Samara
Samara
Territorio

"Samara Challenge", il branco contro il singolo

Si esprime l'ordine degli psicologi. Il branco contro il singolo per ridere della paura dell'altro

Sull'ormai noto "Samara Challenge" che sta creando seri problemi nella zona della Capitanata, del Nord e Sud barese con la registrazione del blocco della circolazione veicolare, scene di panico per strada, gruppi di ragazzini armati di bastoni e risse in alcuni centri abitati, si esprime l'Ordine degli Psicologi della Puglia.

"E' già diventata virale in tutta Italia, e ora anche in Puglia, la cosiddetta "Samara challenge", un gioco che si sta diffondendo attraverso i social che consiste nello spaventare i passanti e fuggire senza essere presi, travestendosi come la protagonista di un famoso film horror, con un abito bianco e una parrucca con lunghi capelli neri a nascondere il volto". Il Presidente dell'Ordine degli psicologi di Pugliainvita a non dare troppa enfasi a questo gioco che sta spopolando tra i giovanissimi e rischia di diventare pericoloso. Spiega Di Gioia: "Ancora una volta è il branco ad aggredire il singolo, con il solo scopo di spaventare l'altro e deriderlo. Non possiamo immaginare però con quali modalità possa essere fatto, la polizia non esclude l'utilizzo di armi pericolose". Il presidente dà una interessante chiave di lettura di questo 'gioco' e dice: "Allo stesso tempo, è spaventato anche chi mette in atto il gioco travestendosi, tentando di esorcizzare la propria paura attraverso l'adrenalina che nasce dalla reazione incognita del passante: c'è chi può spaventarsi molto e basta, o chi può reagire anche in modo violento e aggredire fisicamente gli autori, come già successo in altre città italiane". Continua il Presidente "C'è la voglia di esorcizzare la paura di chi mette in atto questo gioco, vedendola negli occhi dell'altro, ma nello stesso tempo la paura si vive. L'adrenalina sale vorticosamente in un gioco sottile tra desiderio e paura".
Secondo il dottor Di Gioia "Occuparsi della gestione delle emozioni è importante per evitare che, attraverso l'imitazione di questi giochi sui social, si possano vivere sensazioni negative come la paura in maniera non funzionale, scatenando il panico. Per alcuni giovani si sta smarrendo il vero "senso della vita",un malessere che lascia spazio alla noia e all'insoddisfazione. Le emozioni, anche quelle più oscure, sono una componente essenziale nella formazione della personalità di ciascuno e vanno gestite in maniera costruttiva per evitare traumi e situazioni di disagio in età adulta".
"La prevenzione deve iniziare dalle scuole, bisogna intervenire nel sostegno della genitorialità, sia per gli adolescenti che per gli adulti, in modo tale da mettere al corrente tutti sui rischi reali che qualcosa come un gioco apparentemente innocuo può scatenare", dice Massimo Frateschi, componente del Consiglio dell'Ordine degli psicologi di Puglia.
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Pantera a San Severo, continuano le ricerche Pantera a San Severo, continuano le ricerche Impegnate la Polizia di Stato, Polizia Locale, Servizio veterinario della ASL, Gruppo Carabinieri Forestali di Foggia e Nucleo Carabinieri CITES di Bari
Pallavolo Cerignola, oggi sfida interna contro la Cuti Volley Capurso Pallavolo Cerignola, oggi sfida interna contro la Cuti Volley Capurso Importante banco di prova per le pantere della Brio Lingerie Cerignola di mister Castellaneta al PalaDileo
Incidente nel foggiano, perdono la vita due persone Incidente nel foggiano, perdono la vita due persone L’incidente stradale è avvenuto in zona Giardinetto. Un auto si scontra contro un pullman di Ferrovie del Gargano
“Dico No alla Droga Puglia” arriva anche a Cerignola “Dico No alla Droga Puglia” arriva anche a Cerignola L’operazione di volontariato contro l’uso delle sostanze stupefacenti nel foggiano meridionale
D.A.Spo per cinque tifosi dell’Audace Cerignola D.A.Spo per cinque tifosi dell’Audace Cerignola Le indagini condotte dal Commissariato di Polizia di Cerignola hanno portato all’individuazione ed identificazione dei cinque responsabili
Cerignolani e andriesi nella vasta operazione antidroga Cerignolani e andriesi nella vasta operazione antidroga 20 arresti in flagranza di reato, sequestrati 440 Kg di cocaina, eroina, hashish, marijuana. L’organizzazione criminale operava in diverse regioni del sud
La lettrice sognatrice Sara Ciafardoni al TG1 La lettrice sognatrice Sara Ciafardoni al TG1 Grande soddisfazione per la “nostra Sara”. Il servizio della giornalista RAI Cristina Clementi e la stupenda storia della lettrice sognatrice di Cerignola
Vasta operazione antidroga in Puglia Vasta operazione antidroga in Puglia Arresti e perquisizioni in Puglia, Abruzzo, Molise e Campania su ordine della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.