Francesco Bonito durante il consiglio comunale di Cerignola
Francesco Bonito durante il consiglio comunale di Cerignola
Vita di città

Rifiuti e roghi, il Sindaco di Cerignola sollecita l’intervento dello Stato

Il primo cittadino ha denunciato la grave situazione ambientale in cui si trova il nostro territorio

Non è più tempo di aspettare. Il grave disastro ambientale di cui siamo protagonisti e spettatori a Cerignola e nei Cinque Reali Siti deve essere affrontato nel più breve tempo possibile, e lo Stato ha il dovere di intervenire tempestivamente.

"È in corso una vera e propria aggressione di tipo ecologico sul nostro territorio. Abbiamo chiesto un intervento deciso e tempestivo da parte dello Stato per la serie impressionante di roghi e abbandoni di ecoballe, provenienti da regioni del centro sud, nella nostra città. Sembra ci sia un vero e proprio mercato nero che da anni soffoca le nostre terre e che rischia di andare fuori controllo.

Dalle indagini svolte fino ad ora, si è accertata anche la presenza di rifiuti provenienti anche dal Lazio, oltre che dalla Campania
", ha dichiarato in un comunicato stampa il Sindaco Francesco Bonito.

Il primo cittadino rassicura la cittadinanza: "L'assessore Mario Liscio ha detto bene: non vogliamo essere la pattumiera di Italia e abbiamo esposto la nostra preoccupazione al Comitato Provinciale per la sicurezza e l'ordine pubblico di venerdì scorso, dove abbiamo potuto incontrare i vertici della Prefettura e delle Forze dell'Ordine, che ringraziamo per l'attenzione riservataci e per l'impegno fino ad ora profuso. Abbiamo richiamato l'attenzione sul nostro territorio e sul viavai di camion sospetti che si aggirano nelle nostre campagne.

L'assessore Sergio Cialdella ha spiegato che quello dell'abbandono dei rifiuti è un problema serio. L'allarme che lanciamo oggi è a tutela della salute dei cittadini ed è a tutela del mondo agricolo. Ad oggi i roghi registrati nel nostro territorio non hanno interessato le colture, ma non possiamo affidarci al caso e non permetteremo che la nostra città sia etichettata in un certo modo. È necessario lavorare di squadra per contrastare fenomeni tanto sgradevoli quanto pericolosi.

Mi auguro, come sindaco di Cerignola, che i criminali vengano assicurati quanto prima alla giustizia e che la nostra città sia liberata da chi deturpa il nostro territorio. La nostra Polizia Locale sta lavorando alacremente per individuare cave e luoghi di abbandoni. Mai come in questo momento è necessario che tutti facciano la propria parte per contrastare le ecomafie
".

Noi, dal canto nostro, continueremo a segnalare e denunciare questi gravi e incresciosi episodi a danno del nostro territorio.
  • Rifiuti
  • Francesco Bonito
Altri contenuti a tema
La strada dei water, la curiosa scoperta degli Ispettori Ambientali Civilis sulla SP71 La strada dei water, la curiosa scoperta degli Ispettori Ambientali Civilis sulla SP71 Trenta water allineati al lato della carreggiata, abbandonati senza alcun ritegno
La lettera del Sindaco di Cerignola ai capigruppo di maggioranza fa il giro del web La lettera del Sindaco di Cerignola ai capigruppo di maggioranza fa il giro del web Nella missiva, che reca la data del 15 Febbraio, il primo cittadino paventa la sue dimissioni
Teknoservice si aggiudica la gara per il servizio rifiuti a Cerignola e Cinque Reali Siti Teknoservice si aggiudica la gara per il servizio rifiuti a Cerignola e Cinque Reali Siti Tutti gli operatori attualmente impiegati con Tekra passeranno alla nuova società
Rifiuti abbandonati in centro e in campagna: il comunicato di Fratelli d’Italia Cerignola Rifiuti abbandonati in centro e in campagna: il comunicato di Fratelli d’Italia Cerignola Francesca Marino pone l’accento sul rischio per la salute dei cittadini
L’indifferenziata in caduta libera: la nota stampa di Fratelli d’Italia Cerignola L’indifferenziata in caduta libera: la nota stampa di Fratelli d’Italia Cerignola Massimo Battaglino: “Le ormai onnipresenti discariche improvvisate nascono, crescono e lì restano”
Cerignola sarà una città cardioprotetta: arrivano i fondi per l’acquisto di defibrillatori Cerignola sarà una città cardioprotetta: arrivano i fondi per l’acquisto di defibrillatori Il Sindaco Bonito: “Questo è un impegno assunto personalmente con la città”
Decreto ingiuntivo per oltre 1 milione ai danni del consorzio Ambiente Decreto ingiuntivo per oltre 1 milione ai danni del consorzio Ambiente Il sindaco Bonito: «L'ennesimo regalo di Franco Metta e dei suoi complici cerignolani»
Rifiuti nelle aree pubbliche: la Regione Puglia finanzia la rimozione a Cerignola Rifiuti nelle aree pubbliche: la Regione Puglia finanzia la rimozione a Cerignola Sbloccato il contributo di 50 mila euro per arginare il fenomeno dell’abbandono
© 2001-2024 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.