Comandante Marasco, stavolta in una zona non lontana dalla Diga Capacciotti
Cerignola, multe e nuove regole per la raccolta differenziata Cerignola, multe e nuove regole per la raccolta differenziata Due nuove ordinanze prevedono multe salate e regole più stringenti per la raccolta dei rifiuti porta a porta
Rifiuti e raccolta differenziata a Cerignola: l’assessore Teresa Cicolella annuncia multe salate Rifiuti e raccolta differenziata a Cerignola: l’assessore Teresa Cicolella annuncia multe salate Agenti di Polizia locale in borghese saranno addetti al controllo per stanare i trasgressori
Discarica rifiuti su sp 67, la condanna del consigliere Pezzano: “Questi reati non meritano attenuanti” Discarica rifiuti su sp 67, la condanna del consigliere Pezzano: “Questi reati non meritano attenuanti” Rinvenuti cumuli di rifiuti in agro di Cerignola, un altro reato ambientale in spregio del nostro territorio
Incendio ecoballe a Cerignola: le spiegazioni del Sindaco Bonito e le reazioni della politica Incendio ecoballe a Cerignola: le spiegazioni del Sindaco Bonito e le reazioni della politica Il primo cittadino ha parlato pubblicamente del grave incendio dopo cinque giorni
Regione Puglia, 2 milioni di euro in arrivo ai Comuni per risolvere il problema dei rifiuti abbandonati Regione Puglia, 2 milioni di euro in arrivo ai Comuni per risolvere il problema dei rifiuti abbandonati Il Comune di Cerignola ha i requisiti per accedere all’avviso pubblico: un’occasione imperdibile
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.