Immagine furgoni smontati
Immagine furgoni smontati
Cronaca

Sorpresi mentre smontavano due furgoni rubati nel barese, arrestati tre ricettatori.

Sorpresi mentre smontavano due furgoni rubati nel barese nei giorni precedenti. I Carabinieri di Cerignola arrestano tre ricettatori.

Ancora furgoni rubati finiti nella rete dello smercio degli autoricambi a Cerignola, e ancora tre arresti operati dai Carabinieri della Stazione di Cerignola.
Si tratta di CORTESE GIUSEPPE, cl. '84, pregiudicato cerignolano, NITÀ VICTOR CATALIN, cl. '90, pregiudicato di origini rumene ma da tempo residente ad Orta Nova, e CONDREA IVAN, cl. '90, incensurato di origini moldave.

Durante i consueti servizi di pattugliamento del territorio cittadino i Carabinieri si sono incuriositi per un sospetto viavai di persone all'interno di una autodemolizione. Avendo quindi intuito che vi potessero essere dei motivi di natura poco lecita, dopo aver chiamato rinforzi ed aver circondato il recinto dell'autodemolizione, vi hanno fatto irruzione e, nonostante un appena accennato tentativo di fuga dei soggetti sospetti, sono immediatamente riusciti a bloccarli. I tre stavano armeggiando su due furgoni, già parzialmente smontati. Gli immediati accertamenti dei Carabinieri hanno permesso di stabilire che i due mezzi erano stati rubati nei giorni precedenti a Grumo Appula e a Modugno, nell'hinterland barese, e per tale ragione sono stati recuperati e restituiti ai legittimi proprietari, che avevano ormai perso ogni speranza di recuperarli.

I tre soggetti, invece, sono stati tratti in arresto per ricettazione e riciclaggio in concorso e rinchiusi nel carcere di Foggia. A seguito dell'udienza di convalida dell'arresto, tutti e tre sono stati sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari.
3 fotoCarabinieri, immagini furgoni smontati
ImmagineImmagineImmagine
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Carabinieri Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Rino Pezzano sulla dipartita di Antonio Lapollo Rino Pezzano sulla dipartita di Antonio Lapollo Le condoglianze del vicesindaco di Cerignola, Rino Pezzano, per la dipartita di Tonino Lapollo
Aggressione al Tatarella: la ASL si costituirà parte civile Aggressione al Tatarella: la ASL si costituirà parte civile Aggressione al dott. Tarantino: solidarietà della Dir. Generale Piazzolla: “La ASL si costituirà parte civile”
Tentò di rubare un generatore, arrestato un cerignolano Tentò di rubare un generatore, arrestato un cerignolano Lo scorso Dicembre aveva tentato di rubare un generatore elettrico dal cantiere della galleria “Monte Saraceno” sulla litoranea del Gargano
Oggi Cerignola è triste, ci lascia Antonio Lapollo Oggi Cerignola è triste, ci lascia Antonio Lapollo Ci lascia l’amico fraterno, il motivatore, l’incoraggiatore, il paciere, il conciliatore ma non ci lascerà mail il suo ricordo e il suo operato
Sindaco Metta: Voglio scuole nuove, a me piace così Sindaco Metta: Voglio scuole nuove, a me piace così Demolizione e ricostruzione della Scuola Elementare “Di Vittorio”, a settembre iniziano i lavori. Chi si “scanta” voti per quelli di prima
Scuola, Uil: «Non esiste il vincolo quinquennale su sostegno per le immissioni in ruolo su posto comune» Scuola, Uil: «Non esiste il vincolo quinquennale su sostegno per le immissioni in ruolo su posto comune» Errore di valutazione dell'Usr Puglia, al via i ricorsi
San Giovanni Rotondo: apre la nuova sede distrettuale San Giovanni Rotondo: apre la nuova sede distrettuale Attività temporaneamente sospese da lunedì 26 agosto a lunedì 2 settembre per le operazioni di trasferimento dei servizi
Uil e FPL Uil, solidarietà a Dino Tarantino Uil e FPL Uil, solidarietà a Dino Tarantino Gianni Ricci (Uil Foggia) e Gino Giorgione (Segretario Generale FPL Uil Foggia) espirmono solidarietà al dott. Dino Tarantino dopo l’aggressione verbale
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.