Camioncino Tekra
Camioncino Tekra
Attualità

Tekra replica a Tommaso Sgarro: «Nessun licenziamento, solo riorganizzazione»

L’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti a Cerignola risponde all’allarme lanciato da Tommaso Sgarro a proposito del rischio licenziamento di 7 dipendenti

Elezioni Regionali 2020
A quanto pare sarebbe immotivato l'allarme lanciato via social da Tommaso Sgarro, a proposito del pericolo di licenziamento di sette dipendenti attualmente in forza a Tekra srl. L'azienda salernitana che ha sostituito la fallita Sia nella raccolta dei rifiuti a Cerignola dichiara che si tratta solo di una riorganizzazione già stabilita da tempo per migliorare il servizio.

Ieri pomeriggio l'ex consigliere di centro sinistra aveva denunciato il rischio licenziamento di sette persone durante una diretta live su Facebook. La denuncia ha riguardato in primis la situazione attuale che, dal suo punto di vista, sarebbe attribuibile all'ex amministrazione Metta colpevole di aver fatto fallire Sia (azienda che si occupava della raccolta dei rifiuti a Cerignola), provocato l'aumento della TARI più alto d'Italia e chiuso gli impianti della discarica di Forcone-Cafiero.

Ma l'ex-sindaco non è stato l'unico destinatario di critiche. Anche la stessa Tekra è stata oggetto di biasimi da parte dell'ex consigliere. La contestazione riguarda la determina del 12 febbraio scorso, accordo che la Tekra starebbe violando, con il quale la nuova società si impegnava a salvaguardare i livelli occupazionali esistenti.

In merito a questo le richieste di Sgarro si rivolgono ai tre commissari che amministrano protempore Cerignola, perché interpellino la società di Angri e facciano luce sulla faccenda. L'invito ai commissari è anche quello di non fidarsi poco o niente di chi è stato: «la spina dorsale amministrativa degli sfaceli di Franco Metta e magari sono stati anche messi a tempo indeterminato all'interno della macchina amministrativa».

E Tekra non ha fatto attendere la sua replica. La società fa sapere che: «il passaggio di cantiere fu fatto sulla base di un personale inizialmente regolato su un'area più grande di quella comunale e adibita a servizi diversi rispetto a quelli di aggiudicazione». Ma ciò non ha impedito all'azienda il confronto con i sindacati con i quali ha da subito chiarito la necessità di riorganizzare il lavoro per offrire alla comunità il miglior servizio di igiene urbana possibile.

«Le comunicazioni alle maestranze – conclude la nota dell'azienda - lungi dall'essere lettere di licenziamento, sono solo espressione dell'esigenza di mettere a profitto delle energie lavorative di tutte le maestranze nell'interesse della collettività. Ne consegue che le interlocuzioni istituzionali e sindacali, mai interrotte, non hanno mai avuto ad oggetto il licenziamento del personale, bensì la migliore organizzazione nei limiti dell'art. 7 del CCNL di settore, da subito attivato dalla società».
  • Sgarro
  • ambiente
  • rifiuti
  • Tommaso Sgarro
Altri contenuti a tema
“Mafie e territorio”, confronto tra Tommaso Sgarro e Francesco Miglio “Mafie e territorio”, confronto tra Tommaso Sgarro e Francesco Miglio Sgarro: «Giovedì 2 luglio alle 20.30 confronto su “Mafie e Territorio” tra Tommaso Sgarro e il Sindaco di San Severo Francesco Miglio
Sgarro: «Domani alle 19.30 confronto su “Mafie e Territorio” Sgarro: «Domani alle 19.30 confronto su “Mafie e Territorio” Confronto tra Tommaso SGARRO e la Senatrice del Partito Democratico, Assuntela Messina»
Le due facce del PD a Cerignola Le due facce del PD a Cerignola Il PD della segreteria cittadina e il PD di Elena Gentile
La replica di Tommaso Sgarro a Tekra La replica di Tommaso Sgarro a Tekra Sgarro: «TEKRA non prenda in giro la città, faccia un passo in dietro»
TEKRA vuole licenziare sette persone TEKRA vuole licenziare sette persone Il commento di Tommaso Sgarro: "Intervenga la Commissione, fatto grave e illegittimo"
Le richieste di Tommaso Sgarro alla Commissione Prefettizia Le richieste di Tommaso Sgarro alla Commissione Prefettizia Sgarro: «Serve un piano straordinario per salvare il commercio e la ristorazione a Cerignola»
Le richieste alla Commissione del gruppo politico Sgarro Sindaco Le richieste alla Commissione del gruppo politico Sgarro Sindaco “Benissimo il sostegno a famiglie e negozianti attraverso il bonus alimentare ma occorre intervenire sul problema degli affitti"
Mascherine, accesso alla Villa Comunale, buoni pasto, spesa sospesa Mascherine, accesso alla Villa Comunale, buoni pasto, spesa sospesa Sono le richieste dei già consiglieri Mirra, Moccia, Rendine e Sgarro “Non c’è tempo da perdere”
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.