cittadinanzattiva
cittadinanzattiva
Sanità

Il reparto di Rianimazione non chiuderà: il comunicato di Cittadinanzattiva Cerignola

I posti di Terapia Intensiva presso il Tatarella saranno invece aumentati di 4 unità

Arrivano notizie rassicuranti per tutti: il reparto di Rianimazione presso l'Ospedale "G. Tatarella" non solo non chiuderà, ma anzi è in fase di potenziamento (sia di organico, che di posti).

Pubblichiamo qui di seguito il comunicato diffuso da Cittadinanzattiva Cerignola, dopo l'incontro svoltosi ieri presso la ASL FG.

"Non ci sarà nessuna chiusura della Rianimazione a Cerignola, al contrario, nel pieno rispetto del D.G.R..919, la regione Puglia ha stabilito che i posti di terapia intensiva presso il P.O. "G. Tatarella" dovranno passare da 4 a 8.

Questo è quanto emerso dall'incontro di oggi pomeriggio presso la ASL FG tra il Direttore Generale Antonio Nigri, la Dirigente Sanitaria Mara Masullo e Cittadinanzattiva APS Puglia, rappresentata dal Segretario Regionale Matteo Valentino e la Coordinatrice dell'assemblea territoriale di Cerignola Margherita Setteducati.

Al Direttore generale Nigri va il nostro ringraziamento per essersi reso disponibile all'incontro in tempi brevissimi.

Ma veniamo ai fatti.

In questi giorni, presso il P.O. "G. Tatarella ", il personale sanitario e i pazienti erano in fibrillazione per la notizia riguardante la chiusura della Terapia Intensiva..
La preoccupazione ha poi trovato diffusione in poche ore tra la cittadinanza provocando non poca indignazione e coinvolgendo, per il gran numero di segnalazioni ricevute, anche la nostra associazione.

Nell'incontro di oggi abbiamo appreso che è in atto un progetto ben preciso: caratterizzare il nostro nosocomio come "polo chirurgico" dando un maggiore impulso alle attività in sala operatoria, che al "Tatarella" sono soddisfacenti e migliorabili per alcuni reparti, ma restano scarse nei numeri per altri.

CittadinanzAttiva - Tribunale dei Diritti del Malato, manifesta preoccupazione, in un momento tanto particolare, per la scarsità di specialisti ormai cronica e per le lunghe liste d'attesa per interventi, e ribadisce l'urgenza di maggiori garanzie del servizio sanitario al cittadino.

Una riduzione temporanea dell'impegno in terapia intensiva dovrebbe andare, da quanto appreso, a favore di una ristrutturazione degli spazi già prevista, anche per il nuovo adeguamento dei posti di degenza da raddoppiare.

Il DG Nigri ci comunica che dal prossimo mese un nuovo anestesista andrà ad aggiungersi agli altri specialisti del reparto.

Alla luce di quanto è emerso, CittadinanzAttiva auspica un aperto e proficuo confronto tra la direzione provinciale ed i dipendenti del reparto, che pur lamentano le mille difficoltà quotidiane del lavoro svolto in perenne sotto organico.

Ai medici ed al personale sanitario che si impegnano con dedizione al loro lavoro, va il nostro costante ringraziamento".
  • CittadinanzAttiva
Altri contenuti a tema
Chiusura reparto di Anestesia del Tatarella di Cerignola: si mobilita anche il Tribunale dei diritti del Malato Chiusura reparto di Anestesia del Tatarella di Cerignola: si mobilita anche il Tribunale dei diritti del Malato Cittadinanzattiva Cerignola chiede un incontro urgente con il Direttore generale ASL Foggia
Non c’è ricambio per i medici in pensione a Cerignola: solo 9 i professionisti disponibili Non c’è ricambio per i medici in pensione a Cerignola: solo 9 i professionisti disponibili Cittadinanzattiva si fa portavoce delle esigenze e dei diritti dei pazienti
Cittadinanzattiva Cerignola chiede l’istituzione di un gruppo di lavoro per affrontare il problema dei rifiuti Cittadinanzattiva Cerignola chiede l’istituzione di un gruppo di lavoro per affrontare il problema dei rifiuti L’associazione ha formulato proposte concrete per migliorare la vivibilità cittadina
Piantati 20 giovani lecci in via Lagonegro Piantati 20 giovani lecci in via Lagonegro Iniziativa promossa da CittadinanzAttiva
Cittadinanzattiva Puglia pronta a costituirsi parte civile sul caso “Don Uva” di Foggia Cittadinanzattiva Puglia pronta a costituirsi parte civile sul caso “Don Uva” di Foggia Maltrattamenti disumani ai danni degli ospiti della struttura, vicinanza alle famiglie delle vittime
Bonito-Romano-Valentino: “Non più estenuanti attese per un tampone a Cerignola” Bonito-Romano-Valentino: “Non più estenuanti attese per un tampone a Cerignola” La soddisfazione dopo l'incontro tenutosi martedì presso la sede della Regione Puglia alla presenza dell'assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco
Cittadinanzattiva: “Adesso la classe politica di Capitanata si rinnovi” Cittadinanzattiva: “Adesso la classe politica di Capitanata si rinnovi” L’appello da parte dei circoli cittadini di Foggia, Cerignola e Manfredonia: “Noi come collante con le istituzioni nel periodo di vuoto”
Cittadinanzattiva consegna uova di Pasqua e tv nei Policlinici di Bari e Foggia Cittadinanzattiva consegna uova di Pasqua e tv nei Policlinici di Bari e Foggia Matteo Valentino: "Generosità imprescindibile in questa emergenza"
© 2001-2024 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.