Villa 2
Villa 2
Vita di città

Cerignola, la città dei vandali che agiscono indisturbati

Nel giro di poche ore due atti di vandalismo che hanno indignato i cittadini perbene

Elezioni Regionali 2020
Indignazione, rabbia, rassegnazione: sono questi i sentimenti, profondamente negativi, che circolano da ieri negli animi della parte "sana" della città, quella frazione di cittadini che conosce il termine civiltà e s'indigna per i due gravi episodi di vandalismo che sono avvenuti nel giro di poche ore, per di più in una zona centralissima del centro ofantino.

Dapprima, in Villa Comunale, è stata danneggiata l'altalena per bambini e ragazzi disabili, utilizzata in realtà, sin dall'inaugurazione, praticamente da chiunque, senza rispetto per nessuno. Molto spesso alcuni adulti accorti e attenti hanno cercato di rimproverare e rieducare i ragazzi che non ne facevano un uso appropriato, ricevendo risposte spesso volgari, in alcuni casi minacciose. La cittadinanza lamenta l'assenza di controlli all'interno del parco principale della città, per di più ora che la villa è stata affidata in gestione a un privato, nonché il mancato utilizzo delle telecamere per funzioni di controllo. Lamentele assolutamente sacrosante e condivisibili, ma che non devono far deviare da quello che rappresenta il principale problema della città. Quale?

Cerignola è una città in cui vige la legge del più forte, dove per adattarsi e sopravvivere è spesso necessario fare propri atteggiamenti animaloidi, in particolare nella fascia più giovane della città.
Cerignola è una giungla, nella quale la principale regola è quella di non rispettarne nessuna.
Cerignola è un luogo nel quale tutti sanno ma molti fanno finta di non vedere, nel quale si tende ad accettare quello che, in quasi ogni altro posto d'Italia, è assolutamente inaccettabile.

Come se non bastasse, anche il Salotto di AmbientiAmo, a pochi passi dal Palazzo di città, ha subito un atto di vandalismo. E' stata infatti divelta una parte del cancello che racchiude lo spazio del parchetto ecologico. Lo stesso parco che era stato messo in piedi dai volontari dell'associazione ambientalista precedentemente menzionata per educare al riutilizzo dei materiali, al rispetto dell'ambiente, alle buone pratiche di riciclo, ma che è quasi sempre pieno di cartacce e rifiuti di chi va lì per consumare del cibo e "non si accorge" della presenza di cestini a pochissimi metri.

Ogni volta che accadono episodi del genere, tutti si pongono la stessa domanda: "Quando crescerà Cerignola?"
Chi scrive, invece, in questo momento si sta chiedendo: "Quando smetterà di regredire?"
  • Cerignola
  • Notizie Cerignola
Altri contenuti a tema
Incidente sulla SP 62, ecco cosa è accaduto Incidente sulla SP 62, ecco cosa è accaduto Scene da film poliziesco, auto rubate in fiamme, vittime della strada e sfortunato soccoritore
Centro Trasfusionale del “Tatarella”, domani sarà sospeso il turno notturno Centro Trasfusionale del “Tatarella”, domani sarà sospeso il turno notturno Una sospensione che pesa parecchio sulle attività chirurgiche di Pronto Soccorso, Chirurgia, Ginecologia ed Ostetricia, crea seri e gravi problemi sia ai medici che ai pazienti
Il prefetto Umberto Postiglione candidato nel centro sinistra in Campania Il prefetto Umberto Postiglione candidato nel centro sinistra in Campania Si dimise dalla Commissione Straordinaria di Cerignola per motivi strettamente personali e familiari. Oggi è candidato con alle regionali con “Centro Democratico” a supporto di De Luca
Incidente stradale sulla SP 62 Cerignola – Trinitapoli Incidente stradale sulla SP 62 Cerignola – Trinitapoli Dalle prime informazioni giunte in redazione pare che i veicoli interessati siano tre, due dei quali dalla SP64 si immettevano sulla SP62 ed uno che viaggiava sulla SP62 direzione Cerignola
Don Domenico Carbone e Don Benito Mininno, 60° anniversario di sacerdozio Don Domenico Carbone e Don Benito Mininno, 60° anniversario di sacerdozio Mons. Renna: “Don Domenico Carbone e Don Benito rendono lode a Cristo Buon Pastore che li ha chiamati ad essere partecipi del Suo Eterno Sacerdozio”
Incidente stradale in agro di Cerignola, perde la vita un 25enne Incidente stradale in agro di Cerignola, perde la vita un 25enne Perde la vita l’autista del veicolo, un 25enne, lievi ferite per il passeggero anch’egli di origine rumene
Primo intervento di neurochirurgia a paziente sveglio al Riniti di Foggia Primo intervento di neurochirurgia a paziente sveglio al Riniti di Foggia Eseguito al Policlinico Riuniti il primo intervento di neurochirurgia a paziente sveglio (awake surgery) con equipe multidisciplinare
Angela Sara Ciafardoni al Festival del Libro Possibile di Polignano Angela Sara Ciafardoni al Festival del Libro Possibile di Polignano La presentazione del libro “Con tutto l’amore che so” è stata affidata a Annalisa Tatarella. Un momento ricco di cultura, passione ed emozione
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.