Vittime di Vallecannella
Vittime di Vallecannella

Il 25 Aprile per ricordare l’eccidio di S. Maria di Vallecannella.

Una lodevole iniziativa dell’Associazione SOS Cerignola, interamente sposata dall’Amministrazione Comunale, per trascorrere la giornata nel ricordo degli undici giovani trucidati dalla folle violenza nazista.

Domani, giovedì 25 Aprile, in occasione dell'anniversario della Liberazione d'Italia, la Città di Cerignola commemora le vittime dell'eccidio di Vallecannella. Una lodevole iniziativa dell'Associazione SOS Cerignola, interamente sposata dall'Amministrazione Comunale, per trascorrere la giornata nel ricordo degli undici giovani trucidati dalla folle violenza nazista.

Il 25 settembre 1943, 10 militari, tra i quali due Sottufficiali inglesi ex prigionieri evasi dal campo di prigionieri di guerra di Sulmona, ed un giovane partigiano non ancora maggiorenne, senza armi e nel tentativo di raggiungere le zone già liberate dagli alleati, si vennero a trovare nelle vicinanze di Cerignola. Furono, però, facilmente individuati da uno degli ultimi reparti tedeschi, composto da circa trenta uomini che, incalzati dagli Alleati, si apprestavano a lasciare la città di Cerignola spostandosi in direzione di Foggia. Gli Alleati, infatti, sarebbero arrivati a Cerignola il 26 Settembre.

I reparti della Wehrmacht, dopo aver subito gravi perdite nei duri scontri avvenuti pochi giorni prima a Bari e Barletta, avevano scatenato una brutale reazione e, per vendetta, compivano misfatti di ogni genere contro militari inermi e civili indifesi. II gruppo di militari italiani ed inglesi fu catturato, senza alcuna difficoltà, nelle vicinanze della masseria Santa Maria di Vallecannella, situata a circa 6 Km a sud di Cerignola.

I prigionieri vennero portati in un recinto di pietra adiacente la masseria e mitragliati a bruciapelo alle spalle. I tedeschi, dopo averli barbaramente trucidati, li trascinarono con alcune funi e li buttarono, alcuni ancora vivi, in un piccolo fosso antistante il cascinale, che veniva utilizzato come granaio.

L'eccidio, purtroppo, venne scoperto solo dopo due giorni perché qualcuno, passando nelle vicinanze del fosso parzialmente ricoperto con un po' di legna, avvertì il tanfo della decomposizione e forse anche l'ultimo debole lamento di un moribondo. Recuperati i corpi martoriati si provvide prima ad una difficile identificazione e, successivamente, ad una provvisoria sepoltura in una zona attigua alla masseria. Solo otto militari furono riconosciuti e tra questi un solo inglese.

Il ricordo delle vittime di S. Maria di Vallecannella è oggi una ricorrenza istituzionale. Alle ore 10:30, in contrada Vallecannella, si celebrerà la cerimonia religiosa alla presenza dei rappresentati dell'Amministrazione Comunale, del Consiglio Comunale e delle associazioni civili e militari.

  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Assegnazione suppletiva carburante ad accisa agevolata Assegnazione suppletiva carburante ad accisa agevolata È la richiesta che l’Agenzia per l’Agricoltura del Comune di Cerignola ha inviato alla Regione per andare incontro agli operatori del settore agricolo
Dott. Tarantino, dalla solidarietà alle considerazioni Dott. Tarantino, dalla solidarietà alle considerazioni Dall’aggressione nel Pronto Soccorso di Cerignola ai danni del dott. Dino Tarantino alla solidarietà politica. Le considerazioni finali
Detenzione di pistola clandestina, un arresto Detenzione di pistola clandestina, un arresto I Carabinieri di San Ferdinando di Puglia arrestano un soggetto del posto già noto, per detenzione di una pistola clandestina
Aggressione al  Pronto Soccorso del Tatarella Aggressione al Pronto Soccorso del Tatarella Aggredito il dott. Tarantino, dirigente medico del Pronto Soccorso dell'ospedale di Cerignola
Audace Cerignola, il DS Di Toro: «Coletti? Ci stiamo lavorando. Arriveranno elementi validi» Audace Cerignola, il DS Di Toro: «Coletti? Ci stiamo lavorando. Arriveranno elementi validi» Il direttore sportivo dei gialloblù fa il punto della situazione sul mercato in casa ofantina
Progetto “Mammomobile” per screening di prossimità Progetto “Mammomobile” per screening di prossimità ASL FG - Organizzazione del Centro per gli Screening Oncologici. Grande novità, progetto “Mammomobile”, camper con mammografo per screening di prossimità
Altamura sorride per la finale pugliese di Miss Italia Altamura sorride per la finale pugliese di Miss Italia In passerella in un monastero le 26 ragazze più belle della regione
Aumento dell’IVA e bollette alle stelle Aumento dell’IVA e bollette alle stelle Luce e gas: in caso di aumento IVA bollette alle stelle per il regime di maggior tutela
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.