Carabinieri manette
Carabinieri manette
Cronaca

Ricettazione di auto rubate. Due misure cautelari emesse dal GIP di Foggia

Due attività autonome incastrano altrettanti ricettatori di auto rubate. I Carabinieri di Cerignola eseguono due misure cautelari emesse dal GIP di Foggia.

Nei giorni scorsi i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile del NORM e della Stazione di Cerignola hanno eseguito due misure cautelari, giunte al termine di altrettante distinte attività di indagine, che hanno riguardato due ricettatori di auto rubate. Si tratta di RUSSO DANIELE, cl. '83, e PERCHINUNNO GIOVANNI, cl. '76, entrambi pregiudicati cerignolani.
Il primo, nello scorso mese di aprile era stato intercettato da un equipaggio dell'Aliquota Radiomobile lungo via Canosa a bordo di un'autovettura Peugeot 308. Avendolo riconosciuto, e conoscendo altresì i suoi numerosi precedenti penali per furto e ricettazione di autovetture (gli era stato revocato solo il giorno prima l'obbligo di dimora a cui era sottoposto per il furto di un'Audi perpetrato in Abruzzo qualche mese prima), i militari gli avevano intimato l'alt, al quale però il RUSSO non aveva obbedito, facendone scaturire un inseguimento. Poche centinaia di metri dopo il fuggitivo aveva imboccato una strada senza uscita e, nell'estremo tentativo di sottrarsi al controllo, aveva effettuato una brusca manovra che aveva provocato il ribaltamento ed il successivo incendio dell'autovettura. Fortunatamente l'uomo non aveva riportato lesioni, tanto che era poi riuscito ad uscire dall'abitacolo e a darsi alla fuga a piedi nelle campagne limitrofe. L'autovettura era quindi risultata rubata a Noicattaro (BA) quattro giorni prima. Il RUSSO, invece, cercato per diversi giorni senza esito, era quindi stato deferito all'A.G. di Foggia per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. La Procura della Repubblica di Foggia, tenuto conto dei trascorsi giudiziari e della gravità dei fatti, aveva quindi richiesto al competente ufficio Gip una misura cautelare, emessa ed eseguita nei giorni scorsi. RUSSO Daniele permarrà nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa del processo.
Il PERCHINUNNO, invece, nel novembre del 2017 era stato sorpreso dai Carabinieri della Stazione di Cerignola a smontare un'autovettura Opel Astra risultata poi essere oggetto di furto perpetrato nella giornata precedente a Bari. Anche in questo caso la Procura della Repubblica di Foggia, concordando con le indagini dei Carabinieri, aveva richiesto ed ottenuto dal Gip un'ordinanza di custodia cautelare presso il proprio domicilio, eseguita poi dai militari della Stazione di Cerignola.
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Il vescovo Luigi Renna presiede il pellegrinaggio con l’icona della Madonna di Ripalta Il vescovo Luigi Renna presiede il pellegrinaggio con l’icona della Madonna di Ripalta Il 27 Aprile il ritorno a Cerignola dell’icona della Madre di Dio venerata con il titolo di "Madonna di Ripalta".
#incontrailtuofuturo, a Cerignola una due giorni di formazione e orientamento al lavoro #incontrailtuofuturo, a Cerignola una due giorni di formazione e orientamento al lavoro Promossa dall’Ambito Territoriale, si svolgerà a Palazzo Fornari il 29 e 30 aprile
Omicidio Silvestri Giuseppe: 2  arresti nel clan “Romito-Ricucci-Lombardi”. Omicidio Silvestri Giuseppe: 2 arresti nel clan “Romito-Ricucci-Lombardi”. I due arresti sono il risultato di una articolata attività d’indagine condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Manfredonia e coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari – Direzione Distrettuale Antimafia.
La Camera approva il decreto emergenze agricole La Camera approva il decreto emergenze agricole Nessun voto contrario per il provvedimento sulle emergenze agricole che ora passa all'esame del Senato. La soddisfazione dei deputati pugliese Giuseppe L'Abbate e Gianpaolo Cassese (M5S)
Sindaco Metta: La Gazzetta del Mezzogiorno e le notizie totalmente false. Sindaco Metta: La Gazzetta del Mezzogiorno e le notizie totalmente false. “La notizia è priva di qualsivoglia fondamento non avendo mai acquisito la Guardia di Finanza, presso il Comune di Cerignola, la documentazione citata”.
Il calcio europeo e la fiducia nei giovani: Italia a due facce Il calcio europeo e la fiducia nei giovani: Italia a due facce Bwin ha preso in esame infatti quelle che sono le rose più giovani e più anziane dell’intero panorama europeo, un’analisi che ha messo in evidenza come che al primo posto ci sono sempre e comunque delle squadre italiane.
Cicolella & Dibisceglia (PD): Metta cancella il debito e da il colpo di grazia a SIA. Cicolella & Dibisceglia (PD): Metta cancella il debito e da il colpo di grazia a SIA. Il Comune di Cerignola, infatti, riconosce arbitrariamente a SIA un debito pari a 2 milioni e 700 mila euro e propone alla società di sottoscrivere un accordo transattivo.
Dal terremoto del 15 Aprile alla storia sismica della Capitanata. Dal terremoto del 15 Aprile alla storia sismica della Capitanata. A tal scopo si possono effettuare studi di microzonazione sismica e interventi di adeguamento antisismico del costruito o ricostruzioni antisismiche. Per incentivare la prevenzione esiste il "sisma bonus" .
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.