Denise Graziano
Denise Graziano "Avaria"
Territorio

“Avaria”, il brano musicale inedito di Denise Graziano, il pezzo che “spacca”

La nostra redazione intervista Denise Graziano: ”Avaria” è il mio primo singolo che spero, per l’appunto, essere il primo di una lunga serie”

Più volte abbiamo avuto modo di evidenziare sulla nostra testata il pullulare di artisti cerignolani, talenti che vivono, crescono, studiano, si perfezionano nella nostra comunità e, con orgoglio, portano il nome della nostra città in giro per il mondo. Giovanissimi campioni nel mondo dello sport, del pattinaggio, della danza, delle arti marziali, artisti completi del mondo musicale, del "Bel canto", della musica contemporanea.

Tra questi la giovanissima Denise Graziano, 21 anni, soprano, laureanda in canto lirico presso il Conservatorio di Musica "U. Giordano" di Foggia. Dopo una lunga serie di perfette interpretazioni nei concerti lirici organizzati dal progetto "L'arte in scena è opera divina", dopo un impegnativo percorso artistico che la vede perennemente alle prese con lo studio e la concertistica, l'artista cerignolana sorprende tutti con la pubblicazione di un brano inedito dal nome "Avaria", registrato presso lo studio "Canzoni Inedite" di Roma. Migliaia di commenti positivi e visualizzazioni, tanti i compiacimenti, forte l'incoraggiamento a proseguire per la strada appena intrapresa.

Un brano musicale che arriva dritto al cuore, che "spacca", un testo molto giovanile arrangiato in modo impeccabile, il classico brano che dopo averlo ascoltato la prima volta lo inizi a "canticchiare" perché fortemente orecchiabile.
Questa mattina abbiamo contattato Denise Graziano per un'intervista che ci ha concesso un po' per la datata conoscenza, un po' per la squisita gentilezza che da sempre la distingue, un po' per la voglia di comunicare ai nostri lettori emozioni, sensazioni e la gioia di aver portato a casa un risultato eccellente.

Dal Conservatorio di Musica "U. Giordano", dalla formazione lirica, dall'opera alla musica contemporanea. Denise Graziano, noto soprano cerignolano, in una veste completamente nuova. Cosa è cambiato?

«Pur essendo abituata, ormai da quasi 10 anni, ad una formazione classica non ho mai respinto tutti gli altri generi musicali… anzi… ho sempre ascoltato e ammirato anche artisti "contemporanei". A mio modesto parere la musica è meravigliosa in qualsiasi forma e genere, dunque per me esiste un solo grande genere definito "Musica" che ha migliaia di sfaccettature rare e uniche, ognuna a modo proprio. Cose'e cambiato in me? La risposta è molto semplice, la musica è la più grande forma di arte e d'espressione, questo è un mio nuovo modo per esprimere ulteriormente ciò che sento è ciò che voglio comunicare».

In "Avaria" il testo e le musiche sono di Denise Graziano? Cosa si prova in sala di incisione a cantare un pezzo che nasce dal proprio cuore, dalla propria fantasia, da proprio vissuto? Cosa si prova a raccontare se stessa in un brano musicale?

«Vi era un idea iniziale del testo, scritto da me, che in seguito, per esigenze stilistiche, è stata modificata. Essendo la mia prima esperienza mi sono affidata a un Team fantastico composto da Marco Canigiula e Pietro La Terza che mi hanno aiutato nella realizzazione della parte musicale, creando il giusto connubio tra testo e musica. Realizzare la proprio idea e qualcosa di fantastico, vedere come, pian piano, prende vita creando qualcosa di speciale che ti rispecchia fino in fondo è davvero una sensazione unica. Le ore passate in sala di incisione, pur essendo stancanti fisicamente, sono state molto entusiasmanti e produttive, mi hanno dato modo di raccontare me stessa in ogni singola frase del mio brano musicale».

"Avaria" è la tua prima incisione, il tuo primo brano, l'inedito che potrebbe aprire la strada ad altre produzioni. Hai preparato altri brani? Sei intenta a ritornare in sala di incisione? Cosa stai progettando?

«"Avaria" è il mio primo singolo che spero, per l'appunto, essere il primo di una lunga serie. Ho in programma di ritornare in sala di incisione prestissimo per dedicarmi alla realizzazione di altri due brani, che faranno parte di un progetto che per scaramanzia, per ora, preferisco non rivelare».

Un passato musicale, un presente di creazioni musicali ed un futuro di progetti. La tua carriera artistica parte quindi da "Avaria". Certamente non sei sola nel tuo percorso. Chi ti supporta, chi ti da le giuste motivazioni e, soprattutto, chi ti incoraggia a continuare in un percorso che non è affatto semplice?

«Sin da piccola, già dalle prime esperienze, mi sono accorta di quanto questo mondo, anche se bellissimo, fosse estremamente competitivo. Il mio percorso musicale, come quello di qualunque altro musicista, ha avuto momenti di estrema felicità e momenti difficili che speso demoralizzano, io fortunatamente ho i miei genitori e mia sorella Marika che mi supportano in ogni mia scelta, che mi incoraggiano a continuare anche quando credo di voler mollare, sono i miei primi sostenitori e credono in me molto più di quanto lo creda io stessa».

Cerignola ha sempre sostenuto i suoi talenti, ha sempre cullato i suoi artisti. Sicuramente "Avaria" girerà nel web, sarà ascoltato e apprezzato. Cosa ti aspetti dalla comunità cerignolana? Come vorresti che ti supporti, come potrà esserti utile?

«Cerignola ancora una volta ha dimostrato di saper sostenere al massimo i suoi artisti, infatti in soli due giorni il brano, con mio immenso piacere, ha superato ogni mia aspettativa. Cosa mi aspetto dai miei concittadini? Che continuino a sostenermi dimostrandomi, come stanno già facendo, di credere in me e di apprezzare il mio operato, aiutandomi a sponsorizzare il brano, così da raggiungere il maggior numero di persone».

Sicuramente la comunità cerignolana si comporterà di conseguenza non tanto perché si tratta di sostenere una propria "figlia" quanto perché "Avaria" è un brano veramente bello.
Social Video3 minuti"Avaria" di Denise Graziano
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
  • Denise Graziano
Altri contenuti a tema
Vaccini, la Puglia è terza in Italia per somministrazione ma deve rallentare. Non arriveranno vaccini Vaccini, la Puglia è terza in Italia per somministrazione ma deve rallentare. Non arriveranno vaccini Michele Emiliano scrive al Commissario Figliolo per avere altri vaccini fino al nuovo carico previsto per mercoledì. In questi giorni saranno vaccinati solo i prenotati
Carapelle, rapina e tentata rapina in pochi giorni ad una farmacia Carapelle, rapina e tentata rapina in pochi giorni ad una farmacia rapina e tentata rapina alla farmacia “Santa Maria” di corso Matteotti a pochi giorni di distanza: arrestati 2 giovani di 26 e 28 anni
Scuola in Puglia, l'appello dei genitori ad Emiliano: «Ci lasci la libertà di scelta» Scuola in Puglia, l'appello dei genitori ad Emiliano: «Ci lasci la libertà di scelta» Sulla bacheca Facebook del governatore sono tantissimi messaggi da quando il Premier Draghi ha annunciato il rientro in presenza al 100%
Coronavirus,  bollettino epidemiologico del 18 aprile 2021 Coronavirus, bollettino epidemiologico del 18 aprile 2021 Su 10201 test sono risultati positivi 1278 casi di cui 239 in provincia di Foggia
La Protezione Civile cerca personale sanitario per intensificare la campagna vaccinale La Protezione Civile cerca personale sanitario per intensificare la campagna vaccinale Ai volontari che aderiranno sarà garantita copertura assicurativa
Dopo 48 ore di agonia è deceduto Francesco Polidoro Dopo 48 ore di agonia è deceduto Francesco Polidoro Nella nottata del 15 aprile aveva ucciso con un colpo di pistola alla testa, la maglie Anna Petronelli, 81 anni, e si era sparato un colpo alla tempia che è stato fatale
Per spostarsi tra regioni occorre il pass Per spostarsi tra regioni occorre il pass Lo ha annunciato ieri il Premier Draghi. Il pass servirà per andare in zone di colore diverso, per accedere a spettacoli o eventi sportivi
In zona gialla e arancione ristoranti aperti a pranzo e cena, scuola In zona gialla e arancione ristoranti aperti a pranzo e cena, scuola Mario Draghi: «Si può guardare al futuro con un prudente ottimismo e con fiducia. Anticipiamo al 26 aprile l'introduzione della zona gialla»
© 2001-2021 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.