Sindaco Metta
Sindaco Metta
Territorio

Sindaco Metta: I Sindaci hanno consegnato ai “colonizzatori” la nostra società.

Proprio stasera, dopo una giornata pesante e triste, sciolgo una riserva, che da troppo si dibatteva nel mio animo. Sono tanto deluso e sfiduciato che HO DECISO DI RICANDIDARMI A SINDACO NEL 2020.

Per due anni e mezzo ho profuso ogni risorsa umanamente disponibile per difendere SIA, tutelare i lavoratori, mantenere nella disponibilità delle nostre Comunità, l'impiantistica della nostra società.
Lo sanno e me lo riconoscono tutti.
Non ci sono riuscito, perché non bastavano le forze di un solo Sindaco per vincere questa battaglia.
Troppo ardua ed impegnativa per tutti gli altri.
Mi hanno lasciato solo o quasi.
E ieri hanno consegnato ai "colonizzatori" la nostra società.
Andavano respinti:
rimanendo compatti, dando fondo a tutte le risorse e le energie. Ma non c'è stato nulla da fare.
Troppo alta la vetta, per chi a stento sa camminare.
Ieri non ho aderito ad una decisione:
mi sono arreso, visto che chi doveva combattere con me, stava dalla parte di chi ci voleva espropriare.
E l'ho detto chiaro e tondo anche al Prefetto di Foggia.
Ho la coscienza pulita.
Ho fatto quel che potevo, contro tutto e contro tutti.
Osteggiato, ostacolato, disturbato da chi non ha mai capito che la mia battaglia era la sua battaglia.
Adesso saranno e sarò anche io, ahimè, ospite a casa mia.
Eravamo proprietari, saremo solo clienti mal sopportati.
Addio impianti. Addio AIA. Addio azienda nostra.
Grandaliano ha fregato tutti. Questo voleva; ha sempre voluto; ha lavorato perché accadesse e questo ha ottenuto.
Non grazie alle sue capacità (non sono eccelse), ma grazie a chi – consapevolmente o, peggio, per completa inadeguatezza – ha commesso atti, che in tempo di guerra sarebbero stati bollati come " atti di intelligenza con il nemico".
Faranno e farò i conti con AMIU PUGLIA.
Saranno padroni a casa nostra.
E quei colleghi Sindaci non volevano spendere un euro in piu' per SIA, pagheranno un servizio eguale, se non peggiore, per trevolte tanto.
Felici di toccarsi l'anello che i "colonizzatori" hanno messo impunementeal loro naso.
Staranno e staremo tutti peggio.
A cominciare dai lavoratori, a cui l'ineffabile Grandaliano ha anticipato che si applicherà a loro il "metodo Foggia".
Chi tra loro volesse capire meglio, chieda a chi lo ha sperimentato a Foggia sulla propria pelle.
Mi spiace perché la stragrande maggioranza dei dipendenti SIA non merita questa sorte.
Tutti, esclusi pochi e strumentalizzati faziosi, sanno che l'unico che li ha difesi e si è battuto per loro, è stato Franco Metta.
Naturalmente il tempo mi darà tutta la ragione, da galantuomo quale è.
Agli amici, tanti, che mi hanno voluto manifestare solidarietà, apprezzamento e amicizia, dico che: la muta preoccupazione che leggo nei vostri occhi e nei vostri scritti non ha ragione d'essere.
Non sono né abbattuto né demoralizzato.
Pensate, proprio stasera, dopo una giornata pesante e triste, sciolgo una riserva, che da troppo si dibatteva nel mio animo.
Sono tanto deluso e sfiduciato che
HO DECISO DI RICANDIDARMI A SINDACO NEL 2020.

Comunque, grazie a tutti per la solidarietà e l'amicizia dimostratami.

  • notizie
  • Franco Metta
  • Comune di Cerignola
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Giuseppe Battiston in "Winston vs Churchill" - Giovedì 28 Marzo 2019 al Teatro Comunale "S. Mercadante" - Cerignola. Giuseppe Battiston in "Winston vs Churchill" - Giovedì 28 Marzo 2019 al Teatro Comunale "S. Mercadante" - Cerignola. Giuseppe Battiston in "Winston vs Churchill" da “Churchill, il vizio della democrazia” di CARLO G. GABARDINI e con Maria Roveran, regia di Paola Rota
"ChocoFun"-  mercoledì 27 Marzo alle ore 17:00 la conferenza stampa a Palazzo Fornari. "ChocoFun"- mercoledì 27 Marzo alle ore 17:00 la conferenza stampa a Palazzo Fornari. Erinnio: Sono lieto di invitare le redazioni giornalistiche, radiofoniche, televisive e i cittadini per la presentazione della Fiera del Cioccolato “ChocoFun” che si terra a Cerignola nei giorni di venerdì 29, sabato 30 e domenica 31 Marzo 2019.
Vivere alla Grande. Il Documentario di Fabio Leli a Cerignola Vivere alla Grande. Il Documentario di Fabio Leli a Cerignola Giovedì 28 Marzo, alle ore 18:00 nella Sala Consiliare di Piazza della Repubblica.
Cerignola: sette arresti nel fine settimana Cerignola: sette arresti nel fine settimana Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno arrestato sette persone.
Rapina una farmacia a Margherita di Savoia e fugge con auto rubata, un andriese arrestato. Rapina una farmacia a Margherita di Savoia e fugge con auto rubata, un andriese arrestato. Aveva rapinato una farmacia di Margherita di Savoia, fuggendo poi a bordo di un'auto rubata. arrestato 41enne di Andria
Cerignola: recuperate due auto rubate, fermato 36enne cerignolano. Cerignola: recuperate due auto rubate, fermato 36enne cerignolano. L’uomo era stato accompagnato sul posto in macchina da un complice e mentre stava tentando di mettere in moto l’auto rubata.
Bandi di evidenza pubblica e concorsi di idee, l’attività Amministrativa dell’Assessore Carlo Dercole -VIDEO- Bandi di evidenza pubblica e concorsi di idee, l’attività Amministrativa dell’Assessore Carlo Dercole -VIDEO- Street Art al “Pala Famila Tatarella”, abbellimento delle panchine in villa comunale, pista cilcabile che collegherà i palazzetti dello sport, lavori allo Stadio Comunale “D. Monterisi”.
Ditommaso: Metta si oppone al ricorso presentato dal Partito Democratico Ditommaso: Metta si oppone al ricorso presentato dal Partito Democratico Aumento TARI: Il Comune di Cerignola ha depositato atto di opposizione al Ricorso Straordinario al Capo dello stato presentato dal Partito Democratico lo scorso dicembre
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.