Via Pavoni Cerignola
Via Pavoni Cerignola
Attualità

Rifiuti in via Pavoni a Cerignola, timore per il pericolo roghi

I residenti hanno inoltrato segnalazione all'associazione “AmbientiAmo Cerignola”

La situazione dei rifiuti in alcune strade periferiche di Cerignola resta ancora piuttosto critica. Ne è prova il fatto che l'associazione "AmbientiAmo", attiva da anni in questo settore, continua a ricevere ogni giorno numerose segnalazioni e foto a corredo da parte di cittadini che testimoniano l'abbandono di immondizia in alcune zone della periferia cittadina.

Via Pavoni, che non dista molto dal centro abitato di Cerignola, ha tutte le potenzialità per essere un'amena strada periferica costeggiata di case abitate da famiglie che hanno scelto di vivere al di fuori del centro cittadino.

Invece, come appunto dimostrano le foto a corredo delle segnalazioni che l'associazione ambientalista ha raccolto, nelle cunette a ridosso della strada sono accumulati rifiuti di ogni tipo: pneumatici, buste di plastica, lattine, bottiglie. Vi sono anche resti di mobili e materiale edilizio.

I residenti della zona hanno timore che qualcuno possa dare alle fiamme i rifiuti ormai accatastati da tempo nelle cunette. Il fenomeno dei fumi provocati dai roghi è una mina vagante che purtroppo interessa da tempo il nostro territorio.

Alcuni cittadini si sono recati direttamente nei luoghi in cui avvengono tali roghi filmando tutto, come fa spesso l'ex candidato sindaco Francesco Disanto, che tempo fa aveva segnalato una zona centrale della città piena di rifiuti tossici, proprio alle spalle dell'Ospedale "G.Tatarella".

L'associazione, nella pagina social, invita i cittadini ad inviare le segnalazioni con la richiesta di pulizia di determinate aree della città corredate da foto anche all'Ufficio Ambiente del Comune di Cerignola. Si può inoltrare tutto a ufficio.ambiente@comune.cerignola.fg.it

Ogni cittadino può inoltre inviare segnalazioni di rifiuti e disservizi tramite l'App Cerignola Smart, in modo più veloce e diretto.
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Inaugurate a Bari quattro eco-stazioni, un cittadino segnala: “Perché non fare lo stesso a Cerignola?” Inaugurate a Bari quattro eco-stazioni, un cittadino segnala: “Perché non fare lo stesso a Cerignola?” Bari è la prima città italiana ad aver attivato un test di raccolta selettiva di alcune tipologie di rifiuti
La strada dei water, la curiosa scoperta degli Ispettori Ambientali Civilis sulla SP71 La strada dei water, la curiosa scoperta degli Ispettori Ambientali Civilis sulla SP71 Trenta water allineati al lato della carreggiata, abbandonati senza alcun ritegno
Teknoservice si aggiudica la gara per il servizio rifiuti a Cerignola e Cinque Reali Siti Teknoservice si aggiudica la gara per il servizio rifiuti a Cerignola e Cinque Reali Siti Tutti gli operatori attualmente impiegati con Tekra passeranno alla nuova società
Rifiuti abbandonati in centro e in campagna: il comunicato di Fratelli d’Italia Cerignola Rifiuti abbandonati in centro e in campagna: il comunicato di Fratelli d’Italia Cerignola Francesca Marino pone l’accento sul rischio per la salute dei cittadini
L’indifferenziata in caduta libera: la nota stampa di Fratelli d’Italia Cerignola L’indifferenziata in caduta libera: la nota stampa di Fratelli d’Italia Cerignola Massimo Battaglino: “Le ormai onnipresenti discariche improvvisate nascono, crescono e lì restano”
Rifiuti nelle aree pubbliche: la Regione Puglia finanzia la rimozione a Cerignola Rifiuti nelle aree pubbliche: la Regione Puglia finanzia la rimozione a Cerignola Sbloccato il contributo di 50 mila euro per arginare il fenomeno dell’abbandono
Pulizia straordinaria dai rifiuti abbandonati, un sostegno dalla Regione Pulizia straordinaria dai rifiuti abbandonati, un sostegno dalla Regione Ulteriore stanziamento di fondi ai comuni per risanare l’ambiente e valorizzare il territorio
Noi Comunità in Movimento e Rifondazione Comunista Cerignola: il video denuncia in Via Santuario Madonna di Ripalta Noi Comunità in Movimento e Rifondazione Comunista Cerignola: il video denuncia in Via Santuario Madonna di Ripalta Sulla strada che conduce al Santuario Diocesano c’è un canale in cui si scaricano rifiuti di ogni tipo
© 2001-2024 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.