Piemontese ed Emiliano
Piemontese ed Emiliano
Attualità

CGIL, CISL e UIL incontrano l’Assessore regionale Raffaele Piemontese

Le attese della Capitanata legate al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. "La Capitanata lavori a un piano e non a sommatoria progetti"

Un confronto tra Cgil Cisl Uil di Foggia e il vice presidente della Regione Puglia, nonché assessore al Bilancio, Raffaele Piemontese, per discutere delle attese della Capitanata legate al Piano nazionale di ripresa e resilienza e per rappresentare "tutta la nostra preoccupazione per l'inerzia delle istituzioni locali, a fronte della possibilità di intervenire con progetti in grado di ammodernare il contesto delle infrastrutture materiali e immateriali, la logistica, i servizi socio sanitari, per rendere più attrattivo e competitivo il territorio, per sostenere crescita economica, sociale e buona occupazione, per migliorare la qualità della vita dei cittadini di questa provincia", l'allarme lanciato dai segretari generali Maurizio Carmeno, Carla Costantino e Gianni Ricci.

"Abbiamo espresso apprezzamento per il lavoro svolto dall'Università di Foggia che ha condotto un'analisi della situazione socio-economica, produttiva e demografica della Capitanata, ascoltando i portatori di interessi, acquisendo numerosi ipotesi di progettualità. Ma appunto ci troviamo di fronte a una sommatoria di progetti piuttosto che a un piano complessivo, dove si definiscono obiettivi, priorità, azioni e risorse, così come indica il modello del Recovery Plan", aggiungo i segretari delle sigle confederali.

"Abbiamo bisogno di un progetto per la Capitanata per la necessaria trasformazione del modello sociale e di sviluppo: oggi è più che mai necessario per dare risposte concrete ai bisogni delle persone, dell'ambiente, del territorio. Da mesi abbiamo chiesto all'Amministrazione provinciale, quale istituzione sovra comunale, di assumere un maggior protagonismo per comporre le progettualità, valutarne la congruenza con gli interessi generali, garantire la partecipazione reale delle parti sociali alle scelte. Non basta la sola informazione" rimarcano Carmeno, Costantino, Ricci che esprimono "apprezzamento per la disponibilità al confronto, l'attenzione alle problematiche del territorio e il prezioso lavoro di sintesi e di concertazione articolato dal vicepresidente della Giunta Regionale Piemontese".

Per Cgil Cisl Uil "una società non si trasforma senza larga partecipazione. Il confronto negoziale, con sindacati in primis, è fondamentale. Nel merito abbiamo hanno convenuto con il vice presidente della Regione, sulla necessità di una scrematura delle numerose progettualità, per orientare le scelte verso la realizzazione e il potenziamento di alcune infrastrutture stradali, per connettere aree produttive alla logistica, per liberare dall'isolamento le aree interne, per promuovere il turismo e assicurare la fruizione di servizi fondamentali come quelli socio sanitari. Occorre selezionare progettualità sostenibili e credibili per l'approvvigionamento dell'acqua per uso domestico, industriale e agricolo".

"Il metro di giudizio finale – concludono Cgil Cisl Uil di Capitanata - sarà il lavoro: la sua tutela e la sua creazione. Lavoro al centro del programma comunitario Next Generation ed elemento centrale per immaginare una reale ripresa economica e sociale di questo territorio".
  • Cgil
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
  • CISL
  • UIL
Altri contenuti a tema
Bollettino epidemiologico cittadino aggiornato al 16 giugno Bollettino epidemiologico cittadino aggiornato al 16 giugno I positivi a Cerignola sono 75
Amministrative 2021, centrodestra e centrosinistra ancora in alto mare Amministrative 2021, centrodestra e centrosinistra ancora in alto mare Non ancora arrivano le ufficializzazioni dei candidati sindaco di ciò che resta del centrosinistra e del centrodestra. Bonito non ancora certo, spunta il nome di Giannatempo
Kaliméra Elláda Kaliméra Elláda I greci sono uno dei popoli più amichevoli e solari che ci sia, sempre pronti a far festa, ma attenzione a come muovete le mani!
Gli under 60 possono scegliere seconda dose di AstraZeneca Gli under 60 possono scegliere seconda dose di AstraZeneca Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio Mario Draghi: «chi ha meno di 60 anni, e ha fatto la prima dose di AstraZeneca, può scegliere di fare la seconda dose dello stesso vaccino
Scuola, in Puglia ritorno tra i banchi fissato il 20 settembre Scuola, in Puglia ritorno tra i banchi fissato il 20 settembre Ultimo giorno di scuola il 9 giugno 2022
Per Cerignola oltre 2 milioni di euro per il rifacimento di strade e piazze Per Cerignola oltre 2 milioni di euro per il rifacimento di strade e piazze Cento milioni di euro per sistemare strade e marciapiedi di tutti i 257 Comuni pugliesi
L’assessore regionale Sebastiano Leo scrive ai maturandi L’assessore regionale Sebastiano Leo scrive ai maturandi Oggi è il primo giorno degli esami di maturità, Sebastiano Leo: “Noi siamo accanto a voi!!!”
A Cerignola una casa rifugio per donne vittime di violenza A Cerignola una casa rifugio per donne vittime di violenza Il Comune di Cerignola ha indetto una procedura di gara aperta per un importo € 657.000,00 per quattro anni di servizio
© 2001-2021 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.