Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Servizio straordinario di controllo tra Cerignola e Margherita di Savoia, cinque arresti.

Servizio straordinario di controllo del territorio da Cerignola e Margherita di Savoia. I Carabinieri arrestano cinque persone e recuperano tre auto oggetto di furto.

Vasto servizio straordinario di controllo del territorio quello operato dai Carabinieri della Compagnia di Cerignola che, nel centro ofantino e nei tre comuni della provincia BAT sotto la competenza della citata Compagnia, hanno assicurato alla giustizia 5 malfattori, recuperando nel contempo 3 auto oggetto di furto.

A Cerignola, i militari della locale Stazione traevano in arresto CALVIO CARMINE cl.89, pregiudicato cerignolano. L'uomo, ristretto agli arresti domiciliari per furto, ricettazione e per la violazione della sorveglianza speciale a cui era sottoposto, veniva sorpreso dai militari all'esterno della propria abitazione. Calvio veniva risottoposto agli arresti domiciliari e risponderà del reato di evasione.

Sempre a Cerignola, i militari dell'Aliquota Radiomobile traevano in arresto TOLOMEO GIORGIO cl. 65, pregiudicato cerignolano, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. L'uomo, infatti, ristretto agli arresti domiciliari per reati legati alle armi, più volte veniva sorpreso a violare le prescrizioni impostegli. Da qui la decisione del Tribunale di revocare il beneficio dei domiciliari e spedire il malfattore in carcere.

A Trinitapoli, i Carabinieri della Stazione, in una duplice operazione di servizio, traevano in arresto CAPUANO ANTONIO cl. 68, di Cerignola, e SANTARELLA ROCCO cl. 71, di Trinitapoli, entrambi pregiudicati. Il primo, sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di Cerignola, veniva sorpreso da alcuni militari della Stazione di Trinitapoli, liberi dal servizio, per le vie di Margherita di Savoia. L'uomo veniva dichiarato in stato di arresto e rinchiuso nel carcere di Foggia. A Santarella, invece, i militari notificavano un'ordinanza di custodia cautelare presso il proprio domicilio, emessa in seguito alle segnalazioni dei militari operanti circa numerose trasgressioni alla misura dell'obbligo di firma a cui era sottoposto per reati contro il patrimonio.
A San Ferdinando di Puglia, infine, i militari della locale Stazione eseguivano un ordine di carcerazione a carico di SCARCELLI ANTONIO cl. 85, pregiudicato del posto. L'uomo, riconosciuto colpevole con sentenza definitiva del reato di ricettazione, sconterà la pena residua di 4 mesi di reclusione in regime di detenzione domiciliare.

Contestualmente, sempre i militari della Stazione di San Ferdinando di Puglia, in un casolare in aperta campagna rinvenivano 3 autovettura oggetto di furto. In particolare si trattava di due Ford Kugaed una Ford Focus, due delle quali rubate a Foggia ed una a Napoli nei giorni precedenti. Le autovetture, ancora integre, venivano restituite ai legittimi proprietari.
3 fotoLe tre auto oggetto di furto
prima autoSeconda autoterza auto
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Carabinieri Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
L'ambito di Cerignola attiva il Servizio di assistenza Educativa Domiciliare L'ambito di Cerignola attiva il Servizio di assistenza Educativa Domiciliare Pezzano: "Interveniamo preventivamente nei contesti in cui si innestano evasione scolastica, micro delinquenza, abusi di vario genere".
Omicidio sulla S.S. 16 all’altezza di San Ferdinando di Puglia. Perde la vita Luigi Bruno Battipaglia Omicidio sulla S.S. 16 all’altezza di San Ferdinando di Puglia. Perde la vita Luigi Bruno Battipaglia Luigi Bruno Battipaglia viaggiava a bordo di un furgone IVECO trasportando un carico di finocchi quando, al km 727 della SS 16, ignoti esplodono un colpo di fucile a pallettoni colpendolo in pieno volto.
Zampognari, salotto culturale, scuola e palestra: un dicembre di eventi nel Carcere di Lucera Zampognari, salotto culturale, scuola e palestra: un dicembre di eventi nel Carcere di Lucera L’antico strumento musicale occasione per sensibilizzare i detenuti alla donazione del sangue, con il sostegno del CSV Foggia. Il 18 dicembre l’inaugurazione della palestra realizzata con i fondi dell'Amministrazione Penitenziaria.
“Storie a pedali di Natale” l’evento artistico teatrale che si terrà domenica 16 Dicembre alle ore 11:00 “Storie a pedali di Natale” l’evento artistico teatrale che si terrà domenica 16 Dicembre alle ore 11:00 Assessore Petruzzelli: “Storie a pedali di Natale” è la divertentissima rappresentazione teatrale all’aperto in cui gli artisti di “Arterieteatro” e “Room to play” racconteranno magicamente alcune storie natalizie.
Gruppi consiliari del centrosinistra: «Il Presidente del Consiglio Comunale convochi un consiglio comunale urgente sull'emergenza criminalità» Gruppi consiliari del centrosinistra: «Il Presidente del Consiglio Comunale convochi un consiglio comunale urgente sull'emergenza criminalità» Abbiamo per questo protocollato una richiesta di convocazione di Consiglio Comunale urgente al Presidente del Consiglio, per fare arrivare chiaro e forte un messaggio di vicinanza a chi è stato colpito dai vili atti criminosi ed un messaggio di unione e coraggio alla Città tutta.
Assessore Mininni: Manteniamo pulito il Borgo Antico. Assessore Mininni: Manteniamo pulito il Borgo Antico. Il contributo di ogni cittadino è indispensabile a rendere accogliente e ordinato il nostro Borgo Antico e rappresenta il più elevato senso di civiltà, esempio educativo e rispetto nei confronti di coloro che risiedono nell’area destinata all’evento.
Carcere di Foggia, ecco il concerto di Natale del Conservatorio “U. Giordano”. Sul palco un ensemble di sassofoni Carcere di Foggia, ecco il concerto di Natale del Conservatorio “U. Giordano”. Sul palco un ensemble di sassofoni Il 17 e 18 dicembre la musica di Barber, Strauss, Carlomè, Joplin e Villa-Lobos allieteranno i detenuti della Casa Circondariale. L’iniziativa benefica è organizzata in collaborazione con il CSV Foggia.
Stornara - TARI 2018: i dubbi restano! Stornara - TARI 2018: i dubbi restano! Ai contribuenti non resta che pagare quanto richiesto dall’ufficio tributi, presentando istanza di rateizzazione per chi non riesce ad affrontare l’intera spesa in un’unica soluzione, o impugnare l’ultimo avviso di pagamento aderendo ad una class action promossa da diversi cittadini.
© 2001-2018 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.