Rievocazione a Torre Alemanna
Rievocazione a Torre Alemanna

Rievocazione medievale Torre Alemanna, grande successo

Oltre mille persone alla cerimonia di insediamento dei Cavalieri Teutonici tra musiche, abiti e cibi del 1200

Per due giorni Borgo Libertà è tornata indietro nel tempo. Un suggestivo viaggio nel tempo per far rivivere il momento dell'istituzione della Commenda autonoma di Corneto (Torre Alemanna) avvenuta in seguito alla donazione delle terre da parte dell'imperatore Federico II all'Ordine religioso militare dei Cavalieri Teutonici. Nelle giornate del 14 e del 15 settembre Torre Alemanna è stata presa d'assalto dai visitatori. Oltre mille persone (1.263 per la precisione) arrivate da tutta la regione, dalla Campania, Basilicata e dall'estero, hanno partecipato alla rievocazione storica organizzata per raccontare l'episodio che ha segnato l'origine di Torre Alemanna, a pochi chilometri da Cerignola.

Nel fine settimana, infatti, all'interno del complesso monumentale e sul piazzale esterno, i visitatori hanno vissuto un'esperienza immersiva nel Medioevo grazie alle fedeli ed accurate riproduzioni di abiti, utensili, arredi, scenografie, che hanno ricostruito un ampio spaccato della comunità dell'antica Corneto. Cavalieri Teutonici, artigiani, popolani, guerrieri saraceni e monaci, danzatori, hanno contribuito a rendere magica l'atmosfera riprodotta, a far rivivere un luogo di grande importanza per la storia del meridione d'Italia, oggi unico insediamento fortificato teutonico in tutto il Mediterraneo. Nel corso della manifestazione è stato possibile visitare gli interni di Torre Alemanna allestiti per riproporre in modo storicamente accurato la vita e le attività quotidiane che si svolgevano nella Commenda nel 1200. In un percorso esperienziale, i visitatori hanno visitato gli spazi di Torre Alemanna animati dai personaggi e dai suoni che li hanno abitati.

E' stato possibile incontrare monaci e popolani nel refettorio e dormitorio, ascoltare laudi medievali risuonare nel coro affrescato, interagire con il commendatore nella sua stanza signorile accuratamente ricostruita.Nel Collegio di Arti e Mestieri, allestito nell'ex Circolo, i visitatori hanno potuto visitare i banchi di mercanti di stoffe e cacciagione, artigiani e falegnami, tessitrici e cerusici, sperimentare antichi giochi da tavola medievali. Sul piazzale, animato a festa da danze e musiche medievali, coinvolgenti sono state le dimostrazioni di combattimenti tra guardie saracene e le prove aperte a grandi e piccini a cura dei maestri di tiro con l'arco ed il gusto è stato soddisfatto grazie alla degustazione di menù medievali a cura dell'associazione Accademia rurale del gusto.

Grande attenzione anche per i bambini più piccoli, che hanno potuto vivere la cerimonia di investitura a cavaliere dell'Impero con rilascio di diplomino e partecipare alla lettura animata a cura della libreria per ragazzi l'Albero dei Fichi e al laboratorio artistico sulla numismatica medievale a cura di utopikaMente Aps. A riguardo, la rievocazione storica che ha attirato migliaia di visitatori rientra nel progetto "Ritorno alla Torre - la commenda teutonica di Torre Alemanna", promosso dalla società cooperativa Frequenze e finanziata dalla Regione Puglia nell'ambito del Programma 2018 in Materia di Cultura e Spettacolo.

Oltre sessanta le persone coinvolte nella realizzazione dell'evento, tra rievocatori, attori, figuranti ed artisti che hanno animato la rievocazione e dato vita ai luoghi esterni ed interni del Complesso: l'associazione storico-culturale Imperiales Friderici II, gli Impuratus di Bitonto, il Teatro della Polvere, Trio Mirabilis, Musica è…, Sartoria Shangrillà, le percussioni di Florentium e Puer Apuliae, la ditta Riccardo Armature Medievali, Trio Teutonic Ars, gli istruttori di equitazione Alessandro Gentile e Damiano de Bellis.

Fondamentale è stata la sinergia tra Frequenze e l'Amministrazione Comunale di Cerignola, che non ha fatto mancare il suo sostegno, in particolare degli Assessorati alla Cultura e all'Ambiente guidata rispettivamente da Debora Di Nauta e Annamaria Mininni, che ha inoltre consentito all'evento di configurarsi come ecofesta. Particolarmente soddisfatti al termine gli organizzatori dell'evento, il Sindaco di Cerignola, Franco Metta ed il vicesindaco Rino Pezzano, perché la due giorni è stata l'occasione ideale per valorizzare non solo le bellezze storiche ed architettoniche del Complesso Monumentale di Torre Alemanna, ma anche per ripopolare gli spazi di Borgo Libertà, favorendo momenti di socializzazione, di incontro e di conoscenza di cui a beneficiarne è stato l'intero territorio. Quella di "Ritorno alla Torre", dunque, si inserisce nel filone di attività culturali che Frequenze sta organizzando con la finalità di avvicinare grandi e piccini alla scoperta della nostra storia e dei siti culturali ancora poco conosciuti.
11 fotoFoto Rievocazione a Torre Alemanna
ARCIERECORTEO STORICOBALLIARMICORTEOFIGURANTEFIGURANTIGIOCHIINTERNO TORRE ALEMANNAPIETANZEPROMOTORI
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Grano duro, stagione incerta: calo del 20-30% nei raccolti Grano duro, stagione incerta: calo del 20-30% nei raccolti Preoccupazioni in provincia di Foggia, nel Barese e nella BAT, incognita redditività
Zone F,  Vincenzo Specchio non hai mai espresso voto contrario Zone F, Vincenzo Specchio non hai mai espresso voto contrario Nelle sedute di Consiglio Comunale in cui si è deliberato sulle zone F Vincenzo Specchio non ha mai votato contro, si è sempre astenuto
Coronavirus,  bollettino epidemiologico della Regione Puglia Coronavirus, bollettino epidemiologico della Regione Puglia Nelle ultime 24 ore solo 2 positivi in Regione. 3 i decessi
Covid-19, Cerignola fra i comuni inseriti nell'indagine sierologica Covid-19, Cerignola fra i comuni inseriti nell'indagine sierologica Sono in totale 96 i comuni pugliesi, 14 della provincia di Foggia e, tra questi, Cerignola
La salute: bene globale La salute: bene globale Iniziativa dell’Ufficio Diocesano per i Problemi Sociali e il Lavoro
È pronta la app “Immuni”, sperimentazione in Puglia da metà giugno È pronta la app “Immuni”, sperimentazione in Puglia da metà giugno Per la zona meridionale è stata scelta la Puglia come luogo di avvio del "contact tracing" a mezzo digitale. Sperimentazioni anche in Abruzzo e Liguria
Questa sera sanificazione in Zona Industriale Questa sera sanificazione in Zona Industriale A comunicarlo è Claudio Dilernia Coordinatore della Federazione "Insieme per Cerignola”. La sanificazione avverrà in zona industriale e a Cerignola Campagna
Zone F, la Lega disse no in Consiglio Comunale Zone F, la Lega disse no in Consiglio Comunale Vincenzo Specchio: “Saturati illegittimamente gli spazi pubblici causando la scomparsa dei negozi e dei pubblici esercizi di vicinato"
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.