Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Tentato furto aggravato di autovettura, spaccio, evasione e resistenza a pubblico ufficiale.

I Carabinieri della Compagnia di Cerignola arrestano sei persone.

Sono state sei le persone arrestate dai Carabinieri della Compagnia di Cerignola nel corso dei vari servizi perlustrativi disposti su tutto il territorio di competenza durante gli ultimi giorni.
A Stornara, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto UVA ANTONIO, cl. '97, per tentato furto aggravato, deferendo contestualmente in stato di irreperibilità un complice che è per ora riuscito a darsi alla fuga, ed il padre UVA FILIPPO, cl. '76, entrambi pregiudicati del posto. I militari, durante il servizio perlustrativo hanno sorpreso due giovani che, dopo aver rotto il finestrino di una Mercedes parcheggiata lungo una via del centro, vi stavano armeggiando dentro nel tentativo di portarla via. Avvicinatisi, i Carabinieri sono riusciti a bloccare Uva Antonio, mentre il complice, poi identificato in un altro giovane pregiudicato del posto, è riuscito a dileguarsi. Il fermato è stato trovato in possesso di alcuni arnesi da scasso, che sono stati posti sotto sequestro. Durante le fasi dell'arresto è poi sopraggiunto il padre del giovane che, dopo aver animatamente discusso con i Carabinieri, gli si è avventato contro, cercando di far fuggire il figlio, non riuscendo però nell'intento, e venendo a sua volta arrestato per resistenza a pubblico ufficiale dopo una colluttazione con i militari. Entrambi gli UVA sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.
Sempre a Stornara, poi, la stessa pattuglia ha tratto in arresto anche DE NITTIS MICHELE, cl. '98, giovane del posto con precedenti di polizia. Lo stesso, controllato e trovato in possesso di un modico quantitativo di stupefacente, ha dapprima minacciato i Carabinieri e poi li ha anche aggrediti, venendo immediatamente ammanettato. Il giovane è anche stato segnalato alla Prefettura di Foggia quale assunto di stupefacenti.
A Trinitapoli, invece, doppio arresto per evasione: si tratta di SANTARELLA ROCCO, cl. '71, e di PISTILLI AGOSTINO, cl. '48, che stanno scontando la detenzione rispettivamente per evasione e riciclaggio. Entrambi sono stati sorpresi dai militari all'esterno delle proprie abitazioni. Su disposizione del P.M. di turno, entrambi sono nuovamente stati sottoposti agli arresti domiciliari.
A Margherita di Savoia, infine, i Carabinieri della Stazione locale hanno eseguito un ordine di carcerazione a carico di VALENTINO COSIMO DAMIANO, cl. '66, noto pregiudicato margheritano, ritenuto essere a capo di una vasta rete di pusher. L'uomo, condannato per vari reati legati alla detenzione ed allo spaccio di stupefacenti, sconterà presso la Casa Circondariale di Foggia la pena residua di cinque anni e tre mesi di reclusione.
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Carabinieri Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Sindaco Metta: La bonifica del plesso scolastico “G. Rodari” è terminata con esito positivo, domani la scuola riaprirà. Sindaco Metta: La bonifica del plesso scolastico “G. Rodari” è terminata con esito positivo, domani la scuola riaprirà. L’intervento, ad opera della ditta MAPIA contattata dall’Assessorato all’Ambiente, è stato effettuato durante tutta la mattinata. La bonifica è terminata con esito positivo pertanto, a partire da domani 19 Settembre 2018, la scuola “G. Rodari” riaprirà regolarmente”.
Manfredonia: l’Ospedale premiato per il grado di umanizzazione delle cure Manfredonia: l’Ospedale premiato per il grado di umanizzazione delle cure L’importante riconoscimento ricevuto nel corso del Forum Mediterraneo in Sanità.
Cinque arresti tra Cerignola e San Ferdinando di Puglia Cinque arresti tra Cerignola e San Ferdinando di Puglia Servizio coordinato di controllo del territorio nel fine settimana per la prevenzione dei reati. Cinque arresti tra Cerignola e San Ferdinando di Puglia
Cerignola: Piantagione da un quintale circa di marijuana occultata tra i vigneti. Cerignola: Piantagione da un quintale circa di marijuana occultata tra i vigneti. Piantagione da un quintale circa di marijuana occultata tra i vigneti. Un arresto dei Carabinieri di Cerignola.
La Fondazione Tatarella in Abruzzo riunisce il Centrodestra. La Fondazione Tatarella in Abruzzo riunisce il Centrodestra. L’incontro moderato dal direttore di Impaginato.it Francesco De Palo, sarà introdotto da Fabrizio Tatarella Vice Presidente della Fondazione Tatarella e da Pierluigi Biondi Sindaco di L’Aquila.
Sindaco Metta: Multe con sistema di videosorveglianza, il Consigliere Rendine le dichiarava illegittime… ovviamente sbagliava! Sindaco Metta: Multe con sistema di videosorveglianza, il Consigliere Rendine le dichiarava illegittime… ovviamente sbagliava! Le sentenze dimostrano che l’agire dell’Amministrazione Comunale e del Comando di Polizia Municipale è sempre stato lecito, conforme alle norme e mirato alla tutela dell’ordine nella piena applicazione del Codice della Strada.
Cerignola: Rapina ad un dipendente della “Proshop”, bottino di 15 mila euro. Cerignola: Rapina ad un dipendente della “Proshop”, bottino di 15 mila euro. L’agguato si è verificato in via Pedone, in zona industriale. Mentre il dipendente era in auto è stato affiancato da due rapinatori, incappucciati e armati, a bordo di un mezzo.
Sindaco Metta: L’edificio Scolastico “G. Rodari” resterà chiuso per il giorno 18 Settembre 2018. Sindaco Metta: L’edificio Scolastico “G. Rodari” resterà chiuso per il giorno 18 Settembre 2018. Presenza di vespe e di numerosi nidi di vespe tra i cespugli del giardino dell’edificio scolastico, ho ordinato la chiusura dell’edificio scolastico per il giorno 18 Settembre 2018 al fine di permettere la bonifica e la messa in sicurezza dello stesso.
© 2001-2018 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.