Traffico illecito di rifiuti
Traffico illecito di rifiuti
Cronaca

Sgominata organizzazione criminale dedita al traffico illecito di rifiuti.

Catturati i responsabili dell’incendio del capannone di un anno fa a Foggia. Quattro le ordinanze eseguite

Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Bari del Comando Carabinieri Tutela per l'Ambiente e del Comando Provinciale Carabinieri di Foggia, nel proseguo dell'attività investigativa convenzionalmente denominata "BLACK FIRE" connessa all'esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell'Amministratore di due società di gestione di rifiuti speciali di Foggia e provincia per traffico e combustione di rifiuti, hanno eseguito, su ordine della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, ulteriori 4 ordinanze di custodia cautelare a personaggi di spicco della criminalità foggiana già pluripregiudicati per reati inerenti sostanze stupefacenti, reati contro il patrimonio e truffa, oltre che ai danni di persone come lesioni e minacce, oltre che reati ambientali specifici come gestione illecita di rifiuti speciali.
L'organizzazione infatti, al fine di conseguire un ingiusto profitto rappresentato dal risparmio di spesa derivante dalla mancata attivazione delle corrette procedure di gestione del rifiuti prescritte dalla legge, con più operazioni e attraverso l'allestimento di mezzi ed attività continuative organizzate, hanno gestito abusivamente ingenti quantitativi di rifiuti speciali conferiti dalla società "MARINO SRL" di San Severo, trasportandoli e incendiandoli illecitamente in agro di San Severo, Apricena, Torremaggiore e Foggia.

Gli arrestati sono stati tradotti presso le loro abitazioni perché accertatamente resosi responsabili di traffico ed incendio di rifiuti, nonché di realizzazione e gestione di discariche abusive.

Più precisamente, i rifiuti speciali in balle, per lo più composti da materiale plastico ed indifferenziato, provenienti dalla raccolta differenziata effettuata nei comuni del capoluogo dauno, dopo essere stati raccolti e trasportati dalla società "AUTOTRASPORTI MARINO ROBERTO" presso il sito di stoccaggio della società per recupero rifiuti "MARINO SRL", invece di essere conferiti presso le discariche autorizzate, con il favore della notte sono stati trasportati ed abbandonati su terreni coltivati e dati alle fiamme oppure sono stati trasportati e stoccati per qualche settimana presso capannoni abbandonati occupati abusivamente per poi essere ivi completamente incendiati.

Nella stessa operazione sono stati posti i sigilli ad una intera azienda per la gestione rifiuti, conti correnti bancari ed automezzi pesanti per un valore totale di euro 1.500.000 (euro un milione e cinquecentomila), i cui proventi verranno utilizzati per riparare il danno ambientale.
Incalcolabile rimane il danno alla salute per tutti quei cittadini costretti a respirare residui di combustione incontrollata di rifiuti.
4 fotoFoto traffico illecito di rifiuti
carabiniericarabiniericarabiniericarabinieri
  • carabinieri
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
"La prevenzione in tutte le politiche": superare gli steccati  tra prevenzione primaria, diagnosi, cura e riabilitazione "La prevenzione in tutte le politiche": superare gli steccati tra prevenzione primaria, diagnosi, cura e riabilitazione In corso presso l’Auditorium della Camera di Commercio del capoluogo dauno la Conferenza dei servizi della ASL Foggia
Fenice Volley Cerignola, il cuore e l'orgoglio non bastano: la capolista Fano passa per 3-0 Fenice Volley Cerignola, il cuore e l'orgoglio non bastano: la capolista Fano passa per 3-0 Non riesce l'impresa agli uomini di mister Tauro che subiscono l'ennesima sconfitta di questo difficile inizio di campionato
Audace Cerignola, Vittorio Esposito e Giuseppe Siclari salutano i gialloblù Audace Cerignola, Vittorio Esposito e Giuseppe Siclari salutano i gialloblù La società ofantina ha comunicato di aver svincolato il fantasista molisano e di aver ceduto alla Fidelis Andria l’attaccante Giuseppe Siclari
Assessore Mininni:  il rifiuto diviene risorsa per la Nostra Città -VIDEO- Assessore Mininni: il rifiuto diviene risorsa per la Nostra Città -VIDEO- Il rifiuto diviene risorsa per la Nostra Città: Porposta di convenzione gratuita con la startup innovativa BORSINO RIFIUTI.
Sara Ciafardoni -  poetessa, fotografa, scrittrice... a 11 anni -VIDEO- Sara Ciafardoni - poetessa, fotografa, scrittrice... a 11 anni -VIDEO- Sara Ciafardoni e i versi che accompagnano il video “C’è chi dice no” vincitore del Premio Internazionale di Arte Contemporanea Femminile “Women in… Art”
BIBART - Biennale Internazionale d’Arte di Bari e Area Metropolitana -PROGRAMMA EVENTI IN ALLEGATO- BIBART - Biennale Internazionale d’Arte di Bari e Area Metropolitana -PROGRAMMA EVENTI IN ALLEGATO- Il 10 dicembre si è svolta la presentazione della seconda edizione di BIBART - Biennale Internazionale d’Arte di Bari e Area Metropolitana presso la sala conferenze dell’Ex Palazzo delle Poste - Centro Polifunzionale Università degli Studi di Bari. « Visone e intuizione, la ragione dell’Arte »
Violenze a scuola: le dichiarazioni del Presidente degli psicologi pugliesi. Violenze a scuola: le dichiarazioni del Presidente degli psicologi pugliesi. Violenza a scuola, il presidente degli psicologi pugliesi: "Adulti, primi ad essere esempio per gestire i conflitti in maniera costruttiva"
Maestro violento. Le dichiarazioni dell'Assessore alle Politiche Sociali e del Lavoro Rino Pezzano. Maestro violento. Le dichiarazioni dell'Assessore alle Politiche Sociali e del Lavoro Rino Pezzano. Pezzano: "Vicenda sconvolgente. Pronto a collaborare con magistratura e Forze dell'Ordine. Opportuna un'accurata indagine amministrativa"
© 2001-2018 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.