Il premier Conte
Il premier Conte

Emergenza Coronavirus: verso la proroga delle restrizioni fino al 31 luglio

Il Consiglio dei Ministri in riunione, non ad altre restrizioni ma saranno prorogate alcune delle misure attualmente in vigore

È in corso la riunione del Consiglio dei Ministri alla conclusione della quale dovrebbe portare alla pubblicazione di un nuovo Decreto. Non ci saranno ulteriori restrizioni, ma saranno prorogate alcune delle misure attualmente in vigore, in relazione all'andamento che le curve assumeranno nelle prossime settimane nelle varie zone del Paese.

Il Decreto, tra gli altri punti, andrà a regolare i rapporti tra Governo ed Enti locali circa assunzione delle misure. La necessità di ridurre allo stretto indispensabile gli spostamenti dei cittadini sta inducendo ad un inasprimento delle misure sanzionatorie con multe che potrebbero arrivare fino a 4 mila euro per chi non rispetta le prescrizioni di contenimento del contagio. L'inosservanza delle norme riguardanti le attività commerciali, inoltre, ne comporterebbe la chiusura da 5 a 30 giorni.

La bozza del decreto, il cui contenuto potrebbe essere comunicato in una conferenza stampa fissata per il pomeriggio di domani dal Premier Giuseppe Conte, prevede che alla scadenza degli attuali divieti possano essere adottate misure, per un periodo massimo di 30 giorni, valevoli anche solo per alcune zone territoriali. Al termine del periodo fissato, le restrizioni potranno essere così prorogate più volte fino al 31 luglio.

Maggiore potere anche ai governatori locali e regionali che, sulla base dei dati della propria Regione o del proprio Comune, potranno restringere o allargare le maglie delle restrizioni. Sarà loro consentito, infatti, di adottare prescrizioni, della durata di 7 giorni, utili a contenere l'emergenza, previo relativo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che ne autorizzi l'applicazione.
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
  • Presidente Consiglio dei Ministri
  • Premier Giuseppe Conte
Altri contenuti a tema
Coronavirus, Speranza: «Confermate fino al 13 aprile le misure restrittive» Coronavirus, Speranza: «Confermate fino al 13 aprile le misure restrittive» Scuole e attività non di prima necessità ancora chiuse
Nevicate primaverili fanno strage di mandorle in campagna Nevicate primaverili fanno strage di mandorle in campagna Coldiretti Puglia “In fumo la produzione di mandorle,perdita di produzione di almeno il 90%. distrutte coltivazioni di carciofi, asparagi, bietole, finocchi, rape, cicorie e piselli”
Emergenza Coronavirus: sospensione rate dei finanziamenti alle imprese, è la richiesta di Emiliano Emergenza Coronavirus: sospensione rate dei finanziamenti alle imprese, è la richiesta di Emiliano «Mi auguro vadano incontro alle esigenze degli imprenditori, rischierebbero di subire ripercussioni insostenibili sulle loro attività»
RED, si allarga la fascia dei beneficiari: via libera ad altri 36 milioni RED, si allarga la fascia dei beneficiari: via libera ad altri 36 milioni Teresa Cicolella(pd): ennesima prova di buon governo di Emiliano, nessuno deve essere lasciato solo
Preghiera quotidiana con il Vescovo di Cerignola Mons. Luigi Renna Preghiera quotidiana con il Vescovo di Cerignola Mons. Luigi Renna Salmo 94 “Non indurite il vostro cuore come a Meribah, come nel giorno di Massa nel deserto”. Riflessioni sulla Carità
I bambini possono uscire? Il Viminale dice si I bambini possono uscire? Il Viminale dice si È da intendersi consentito, ad un solo genitore, camminare con i propri figli minori
Coronavirus: Aggiornamenti dalla Regione Puglia Coronavirus: Aggiornamenti dalla Regione Puglia Oggi sono stati effettuati 956 tamponi. I positivi sono 91 di cui 52 nella provincia di Foggia. I decessi sono 19. Il totale dei contagiati in regione è di 1803, nella sola provincia di Foggia 457
Sono 33 i positivi al CONVID-19 a Cerignola Sono 33 i positivi al CONVID-19 a Cerignola Come da Comunicazioni del COC i positivi a Cerignola al COVID-19 a Cerignola sono 33, uno più di ieri
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.