Ciro Foggia Gabriele Carannante e Nicola Loiodice. <span>Foto Vito Monopoli</span>
Ciro Foggia Gabriele Carannante e Nicola Loiodice. Foto Vito Monopoli
Calcio

Audace: vietati passi falsi

Contro il Sorrento, del neo tecnico Maiuri, per vincere e continuare la rincorsa al Picerno

Ora che il Picerno è tornato a distanza di una vittoria serve continuità. La squadra di mister Bitetto ne è consapevole: ecco perché domani, allo stadio Italia di Sorrento, sono vietati passi falsi.

Anche perché il 2019 è cominciato nel migliore dei modi, con la manita al Pomigliano e la giusta voglia e determinazione nell'inseguire il primato e quella Lega Pro, obiettivo nemmeno troppo velato della società gialloblù. Per farlo, bisognerà continuare sulla strada appena tracciata: vincere contro il Sorrento ed arrivare con il morale altissimo alle due sfide cruciali contro Bitonto e Taranto che chiuderanno un gennaio particolarmente impegnativo. Contro la squadra campana, Bitetto quasi certamente confermerà quel 4-4-2 ormai solido e consolidato. Rientrerà dalla squalifica Abruzzese (uno tra Di Cecco e Pollidori dovrebbe lasciargli la maglia da titolare) così come quasi certo sarà l'impiego dal primo minuto di Loiodice e Lattanzio per ricomporre l'undici tipo dei gialloblù. Certa invece è l'assenza dell'under Cascione, uscito al 16esimo del primo tempo domenica scorsa per il riacutizzarsi del problema che lo aveva già tenuto lontano dal campo: al suo posto ci sarà Luca Matere.

Il Sorrento arriva alla sfida contro gli ofantini con Vincenzo Maiuri in panchina. Il neo tecnico (ex tra le tante di Brindisi e Taranto) è stato annunciato in settimana e prende il posto del dimissionario Guarracino che ha deciso di lasciare il suo posto dopo la sconfitta di Gragnano. I rossoneri hanno vinto soltanto contro il Bitonto (2-0 in casa) nelle ultime nove giornate e il quindicesimo posto in classifica (piena zona playout) a quota 17 punti comincia ad essere preoccupante. Non a caso, la società campana si è ben mossa sul mercato portando sulla Costiera il portiere Giordano, l'esperto difensore Salvatore D'Alterio (ex Taranto), l'attaccante Figliola e soprattutto Eric Herrera, arrivato dalla Sangiustese ed ex dell'incontro, con il panamense che nella seconda parte della scorsa stagione ha vestito la maglia dell'Audace Cerignola.

Per tornare da Sorrento con i tre punti e continuare la rincorsa, servirà la migliore Audace.
  • Audace Cerignola
  • calcio
  • serie D
Altri contenuti a tema
Trionfo Audace Trionfo Audace Taranto battuto 5-1 nella finalissima playoff. Super Loiodice e serie C più vicina
Audace: al Monterisi si può fare la storia Audace: al Monterisi si può fare la storia Cresce l’attesa per la finalissima playoff contro il Taranto. I giocatori: “Gremite il Monterisi”
L’Audace è in finale playoff L’Audace è in finale playoff Savoia battuto 2-1 in rimonta. Domenica c’è il Taranto
L’Audace Cerignola per fare la storia L’Audace Cerignola per fare la storia Domani semifinale playoff contro il Savoia. Dal presidente ai tifosi e giocatori: “Uniti, riempiamo il Monterisi”
Audace: 0-3 a Francavilla e secondo posto Audace: 0-3 a Francavilla e secondo posto Domenica, al Monterisi, c’è il Savoia per la semifinale playoff
Audace: a Francavilla per vincere e sperare Audace: a Francavilla per vincere e sperare Tre punti negli ultimi 90 minuti per il secondo posto, si, ma con il sogno spareggio
Audace ok! Picerno battuto 3-1 Audace ok! Picerno battuto 3-1 I gialloblù battono con merito i neo campioni e restano secondi
Audace: al Monterisi arriva il Picerno Audace: al Monterisi arriva il Picerno Per i gialloblù serve battere i campioni del girone H e riscattare l’1-1 di Granata
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.