Carabinieri Notturna
Carabinieri Notturna
Cronaca

Stornarella, arrestato un nigeriano

Arrestato per resistenza 34enne nigeriano trovato a bordo autovettura di presunta provenienza furtiva

Nei giorni scorsi i carabinieri della Stazione di Stornarella hanno arrestato per resistenza a P.U. un soggetto 34enne di origine nigeriano, trovato a bordo di un'autovettura di presunta provenienza furtiva.

I militari della Stazione Carabinieri di Stornarella stavano effettuando un posto di controllo in Via Stornara, quando improvvisamente scorgevano un'autovettura Fiat 500 bianca proveniente dal Comune di Stornara. A bordo vi erano due soggetti che alla vista degli operanti e al fine di eludere il controllo, compivano una repentina inversione a "U" dandosi alla fuga. Immediatamente i militari si ponevano a sirene spiegate all'inseguimento del veicolo che percorreva le vie cittadine a velocità sostenuta mettendo in pericolo gli utenti della strada, anche con manovre a zig zag. Ad un certo punto i due fuggitivi, temendo di essere raggiunti abbandonavano il veicolo e continuavano a scappare nelle campagne limitrofe. La reazione dei militari è stata decisiva, infatti uno dei due carabinieri riusciva subito a raggiungere il conducente della Fiat 500 che però dimenandosi e buttando a terra l'operante tentava di riprende la fuga. Subito veniva bloccato dall'altro carabiniere che era giunto in aiuto del collega. Sono ancora in corso indagini per l'identificazione del passeggero che è riuscito a dileguarsi. In ogni caso il Nigeriano è stato tratto in arresto per la resistenza effettuata che ha causato anche una lesione alla caviglia destra al carabiniere che era stato strattonato. L'azione posta in essere dai malfattori è probabilmente dovuta al fatto che l'auto fosse di natura furtiva. Sono ancora in corso accertamenti per stabilirne la provenienza illecita.
Dopo le formalità di rito, l'arrestato è stato associato al carcere di Foggia, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, che successivamente, ha condiviso il quadro probatorio, convalidando l'atto della Polizia Giudiziaria.
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Bonito rifiuta l’indennità da Sindaco, Metta “ha fatto una cosa giusta” Bonito rifiuta l’indennità da Sindaco, Metta “ha fatto una cosa giusta” Come sarà organizzata l’opposizione mettiana. “Saremo opposizione esemplare. Non faremo lettere anonime, denunce intimidatorie, nessuna ripicca e ritorsione!”
Report aggiornato situazione pazienti Covid-19 ricoverati presso il Policlinico Riuniti di Foggia Report aggiornato situazione pazienti Covid-19 ricoverati presso il Policlinico Riuniti di Foggia I pazienti Covid-19 ricoverati sono 34 di cui 17 non vaccinati e 13 con la sola prima dose di vaccino
Rimbalzo del numero di attualmente positivi in Puglia: quasi 100 in più Rimbalzo del numero di attualmente positivi in Puglia: quasi 100 in più Scende però il numero dei ricoverati
Contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale Contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale 46.000 articoli sequestrati e 79 denunciati alla Procura della Repubblica
Franco Metta, l’analisi della sconfitta elettorale e il futuro politico Franco Metta, l’analisi della sconfitta elettorale e il futuro politico L'ex sindaco: “Abbiamo perso e basta. Lo abbiamo deciso noi. Se volevate una persona che comperasse il consenso della gente non sceglievate me”
A Stornara il Prefetto Esposito, il Questore Sirna e i vertici provinciali dei Carabinieri e Finanza A Stornara il Prefetto Esposito, il Questore Sirna e i vertici provinciali dei Carabinieri e Finanza Dopo l’aggressione ai gemelli 32enni lo Stato si è presentato compatto a Stornara. Si sarebbe dovuta presentare anche la Politica che governa la nazione
Il sindaco Bonito rinuncia all’indennità di mandato Il sindaco Bonito rinuncia all’indennità di mandato “Il mio impegno per Cerignola sarà totalmente gratuito per tutta la durata del mandato"
Covid in Puglia, indice di contagio sempre sotto l'1% sui test delle ultime ore Covid in Puglia, indice di contagio sempre sotto l'1% sui test delle ultime ore Salito a 150, dall'inizio dell'emergenza, il numero dei deceduti la cui provincia di residenza non è stata resa nota
© 2001-2021 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.