nuove regole MMA x
nuove regole MMA x
Vita di città

Le regole? A Cerignola un optional

Si parla tanto di rispetto delle norme... Ma poi?

Vi è mai capitato di parlare con un parente o con un amico, di ritorno da un viaggio all'estero? E sentir dire frasi come queste: "neanche un pezzo di carta o un mozzicone per terra"; "nemmeno un'auto in divieto di sosta o che intralciava il traffico"; o ancora: "nessun guidatore che usava il telefonino in movimento".

Potrei elencarne cento e più di queste e trovarci ad estasiarci perché altrove c'è il rispetto delle regole, anche di quelle che sembrano le più banali, pur in assenza del controllore a sanzionarti (da noi ci vorrebbe un controllore per cittadino). Potrei sembrare esagerato e alquanto pessimista sul comportamento civico di ognuno di noi, ma guardiamoci attorno e facciamoci un esame di coscienza: auto lasciata in divieto di sosta o davanti a un passo carrabile, per non fare 25 metri a piedi per recarsi alla posta; guida con il telefonino incollato all'orecchio per molto tempo (raramente si tratta di una telefonata urgente e velocissima), magari tenendo un neonato in braccio, mentre si affronta un incrocio pericoloso (e a Cerignola sono tutti pericolosi, dove si fa a sorteggio per chi ha la precedenza); sacchetto dell'immondizia buttato a caso; schiamazzi notturni o durante il "fior di caldo"...

Ma il peggio è che noi siamo tanto bravi a giudicare gli altri che sbagliano, quanto siamo indulgenti a giudicare il nostro comportamento, anche se in violazione della buona educazione (e fermiamoci qui). E, conoscendo il nostro modo di fare, protestiamo, anche violentemente, per le gravose sanzioni che ci vengono imposte: se ci comportiamo bene e rispettiamo le regole non dovremmo aver paura di essere sanzionati. Chi non evade il fisco, chi rispetta il codice della strada, chi osserva le regole di civiltà, anche quelle condominiali, non ha paura della bacchettata e non sente il fiato sul collo del controllore.

Diremo: siamo italiani, prima che cerignolani, e siamo troppo arroganti e irrispettosi per fare tutto per bene: allora corriamo il rischio di essere sanzionati e non lamentiamoci! Il giocatore di poker che bleffa sa a cosa va incontro e si assume il suo bravo rischio, come quello che guida "a fari spenti nella notte, per vedere se è così difficile morire".
  • notizie
  • Notizie Cerignola
Altri contenuti a tema
Poliziotti fuori servizio arrestano latitante a Cerignola Poliziotti fuori servizio arrestano latitante a Cerignola L’inseguimento a piedi è terminato con una colluttazione tra i due agenti ed il latitante che è stato arrestato
Tentata rapina a portavalori ad Orta Nova Tentata rapina a portavalori ad Orta Nova Conflitto a fuoco con il ferimento di una vigilante. I malviventi fuggono a mani vuote
Incendio a Carapelle, distrutti capannoni e mezzi SIA Incendio a Carapelle, distrutti capannoni e mezzi SIA A fuoco Centro Comunale di raccolta di proprietà SIA, distrutti anche compattatori e scarrabili. I carabinieri indagano
Comizio denuncia del Sindaco Metta… non mi arrendo! Comizio denuncia del Sindaco Metta… non mi arrendo! Dopo lo scioglimento per infiltrazioni mafiose del Consiglio Comunale di Cerignola il Sindaco denuncia le le motivazioni “pretestuose” per farlo fuori
La reazione del Sindaco Metta, domani comizio La reazione del Sindaco Metta, domani comizio Dopo lo scioglimento del Consiglio Comunale per infiltrazioni mafiose il Sindaco di Cerignola reagisce e parla ai cittadini. Domani il Comizio in piazza
Il Vescovo mons. Renna sulla tragedia dio Orta Nova Il Vescovo mons. Renna sulla tragedia dio Orta Nova Prego per tutti e quattro, affidando in modo particolare alla Misericordia di Dio chi ha perpetrato questo delitto
Il Sindaco di Orta Nova annuncia il lutto cittadino Il Sindaco di Orta Nova annuncia il lutto cittadino Nessuno avrebbe immaginato una tragedia simile perché Ciro era una persona tranquillissima, la famiglia era riservata, una famiglia come tutte le altre
La segreteria PD sul ritrovamento dei bossoli La segreteria PD sul ritrovamento dei bossoli A trenta passi dalla sede del partito, trenta passi perché la sede è sorvegliata
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.