Misericordia banco ausili
Misericordia banco ausili
null

Misericordia Orta Nova: "Ridare dignità ad anziani e ammalati", il nuovo banco ausili di Misericordia

Il taglio del nastro alla presenza del Vescovo, il container intitolato alla figura di Gino Battaglini

Con la benedizione di Sua Eccellenza Monsignor Luigi Renna, Vescovo della Diocesi Cerignola-Ascoli Satriano, è stato inaugurato il nuovo Banco degli Ausili della Misericordia di Orta Nova. Nella mattinata di domenica 10 febbraio, presso la sede dell'associazione in Via Puglie ad Orta Nova, è avvenuto il taglio del nastro del nuovo container – intitolato a Gino Battaglini – dove sono stati sistemati i supporti alla mobilità da concedere in comodato d'uso gratuito ai richiedenti.

"Non serve soltanto aiutare i bisognosi – ha ricordato Renna prima della benedizione – oggi è necessario dare dignità ai poveri e agli assistiti che cercano sempre più un contatto umano con chi li aiuta. La speranza è che questo servizio che voi assicurerete possa andare in questa direzione". Così si è espresso Sua Eccellenza dopo aver dato lettura del passo del Vangelo di Matteo sulle opere di Misericordia.

Silenzioso il lavoro che in questi mesi è stato portato avanti dai volontari. La Misericordia di Orta Nova ha reso fruibile un container che era stato donato alcuni mesi fa e lo ha adibito a questo importante servizio svolto già da anni dalla confraternita ortese, per il quale sono state sempre numerose le richieste da parte di anziani ed ammalati. Incessante è stato il lavoro degli uomini e delle donne in divisa giallo-blu che hanno pitturato l'interno e l'esterno della struttura, hanno installato un impianto elettrico e hanno isolato il tetto. In occasione della festività della Madonna di Lourdes e proseguendo nella diffusione del ricordo dello storico fondatore dell'UAL di Foggia, la Misericordia ha voluto intitolare questo container a Gino Battaglini, concittadino illustre dei volontari ortesi che nel corso della sua vita si è distinto per il suo amore verso il prossimo nonostante la sua malattia.

Anche per questo motivo, al taglio del nastro erano presenti alcuni familiari di Battaglini che hanno sempre aiutato la Misericordia al fine di permettere ai volontari di svolgere al meglio la loro missione. Anche grazie a queste sinergie è stato possibile adibire un nuovo spazio dove sono stipati dei letti ortopedici, delle stampelle, delle carrozzine, dei pannoloni e del materiale per cateterizzati. Gran parte di questi supporti sono in buonissime condizioni e sono frutto di donazioni private o di dismissione delle strutture ASL per rinnovo delle dotazioni. I bisognosi possono fare richiesta di questi supporti recandosi presso la segreteria di Via Puglie ad Orta Nova o chiamando al numero 0885 783015.

"Crediamo nel potere educativo dell'esempio che ci hanno lasciato i grandi uomini" – afferma il Governatore, Giuseppe Lopopolo. "Per questo abbiamo deciso di dedicare uno spazio nuovo alla figura di Gino Battaglini, seppur adibendo il container ad un servizio che la Misericordia assicura da molti anni. Il nuovo banco ausili è soltanto il penultimo desiderio di Misericordia. Adesso ci impegneremo verso un'ulteriore richiesta di aiuto che arriva dai nostri concittadini, ovvero quella di adibire uno spazio a mensa e dormitorio pubblico. Ringraziamo il Vescovo, Sua Eccellenza Monsignor Luigi Renna, e la famiglia Battaglini da sempre amica della Misericordia, per aver presenziato al taglio del nastro".
5 fotoBanco Ausili Misericordia Orta Nova
Foto inaugurazioneFoto inaugurazioneFoto inaugurazioneFoto inaugurazioneFoto inaugurazione
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Verso la Pasqua.  I clown della Misericordia di Orta Nova dispensano uova e sorrisi negli ospedali di Cerignola e San Giovanni. Verso la Pasqua. I clown della Misericordia di Orta Nova dispensano uova e sorrisi negli ospedali di Cerignola e San Giovanni. Si tratta di una vera e propria tradizione per la confraternita ortese che, in occasione delle festività, ha sempre riservato un pensiero particolare alle persone che soffrono e sperano in una pronta guarigione.
Scoperta dai carabinieri l'ennesima centrale di "tagliatori d'auto " Scoperta dai carabinieri l'ennesima centrale di "tagliatori d'auto " Scoperta dai carabinieri l'ennesima centrale di tagliatori d'auto. Arrestato un 41enne rumeno.
Il vescovo Luigi Renna presiede il pellegrinaggio con l’icona della Madonna di Ripalta Il vescovo Luigi Renna presiede il pellegrinaggio con l’icona della Madonna di Ripalta Il 27 Aprile il ritorno a Cerignola dell’icona della Madre di Dio venerata con il titolo di "Madonna di Ripalta".
#incontrailtuofuturo, a Cerignola una due giorni di formazione e orientamento al lavoro #incontrailtuofuturo, a Cerignola una due giorni di formazione e orientamento al lavoro Promossa dall’Ambito Territoriale, si svolgerà a Palazzo Fornari il 29 e 30 aprile
Omicidio Silvestri Giuseppe: 2  arresti nel clan “Romito-Ricucci-Lombardi”. Omicidio Silvestri Giuseppe: 2 arresti nel clan “Romito-Ricucci-Lombardi”. I due arresti sono il risultato di una articolata attività d’indagine condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Manfredonia e coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari – Direzione Distrettuale Antimafia.
La Camera approva il decreto emergenze agricole La Camera approva il decreto emergenze agricole Nessun voto contrario per il provvedimento sulle emergenze agricole che ora passa all'esame del Senato. La soddisfazione dei deputati pugliese Giuseppe L'Abbate e Gianpaolo Cassese (M5S)
Sindaco Metta: La Gazzetta del Mezzogiorno e le notizie totalmente false. Sindaco Metta: La Gazzetta del Mezzogiorno e le notizie totalmente false. “La notizia è priva di qualsivoglia fondamento non avendo mai acquisito la Guardia di Finanza, presso il Comune di Cerignola, la documentazione citata”.
Il calcio europeo e la fiducia nei giovani: Italia a due facce Il calcio europeo e la fiducia nei giovani: Italia a due facce Bwin ha preso in esame infatti quelle che sono le rose più giovani e più anziane dell’intero panorama europeo, un’analisi che ha messo in evidenza come che al primo posto ci sono sempre e comunque delle squadre italiane.
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.