Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Doppio arresto a Trinitapoli da parte dei Carabinieri della locale stazione -FOTO-

Uno si avventa contro i Carabinieri dopo una rissa, l'altro picchia i genitori per avere i soldi al fine di comprare bevande alcooliche.

E' di due arresti il bilancio delle ultime due operazioni dei Carabinieri di Trinitapoli che, nel corso dei normali servizi di pattugliamento del territorio di competenza, hanno tratto in arresto due pregiudicati.
Il primo a finire in manette è stato MASTRODONATO GIUSEPPE, cl. '95, di Trinitapoli. In particolare, nel corso della notte tra venerdi e sabato scorsi, era giunta al 112 una richiesta di intervento dal titolare di un noto locale frequentato per lo più da giovani, perché alcuni di questi se le stavano dando di santa ragione. All'arrivo dei militari tutti i ragazzi si sono dati alla fuga, tranne il Mastrodonato che, in preda ai fumi dell'alcol, ha iniziato a inveire contro i Carabinieri, profferendo nei loro confronti frasi offensive e minacciose, per poi scagliarsi contro i militari stessi che, dopo una violenta colluttazione, con non poca fatica sono riusciti ad ammanettarlo, dichiarandolo in stato d'arresto. Su disposizione del P.M. di turno, il Mastrodonato, a causa delle gravi minacce profferite contro i militari, è stato associato presso la Casa Circondariale di Foggia. Dovrà rispondere di resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale.
Sempre di notte, questa volta per maltrattamenti in famiglia ed estorsione, in manette è finito DI CUONZO RAFFAELE, cl. '85, anch'egli di Trinitapoli. In particolare, dopo l'ennesima lite culminata, come già in altre occasioni, con violenze del Di Cuonzo nei confronti dei genitori, i Carabinieri, su richiesta dei genitori stessi, sono intervenuti presso l'abitazione della famiglia, sorprendendo l'arrestato mentre malmenava la madre che si era rifiutata di dargli ancora denaro per l'acquisto di bevande alcoliche. Gli immediati accertamenti hanno permesso di constatare come le violenze andassero avanti già da molto tempo, sempre per motivi legati alle pretese di denaro. Per tale ragione il Di Cuonzo è stato dichiarato in stato di arresto e, sempre su disposizione del P.M. di turno, è stato associato presso la Casa Circondariale di Foggia.
2 fotoArresti a Trinitapoli
DI CUONZO Raffaele clMASTRODONATO Giuseppe cl
  • carabinieri
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Presidente Metta: Tutti i Comuni, compreso Orta Nova, intendono risanare la SIA Presidente Metta: Tutti i Comuni, compreso Orta Nova, intendono risanare la SIA Definita la controversia con il Sindaco di Orta Nova Dott. Tarantino. Tutti i nove Comuni intendono risanare la SIA
Consiglio Comunale. Aggiornamenti minuto per minuto. Consiglio Comunale. Aggiornamenti minuto per minuto. Consiglio Comunale del 20 Ottobre 2017 convocato dal Presidente Leonardo Paparella. Ordini del giorno e aggiornamenti minuto per minuto.
Conferenza di presentazione del Premio Letterario Nazionale ‘Nicola Zingarelli’ Conferenza di presentazione del Premio Letterario Nazionale ‘Nicola Zingarelli’ X edizione ‘Vedere le parole’ ovvero ‘Il linguaggio della comunicazione per raccontare le emozioni’ Martedì 24 ottobre ore 11, Sala Conferenze del Palazzo di Città - Cerignola (FG)
Cerignola, San Ferdinando e Stornarella: cinque arresti Cerignola, San Ferdinando e Stornarella: cinque arresti Operazione dei Carabinieri a Cerignola, San Ferdinando e Stornarella, cinque gli arrestati.
Cerignola ripete la campagna "dona una calza, dona un sorriso" Cerignola ripete la campagna "dona una calza, dona un sorriso" Cerignola ancora una volta si mostra generosa e solidale nei confronti dei più deboli
Cerignola: uno evade dai domiciliari e il quartiere aggredisce i Carabinieri per farlo scappare. Quattro arresti Cerignola: uno evade dai domiciliari e il quartiere aggredisce i Carabinieri per farlo scappare. Quattro arresti La Compagnia Carabinieri, in servizio di pattugliamento, dopo aver sorpreso un uomo che, nonostante si dovesse trovare ristretto agli arresti domiciliari, se ne stava tranquillamente a spasso per i vicoletti del quartiere, è stata aggredita da varie persone nel tentativo di far fuggire l'evaso.
Assessore Lionetti: Soddisfatto dei lavori di potenziamento del Depuratore cittadino. Assessore Lionetti: Soddisfatto dei lavori di potenziamento del Depuratore cittadino. Al momento la produzione cantieristica è già superiore al 60% a fronte di un impegno prescritto da programma che prevedeva a tutt’oggi un avanzamento di produzione dal 45% quindi, come evidente, siamo piuttosto in avanti con ciò che era la previsione.
Sprar a Borgo Libertà, Pezzano: "Comprensibili i timori dei residenti; al lavoro per la valorizzazione socio-economica della borgata" Sprar a Borgo Libertà, Pezzano: "Comprensibili i timori dei residenti; al lavoro per la valorizzazione socio-economica della borgata" Dichiarazione del vicesindaco di Cerignola con delega alle Politiche sociali, Rino Pezzano.
© 2001-2017 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.