Coach Giuseppe Vozza
Coach Giuseppe Vozza
Basket

Lo sport ai tempi del Coronavirus: Basket Club Cerignola

Il coach dei gialloblù, Giuseppe Vozza, ci racconta come sta affrontando questa quarantena forzata

La campagna di Ostuni, i continui contatti con il suo staff e giocatori, la tanta voglia di tornare sul parquet. Ma anche l'ansia per quel nemico invisibile chiamato Covid-19 ma allo stesso tempo l'ottimismo che presto tutto potrà e dovrà finire. Peppe Vozza è tutto questo e non solo. Il coach del basket Club Cerignola, squadra battistrada della serie C Silver con 40 punti dopo 21 giornate, si racconta in questa intervista: tra presente (la quarantena forzata) e futuro (il basket giocato che spera tornerà molto presto).


Il basket è stato uno dei primi sport a fermarsi e a bloccare tutto. Scelta condivisa?
Sicuramente nessuno di noi pensava ad un problema sanitario di questa portata. Non sta a me giudicare sul ritardo o meno ma è di vitale importanza che in questi giorni i cittadini seguano in maniera rigorosa le indicazioni date. Dobbiamo restare a casa. Per il blocco dei campionati è una cosa che andava fatta, non essendoci più la tranquillità e la sicurezza a livello medico, fermare tutto lo sport è stata la decisione più giusta.

Per uno abituato come lei alla vita da parquet, come sta trascorrendo questi giorni?
Sono ritornato ad Ostuni, dove vivo e per fortuna avere la possibilità di vivere in campagna in questo periodo è di grande aiuto anche se, il parquet manca tantissimo.

Per l'emergenza sanitaria mondiale in corso è preoccupato?
Sono preoccupato perché purtroppo ogni giorno si aggravano e perdono la vita tantissime persone. Speriamo si possa porre fine a tutto ciò.

In una situazione simile, si può essere ottimisti?
Dobbiamo esserlo. E' un emergenza che avrà una fine ma prima di allora, dobbiamo essere forti e rispettare tutte le norme e le regole.

Come stanno i suoi giocatori? Si sente ogni giorno con loro, in videochiamata o altro?
I giocatori li sentiamo spesso. In questo momento è anche difficile organizzare dei programmi atletici definiti perche non si conoscono i tempi della ripresa. Non vedo l'ora di poter riabbracciare ognuno di loro.

Quanto può incidere questa lunga pausa sul proseguo della stagione?
Ad oggi non si ha nessuna certezza. La volontà penso, da parte di tutti, dalle federazioni alle società fino ai giocatori è riprendere al più presto. Possiamo e dobbiamo solo augurarci che avvenga il prima possibile, perché vorrà dire che l emergenza sarà terminata

Finora la sua squadra si è dimostrata infallibile, protagonista di un percorso netto. Il segreto?
Guarda, fino alla pausa avevamo praticamente dominato un campionato che, a detta di tutti, era il più alto a livello tecnico degli ultimi anni con squadre e roster importanti commettendo un solo passo falso a Molfetta (sconfitta che tra l'altro ci è servita tantissimo). Penso che gli aspetti più importanti che ci hanno permesso di portare a casa 20 vittorie ed 1 sconfitta siano il lavoro quotidiano, svolto con grande abnegazione da parte di tutti i miei giocatori, il riconoscere ognuno il suo ruolo e il grande affiatamento dei ragazzi, cosa non scontatissima visto le grandi personalità a disposizione.

Cosa si aspetta dal resto della stagione?
Sono arrivato lo scorso anno a campionato in corso facendo una scommessa: quella di sposare questo progetto, scendendo di categoria, per provare a riportare in alto Cerignola. Il ds Guadagni e il presidente Franco Metta (due malati di pallacanestro) hanno dato vita alla trattativa più breve della storia ed insieme stiamo realizzando qualcosa di importante. Non è mai scontato vincere, anche quando parti con i favori del pronostico e soprattutto sono felicissimo che sempre più tifosi cerignolani si stanno avvicinando alla nostra squadra.

Per chiudere, qual è il suo messaggio in questi giorni difficili ai suoi tifosi e a tutti la gente sportiva...
Ai tifosi dico di essere forti e positivi perché sarà bellissimo riprendere la nostra vita, ritornare a seguire le squadre sportive di Cerignola. Un saluto a tutti e a presto.
  • Serie C Silver
  • intervista
  • Basket Club Città di Cerignola
  • Giuseppe Vozza
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Coronavirus: Aggiornamento dalla Regione Puglia Coronavirus: Aggiornamento dalla Regione Puglia Oggi sono stati eseguiti 1.595 test, sono risultati positivi 82 casi di cui 49 nella nostra provincia. 6 i decessi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 2.716 di cui 701 nella Provincia di Foggia
Coronavirus: il ritorno a casa di Pinuccio Crudele Coronavirus: il ritorno a casa di Pinuccio Crudele L’intervista: “Sono stati giorni difficili. Ringrazio tutti dai medici a chi non mi ha fatto mai sentire solo”
Sequestro di oltre 4000 confezioni di gel igienizzante a Cerignola Sequestro di oltre 4000 confezioni di gel igienizzante a Cerignola Perquisizione presso la sede di una s.r.l. a Cerignola, sequestrate oltre 4.000 confezioni di gel igienizzante per le mani commercializzato fraudolentemente
Coronavirus, il Sindaco di Bari abbandona la conferenza col Governo Coronavirus, il Sindaco di Bari abbandona la conferenza col Governo Decaro, Sindaco di Bari e Presidente dell’Anci: «Non possiamo aspettare oltre, servono risorse per garantire servizi ai cittadini. Subito 5 miliardi per i Comuni»
Cannillo e Pomarico domani ospiti in diretta sul network Viva Cannillo e Pomarico domani ospiti in diretta sul network Viva Approfondimento sulla ripartenza dopo il Coronavirus: orizzonti, progetti, speranze
Coronavirus: Aggiornamento a Cerignola Coronavirus: Aggiornamento a Cerignola Nessun caso positivo in due giorni. Purtroppo, però, perde la vita un 57enne della nostra città
Coronavirus: Il Sindaco di Stornara informa la cittadinanza Coronavirus: Il Sindaco di Stornara informa la cittadinanza Dobbiamo combattere quattro guerre, la prima è quella sanitaria, la seconda è economica, le altre due guerre… sociale e psicologica
Coronavirus: Aggiornamento dalla Regione Puglia Coronavirus: Aggiornamento dalla Regione Puglia Oggi su 1344 tamponi riscontrati 120 positivi di cui 17 nella provincia di Foggia. I decessi sono 10 di cui 4 nella nostra provincia, il totale dei contagiati in regione è di 2634 di cui 652 nella nostra provincia
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.