Franco Metta
Franco Metta
Territorio

ESCLUSIVA - Intervista al Sindaco sulla questione cattivi odori depuratore - VIDEO -

Quello che io posso dire ai cittadini è che a seguito di queste denunce ci sono due indagini della Procura della Repubblica di Foggia affidate una ai NOE e l'altra al Corpo Forestale dello Stato.

Ieri pomeriggio, dopo aver fissato l'appuntamento, la nostra redazione si è recata al palazzo di Città al fine di intervistare il Sindaco di Cerignola Avv. Francesco Metta sulla questione cattivi odori, Depuratore cittadino e fare il punto sulla situazione a fronte della manifestazione cittadina organizzata per giovedì 22 Giugno.

Redazione: Sindaco il problema del cattivo odore da dove deriva?
Sindaco: Il problema del cattivo odore nella nostra città è un problema antico e dipende dal fatto che il servizio di depurazione delle acque era un servizio insufficiente e a questa insufficienza su aggiungeva il problema degli scarichi abusivi. Cerignola, essendo il terzo agro in Italia per estensione, ha una miriade di aziende che lavorano nel settore della trasformazione dei prodotti agricoli. Alcune di queste, anziché depurare le acque come la normativa prevede e, quindi, spendere denaro, scaricano le acque di lavorazione nella fogna commettendo un illecito. Quando questi scarichi, tramite la fogna, arrivano ad un depuratore di per sé poco adeguato ed insufficiente, nella città si crea il fenomeno del cattivo odore.
Radazione: Come risolvere, quindi, il problema?
Sindaco: Innanzitutto noi abbiamo ottenuto che l'Acquedotto Pugliese iniziasse i lavori di potenziamento dell'impianto di depurazione. Sono iniziati otto mesi fa, termineranno tra circa dieci mesi e quando saranno terminati Cerignola avrà l'impianto di depurazione più moderno di tutta la Regione Puglia. La spesa prevista per questo impianto è di 11 milioni di Euro. Quindi tra un anno il problema sarà risolto attraverso il potenziamento dell'impianto.
Redazione:
Sindaco tra un anno il problema sarà risolto ma nel frattempo come si sta procedendo?
Sindaco: Nel frattempo alcune aziende continuano a sversare abusivamente quindi, intanto l'Acquedotto continua ad effettuare i lavori di ampliamento su nostro stimolo e nostra pressione, lo sta facendo l'Acquedotto perché il depuratore non è del Comune di Cerignola ma è proprietà dell'Acquedotto Pugliese, per quanto riguarda, invece, lo sversamento degli scarichi abusivi abbiamo fatto numerose denunce e queste sono anche frutto di molti accertamenti effettuati dai Vigili Urbani. Quello che io posso dire ai cittadini è che a seguito di queste denunce ci sono due indagini della Procura della Repubblica di Foggia affidate una ai NOE e l'altra al Corpo Forestale dello Stato. Le indagini sono molto difficili perché questi scarichi abusivi ed illegittimi non avvengono alla luce del sole e nemmeno negli spazi pubblici, ci sono aziende che dietro il muro di cinta hanno creato delle caditoie attraverso le quali scaricano nella fogna ciò che nella fogna non può essere scaricato, quindi come comprendete è difficile individuare quali siano i responsabili di questi scarichi e, in particolare, questa indagine compete alla Magistratura e agli organi dello Stato che vi ho citato. Ciò che posso dire in pubblico è che le indagini sono in corso, sono difficilissime per i motivi che vi ho citato ma noi speriamo che prima o poi o il corpo dei NOE o il Corpo Forestale dello Stato riesca ad arrestare qualcuno e a confiscare l'azienda che opera questi scarichi abusivi, dopodiché se c'è qualche scienziato che già sa come risolvere il problema noi siamo a disposizione per ricevere delle proposte. Io vi inviterei , invece, a diffidare degli arruffa popolo che trovano ogni occasione per scatenare manifestazioni, proteste, panico… siamo tranquilli, Cerignola non è la terra dei fuochi, questa puzza non viene dall'inquinamento nocivo per la salute. È una puzza che proviene dal depuratore e vi ho spiegato quali sono le ragioni. I rimedi sono alcune indagini in corso e i lavori di potenziamento del depuratore.
Concludo dicendo che il depuratore viene potenziato ma continua ad essere in funzione e questo provoca una serie di problemi perché nel corso dei lavori non si può sospendere l'attività di depurazione che viene influenzata negativamente dai lavori in corso.

Redazione: Ma l'Amministrazione Comunale si occupa di questi lavori?
Sindaco: Li ho inaugurati io, al primo collaudo del primo step di lavori ha partecipato il Sindaco di Cerignola che ha constatato sia come procedono i lavori sia il tempo di lavoro e siamo in vantaggio di due mesi rispetto al crono programma di intervento. Altro questa Amministrazione non può fare e allora, se qualcuno si vuole togliere il divertimento di tenere il microfono in mano e farsi vedere agitato io non ci posso fare nulla, quello di cui sono certo è che stiamo lavorando, stiamo risolvendo il problema e se qualcuno ha un elicottero per spruzzare il profumo su Cerignola ce lo metta a disposizione, per il resto la strada intrapresa dall'Amministrazione è l'unica possibile ed è l'unica che porterà alla fine il risultato. Se c'è qualche mago Zurlì capace di risolvere il problema in una settimana si faccia avanti che noi siamo pronti ad imparare da lui. Altro non esiste e diffidate da coloro che strumentalizzano i problemi per farsi un poco di inutile pubblicità dato che alle elezioni, poi, sempre 32 voti prenderanno.
  • notizie
  • depuratore
  • Franco Metta
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Foto trappole in città per sanzionare l'abbandono illecito di rifiuti. Foto trappole in città per sanzionare l'abbandono illecito di rifiuti. Già sono fioccate multe ad alcuni cittadini indisciplinati che, nel corso di questi giorni, hanno abbandonato lungo alcune strade rifiuti come ferro, legno e materiali da costruzioni. Sanzioni con  importi che variano da un minimo di 80 Euro ad un massimo di 3000 Euro.
SIA FG/4 e ASE: protocollo d'intesa per progettare e realizzare impianti di trattamento e smaltimento rifiuti. SIA FG/4 e ASE: protocollo d'intesa per progettare e realizzare impianti di trattamento e smaltimento rifiuti. Ad annunciarlo i Sindaci Angelo Riccardi e Franco Metta, estremamente soddisfatti per l’impegno profuso e per il raggiungimento di questo importante risultato.
Moccia: Sgarro non sa leggere le Ordinanze, la ZTL è per tutto il corso. Moccia: Sgarro non sa leggere le Ordinanze, la ZTL è per tutto il corso. Le aree pedonali in cui è consentito l’ingresso dalle ore 00:00 alle ore 09:00 e dalle ore 13:00 alle ore 17:00 sono solo ed esclusivamente due: Piazza della Repubblica (quella del comune per intenderci) e Piazza Matteotti (quella del Teatro Mercadante).
Sgarro (PD): «ZTL segno dell’improvvisazione amministrativa. Ultima ordinanza ne è la prova, a rimetterci solo la cittadinanza» Sgarro (PD): «ZTL segno dell’improvvisazione amministrativa. Ultima ordinanza ne è la prova, a rimetterci solo la cittadinanza» Ci sono volute sette ordinanze, due regolamenti, un numero imprecisato di delibere, determine, interrogazioni, consigli comunali, quando sarebbe bastato con buon senso fermarsi mesi fa, sedersi a tavolino e ripensare tutto.
Sindaco: Sottoscritto protocollo di intesa tra ASE Manfredonia e SIA Consorzio FG/4 Sindaco: Sottoscritto protocollo di intesa tra ASE Manfredonia e SIA Consorzio FG/4 Si tratta di una intesa fondamentale per tutto il ciclo dei rifiuti in Capitanata. Due aziende importanti, riferimento imprescindibile per il loro territorio,  per la Provincia di Capitanata e per tutta la Regione hanno da oggi strategie comuni.
FdI - AN: La Salandra ammonisce il nuovo circolo intitolato a Tatarella... ma è riconsciuto? FdI - AN: La Salandra ammonisce il nuovo circolo intitolato a Tatarella... ma è riconsciuto? A questo punto sorgono alcune domande: ma il circolo Fratelli d’Italia – AN intitolato a Salvatore Tatarella è stato riconosciuto dal partito? Grisorio, Zamparese e altri fanno parte del partito o no? Sarebbe opportuno, a questo punto, essere chiari.
Fratelli d'Italia - AN: La Salandra, a Cerignola si riparte da Casarella. Il resto è solo autoreferenzialità. Fratelli d'Italia - AN: La Salandra, a Cerignola si riparte da Casarella. Il resto è solo autoreferenzialità. Casarella è pronto a lavorare con chiunque abbia a cuore le sorti di Cerignola e del partito ma da questo momento non saranno perdonate ulteriori intemperanze da parte di soggetti indisciplinati ed autoreferenziali.
Dibisceglia (PD):"Si posticipino i lavori per la rotatoria al Cimitero: si rischia il blocco totale della viabilità" Dibisceglia (PD):"Si posticipino i lavori per la rotatoria al Cimitero: si rischia il blocco totale della viabilità" "Prima che si commettano ulteriori errori, mentre i lavori alla rotatoria di via Bologna restano bloccati per il tempo necessario a rifare i famosi calcoli paventati dall' Assessore Bufano, chiediamo che vengano posticipati i lavori per la costruzione della rotatoria nei pressi del cimitero.
© 2001-2017 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.