Camion SIA in fila alla discarica
Camion SIA in fila alla discarica

Lettera del Sindaco Metta al Direttore della Gazzetta del Mezzogiorno... Notizie false e tendenziose.

Notizie false e tendenziose su SIA. E' l'unica motivazione che spinge quel tal Michele Cirulli ad inventarsi di sana pianta uno sciopero del personale, dopo che , interpellati i sindacalisti aziendali, questi hanno smentito radicalmente uno sciopero, mai proclamato.

Cara Gazzetta,
adesso basta.
Ancora una volta siamo costretti a leggere notizie false e tendenziose su SIA, frutto del maniacale malanimo che un Tuo notista nutre per me.
E' l'unica motivazione che spinge quel tal Michele Cirulli ad inventarsi di sana pianta uno sciopero del personale, dopo che , interpellati i sindacalisti aziendali, questi hanno smentito radicalmente uno sciopero, mai proclamato e che se attuato ipoteticamente sarebbe stato illegittimo.
Abbiamo pubblicato le foto dei mezzi SIA in fila lunghissima per scaricare come da disposizione del Commissario Straordinario ai rifiuti nell'impianto di Foggia.
Anche un bambino capisce che se i mezzi non vengono scaricati, non possono essere utilizzati per raccogliere l'immondizia del giorno successivo.
Da qui e solo da qui i disagi, i ritardi, l'accumulo.
Ho sempre potuto contare sulla disponibilità, il senso del dovere e l'attaccamento alla azienda dei dipendenti.
Ma, cara Gazzetta, il Tuo astioso cronista diffonde notizie false, sapendo che tali sono, per creare confusione e malcontento, attribuendo ai lavoratori uno sciopero inesistente.
Con enorme danno per l'azienda.
I lavoratori SIA da tempo sopportano pazientemente i ritardi nel pagamento degli emolumenti, legati alle ritardate rimesse dei Comuni.
Se in SIA i denari dei Comuni non arrivano il primo del mese, come da me pregato e scongiurato, è appena ovvio che gli stipendi vengano pagati con qualche deprecabile e insopportabile ritardo.
Questo è avvenuto.
La settimana prossima – per l' ennesima volta - convocherò un confronto tra Comuni proprietari e lavoratori per evitare in futuro il ripetersi di queste situazioni.
Finora non sono stato ascoltato granché, anche per le difficoltà in cui si dibattono molte amministrazioni locali.
Ma questo non autorizza il signor " voglio Metta morto" ad inventare scioperi inesistenti.
A fronte di reali criticità che non dipendono da SIA.
Voglio spiegarti, cara Gazzetta, che tutto ciò determina danni per SIA; ne ritarda e ne compromette il progetto di salvaguardia e tutela aziendale, che stiamo portando avanti in perfetta armonia di intenti con il PRESIDENTE EMILIANO E IL COMMISSARIO GRANDALIANO.
E, cara Gazzetta, sai che questa non è la prima volta che subiamo attacchi sconsiderati ed irresponsabili.
Tra redazione centrale e redazione foggiana abbiamo speranza che qualcuno eserciti su questo esaltato odiatore professionale un minimo di controllo ?
Non chiediamo troppo, anzi.
Chiediamo solo il rispetto della verità, a tutela di una azienda che tutti vogliamo preservare, dal Presidente Emiliano all'operaio, in quanto, come dimostrano i fatti di questi giorni, assolutamente strategica per il ciclo dei rifiuti in Regione e in Provincia.
Non ci pare di chiedere molto.
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
L'ambito di Cerignola attiva il Servizio di assistenza Educativa Domiciliare L'ambito di Cerignola attiva il Servizio di assistenza Educativa Domiciliare Pezzano: "Interveniamo preventivamente nei contesti in cui si innestano evasione scolastica, micro delinquenza, abusi di vario genere".
Omicidio sulla S.S. 16 all’altezza di San Ferdinando di Puglia. Perde la vita Luigi Bruno Battipaglia Omicidio sulla S.S. 16 all’altezza di San Ferdinando di Puglia. Perde la vita Luigi Bruno Battipaglia Luigi Bruno Battipaglia viaggiava a bordo di un furgone IVECO trasportando un carico di finocchi quando, al km 727 della SS 16, ignoti esplodono un colpo di fucile a pallettoni colpendolo in pieno volto.
Zampognari, salotto culturale, scuola e palestra: un dicembre di eventi nel Carcere di Lucera Zampognari, salotto culturale, scuola e palestra: un dicembre di eventi nel Carcere di Lucera L’antico strumento musicale occasione per sensibilizzare i detenuti alla donazione del sangue, con il sostegno del CSV Foggia. Il 18 dicembre l’inaugurazione della palestra realizzata con i fondi dell'Amministrazione Penitenziaria.
“Storie a pedali di Natale” l’evento artistico teatrale che si terrà domenica 16 Dicembre alle ore 11:00 “Storie a pedali di Natale” l’evento artistico teatrale che si terrà domenica 16 Dicembre alle ore 11:00 Assessore Petruzzelli: “Storie a pedali di Natale” è la divertentissima rappresentazione teatrale all’aperto in cui gli artisti di “Arterieteatro” e “Room to play” racconteranno magicamente alcune storie natalizie.
Gruppi consiliari del centrosinistra: «Il Presidente del Consiglio Comunale convochi un consiglio comunale urgente sull'emergenza criminalità» Gruppi consiliari del centrosinistra: «Il Presidente del Consiglio Comunale convochi un consiglio comunale urgente sull'emergenza criminalità» Abbiamo per questo protocollato una richiesta di convocazione di Consiglio Comunale urgente al Presidente del Consiglio, per fare arrivare chiaro e forte un messaggio di vicinanza a chi è stato colpito dai vili atti criminosi ed un messaggio di unione e coraggio alla Città tutta.
Assessore Mininni: Manteniamo pulito il Borgo Antico. Assessore Mininni: Manteniamo pulito il Borgo Antico. Il contributo di ogni cittadino è indispensabile a rendere accogliente e ordinato il nostro Borgo Antico e rappresenta il più elevato senso di civiltà, esempio educativo e rispetto nei confronti di coloro che risiedono nell’area destinata all’evento.
Carcere di Foggia, ecco il concerto di Natale del Conservatorio “U. Giordano”. Sul palco un ensemble di sassofoni Carcere di Foggia, ecco il concerto di Natale del Conservatorio “U. Giordano”. Sul palco un ensemble di sassofoni Il 17 e 18 dicembre la musica di Barber, Strauss, Carlomè, Joplin e Villa-Lobos allieteranno i detenuti della Casa Circondariale. L’iniziativa benefica è organizzata in collaborazione con il CSV Foggia.
Stornara - TARI 2018: i dubbi restano! Stornara - TARI 2018: i dubbi restano! Ai contribuenti non resta che pagare quanto richiesto dall’ufficio tributi, presentando istanza di rateizzazione per chi non riesce ad affrontare l’intera spesa in un’unica soluzione, o impugnare l’ultimo avviso di pagamento aderendo ad una class action promossa da diversi cittadini.
© 2001-2018 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.