Prof. Lopalco
Prof. Lopalco
Attualità

Per l’Assessore Lopalco la didattica a distanza dovrebbe continuare fino a primavera

Ai microfoni di Radio Capital Lopalco lamenta la preoccupante situazione di emergenza e chiama in causa il Governo che dovrebbe giustificare l’assenza dal lavoro dei genitori con figli piccoli o concedere bonus

Nella mattinata di ieri, martedì 23 febbraio, l'Assessore regionale alla Sanità, Pier Luigi Lopalco, in diretta su Radio Capital ha sottolineato il preoccupante aumento dei contagi in Puglia legato alle varianti del Covid 19 accendendo i riflettori sulla zona gialla e sulla preoccupante positività di un numero sempre più elevato di giovani.

«Dopo il 5 Marzo spero che il Governo ascolti la voce delle Regioni e che dia indicazioni chiare per la scuola. Le mie sono indicazioni sanitarie, mentre le decisioni sono politiche. Per me la didattica a distanza dovrebbe continuare almeno fino all'inizio della primavera».

Comunicazioni, quelle di Lopalco, che vanno a giustificare le scelte della Regione Puglia in merito alla totale riduzione della didattica in presenza e alla circolazione del virus negli ambienti scolastici. Situazione, questa, che preoccupa tutti i Presidente delle regioni italiane.

«I contagi sono in ascesa - ha sottolineato Lopalco - sono centinaia ogni settimana gli operatori scolastici che si infettano e abbiamo centinaia di classi in isolamento o in quarantena, con scuole che chiudono comunque, perché il virus circola. Il virus circola nelle scuole soprattutto in questo periodo, non dimentichiamo che ci stiamo avvicinando al periodo in cui l'anno scorso ci fu la prima ondata. Tutti i presidenti di tutte le Regioni, in Conferenza delle Regioni, hanno sollevato il problema scuole. I provvedimenti sono stati diversi, noi siamo stati forse un po' più ferrei, siamo stati un po' più coraggiosi e abbiamo sfidato le ire di alcune famiglie.

Nel'insistere sulla Didattica Digitale Integrata l'Assessore regionale alla Sanità chiama in causa il Governo che, a suo dire, dovrebbe giustificare l'assenza dal lavoro per quei genitori che hanno figli piccoli in DaD oppure concedere bonus tali da supportare economicamente la famiglia costretta a soluzioni alternative onerose.

«Noi siamo consapevoli del fatto che la didattica a distanza può essere un problema per molte famiglie - conclude Lopalco - ma qui ci deve aiutare il Governo. Basterebbe, per esempio, concedere una giustificazione di assenza per lavoro a quelle famiglie che hanno un bambino piccolo in DaD oppure, come si fa per alcune categorie, concedere dei bonus che possano aiutare la famiglia a pagare una soluzione. Gli strumenti deve offrirli il Governo, non possiamo farlo noi dal bilancio regionale».
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
  • Pierluigi Lopalco
Altri contenuti a tema
Scuola in Puglia, l'appello dei genitori ad Emiliano: «Ci lasci la libertà di scelta» Scuola in Puglia, l'appello dei genitori ad Emiliano: «Ci lasci la libertà di scelta» Sulla bacheca Facebook del governatore sono tantissimi messaggi da quando il Premier Draghi ha annunciato il rientro in presenza al 100%
Coronavirus,  bollettino epidemiologico del 18 aprile 2021 Coronavirus, bollettino epidemiologico del 18 aprile 2021 Su 10201 test sono risultati positivi 1278 casi di cui 239 in provincia di Foggia
La Protezione Civile cerca personale sanitario per intensificare la campagna vaccinale La Protezione Civile cerca personale sanitario per intensificare la campagna vaccinale Ai volontari che aderiranno sarà garantita copertura assicurativa
Dopo 48 ore di agonia è deceduto Francesco Polidoro Dopo 48 ore di agonia è deceduto Francesco Polidoro Nella nottata del 15 aprile aveva ucciso con un colpo di pistola alla testa, la maglie Anna Petronelli, 81 anni, e si era sparato un colpo alla tempia che è stato fatale
Per spostarsi tra regioni occorre il pass Per spostarsi tra regioni occorre il pass Lo ha annunciato ieri il Premier Draghi. Il pass servirà per andare in zone di colore diverso, per accedere a spettacoli o eventi sportivi
In zona gialla e arancione ristoranti aperti a pranzo e cena, scuola In zona gialla e arancione ristoranti aperti a pranzo e cena, scuola Mario Draghi: «Si può guardare al futuro con un prudente ottimismo e con fiducia. Anticipiamo al 26 aprile l'introduzione della zona gialla»
Campagna vaccinale anti Covid in provincia di Foggia Campagna vaccinale anti Covid in provincia di Foggia Coinvolti i medici di Medicina Generale. Le prime 2748 dosi sono state consegnate ieri mattina, altre 600 nel pomeriggio di ieri
La Puglia potrebbe restare in zona rossa La Puglia potrebbe restare in zona rossa Diminuiti i contagi nell'ultima settimana ma preoccupa l'elevata pressione sulle strutture ospedaliere
© 2001-2021 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.