Blitz Carabinieri
Blitz Carabinieri
Cronaca

Rapinano banca a Reggio Emilia, arrestati due cerignolani.

Armati di cutter rapinano banca: arrestati dai carabinieri due cerignolani.

Reggio Emilia. Sono entrati in banca e, terrorizzando i presenti, si sono fatti consegnare i soldi in cassa. Erano le 9,30 del 24 agosto scorso quando due malviventi travisati, uno dei quali armato di cutter, entravano all'interno del Credito Emiliano, nel centro del paese. Dopo aver minacciato i dipendenti e un cliente, si facevano consegnare 3.000 euro dal cassiere, dileguandosi prima a piedi e poi con un'autovettura.

Quindi l'allarme al 112 dei Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Emilia che inviava sul posto i carabinieri della stazione di Bibbiano e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Reggio Emilia mentre nell'intera zona, anche a cavallo con la limitrofa provincia di Parma, venivano attivati posti di blocco e scatenate le ricerche dei malviventi riusciti a dileguarsi.

Le indagini dei Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Reggio Emilia, supportate anche da attività tecniche, si spostavano verso il tavoliere pugliese dove i militari reggiani si recavano per individuare gli autori della rapina. Le attenzioni investigative dei Carabinieri si focalizzavano su alcuni cerignolesi, in particolare due, che avevano pensato bene di avventurarsi in Emilia, nella Provincia reggiana, per consumare la rapina.

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Reggio Emilia sono riusciti a ricostruire con esattezza i percorsi effettuati dai rapinatori, dimostrando con elementi di prova inconfutabili il coinvolgimento dei due alla rapina, seppur uno travisato da passamontagna e l'altro da maschera.

Le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Emilia, - Sostituto Dott. Iacopo Berardi titolare dell'inchiesta - sono durate diversi mesi e sono state supportate da perizie tecniche, intercettazioni telefoniche e pedinamenti, che hanno portato ad acquisire un importante impianto che ha visto la Procura reggiana, concorde con gli esiti investigativi, richiedere ed ottenere dal GIP del Tribunale di Reggio Emilia - Dott. Giovanni Ghini - di emettere un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di entrambi i rapinatori.

In carcere sono quindi finiti Lorenzo Bove 44enne e Davide Saccotelli 40enne entrambi di Cerignola che rintracciati dai Carabinieri di Reggio e Cerignola sono stati arrestati e ristretti in carcere. I 41enne è stato raggiunto dal provvedimento restrittivo di natura cautelare in carcere a Ravenna dove era detenuto per altra causa.

Durante le indagini è stata recuperata e sequestrata l'autovettura usata dai rapinatori per assicurarsi la fuga e i telefoni cellulari dei due malviventi.
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Omicidio Silvestri Giuseppe: 2  arresti nel clan “Romito-Ricucci-Lombardi”. Omicidio Silvestri Giuseppe: 2 arresti nel clan “Romito-Ricucci-Lombardi”. I due arresti sono il risultato di una articolata attività d’indagine condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Manfredonia e coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari – Direzione Distrettuale Antimafia.
La Camera approva il decreto emergenze agricole La Camera approva il decreto emergenze agricole Nessun voto contrario per il provvedimento sulle emergenze agricole che ora passa all'esame del Senato. La soddisfazione dei deputati pugliese Giuseppe L'Abbate e Gianpaolo Cassese (M5S)
Sindaco Metta: La Gazzetta del Mezzogiorno e le notizie totalmente false. Sindaco Metta: La Gazzetta del Mezzogiorno e le notizie totalmente false. “La notizia è priva di qualsivoglia fondamento non avendo mai acquisito la Guardia di Finanza, presso il Comune di Cerignola, la documentazione citata”.
Il calcio europeo e la fiducia nei giovani: Italia a due faccie Il calcio europeo e la fiducia nei giovani: Italia a due faccie Bwin ha preso in esame infatti quelle che sono le rose più giovani e più anziane dell’intero panorama europeo, un’analisi che ha messo in evidenza come che al primo posto ci sono sempre e comunque delle squadre italiane.
Cicolella & Dibisceglia (PD): Metta cancella il debito e da il colpo di grazia a SIA. Cicolella & Dibisceglia (PD): Metta cancella il debito e da il colpo di grazia a SIA. Il Comune di Cerignola, infatti, riconosce arbitrariamente a SIA un debito pari a 2 milioni e 700 mila euro e propone alla società di sottoscrivere un accordo transattivo.
Dal terremoto del 15 Aprile alla storia sismica della Capitanata. Dal terremoto del 15 Aprile alla storia sismica della Capitanata. A tal scopo si possono effettuare studi di microzonazione sismica e interventi di adeguamento antisismico del costruito o ricostruzioni antisismiche. Per incentivare la prevenzione esiste il "sisma bonus" .
Assessore Dercole: Sport Art - Murale e Videomaker al Pala Famila Tatarella. Assessore Dercole: Sport Art - Murale e Videomaker al Pala Famila Tatarella. “L’ultimo passaggio è quello artistico, stravagante, capace di dare colore e calore al Pala Famila Tatarella, tale da renderlo riconoscibile ed unico e, nella sua unicità, l’originalità della giovane arte”
“La Cenerentola - La bontà in trionfo”, i ringraziamenti dell’Assessore Di Nauta. “La Cenerentola - La bontà in trionfo”, i ringraziamenti dell’Assessore Di Nauta. Non è un semplice ringraziamento Istituzionale ma un sentito ringraziamento per la vicinanza alla nostra Comunità, alla Nostra Scuola, ai Nostri talenti… ai nostri ragazzi”.
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.